Antichi Dèi

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
Un volto intagliato sul tronco di un Albero-Diga
Ned seduto ai piedi dell'Albero-Diga, nel Parco degli Dèi di Grande Inverno, intento a pulire Ghiaccio.
Gli Antichi Dei sono divinità senza nome costituite da pietra, terra e alberi. Hanno origine come culto dei Figli della Foresta, ma sono stati chiamati in questo modo dai seguaci dei Sette (“Nuovi Dei”) che li hanno sostituiti in tutto il Continente Occidentale, eccezion fatta dal Nord, dov’è ancora praticata dagli Uomini del Nord, dai Crannogmen e dal Popolo Libero oltre la Barriera.


Indice

Teologia

Jon e Sam pronunciano il giuramento dei Guardiani della Notte rivolti verso un Albero-Diga.

Gli Antichi Dei sono una religione popolare, tramandata di generazione in generazione. Sembrano essere una sorta di religione animica. I Veggenti Verdi, sciamani dei Figli della Foresta, detengono forti poteri: sono infatti in grado di comunicare con qualsiasi essere vivente, e riesco a vedere il mondo attraverso gli occhi dei volti intagliati nei tronchi degli Alberi-Diga. Oltre loro, non v’è alcuna autorità religiosa: nessun sacerdote, né testi sacri, né alcuna funzione ritualistica. Si tratta di una religione del popolo, tramandata di generazione in generazione. Forse, la cosa più vicina ad un rituale, è la preghiera intima rivolta ai piedi di un Albero-Diga. A Sud della Barriera, gli unici Alberi-Diga rimasti, sono protetti in boschetti sacri, chiamati Parchi degli Dei, contenuti all’interno dei castelli in tutti i Sette Regni; attualmente però gli unici posti dov’è possibile trovare Alberi-Diga ancora in vita sono a nord della Barriera. Si dice che in loro presenza il fruscio delle foglie e il sospiro del vento siano in realtà la voce degli Antichi Dei che donano risposta alle preghiere dei fedeli.[1] I Figli della Foresta credono che negli Alberi-Diga dimorino gli Dei, e che quei rami siano la meta delle loro anime dopo la morte fisica.[2]

Gli Alberi-Diga con volti scolpiti nei loro tronchi vengono chiamati Alberi del Cuore, e sono considerati sacri. Ai loro piedi, i fedeli pregano, compiono giuramenti e matrimoni. I volti nei tronchi furono scolpiti dai Figli della Foresta, ma il loro scopo e significato sono ancora un mistero per gli umani. Anticamente, tutte le famiglie nobili possedevano un Parco degli Dei, al cui centro vi si trovava un Albero del Cuore; molte di esse però, si sono convertite ai Sette. Di conseguenza, hanno convertito Parchi in giardini secolari privi di valore religioso. Si dice che gli Antichi Dei abbiano potere unicamente dov’è loro possibile vedere il mondo attraverso gli occhi dei volti scolpiti sui tronchi degli Alberi del Cuore. Nella regione a Sud della Terra dei Fiumi, però, la maggior parte di essi sono stati distrutti: in quelle terre, gli Antichi Dei non hanno alcun potere.

Azioni come l’incesto[3], il fratricidio[4], la schiavitù[5], sono considerate offensive per gli Antichi Dei e per i loro fedeli. Sacre sono invece le leggi dell’ospitalità.[6]


Storia

In origine, Gli Antichi Dei sono adorati dai Figli della Foresta in tutto il Continente Occidentale, da tempi antecedenti le prime documentazioni storiche, migliaia di anni prima l’arrivo dei Primi Uomini dall’Est. I Primi Uomini iniziano una guerra contro i Figli della Foresta per il predominio territoriale e culturale sul continente, e abbattono molti Alberi-Diga. Dopo secoli di battaglie, i Primi Uomini e i Figli della Foresta concordano per un trattato di pace; addirittura, con il tempo, i Primi Uomini cominciano a convertirsi al culto degli Antichi Dei. Questo culto è forte in tutto il Continente Occidentale, fino all’Invasione degli Andali dall’aldilà del Mare Stretto, che, con la guerra, porta con sé anche la fede dei Sette Dei. Gli Andali conquistano gradualmente tutta la regione meridionale del Continente Occidentale, abbattendo tutti gli Alberi-Diga che riescono a trovare, e convertono tutte le famiglie del territorio alla loro fede, eccezion fatta per la Casa Blackwood, nella Terra dei Fiumi. Il culto degli Antichi Dei è ancora praticato nel Nord, dai Crannogmen, e dal Popolo Libero oltre la Barriera.


Convertiti

Vi sono diversi adoratori dei Sette Dei che si sono convertiti al culto degli Antichi Dei. Questi includono Samwell Tarly, originario del Sud entrato nei Guardiani della Notte. Al momento del giuramento, Samwell rinuncia alla sua fede d’origine in nome degli Antichi Dei, recitandolo ai piedi di un Albero del Cuore nella Foresta Stregata al fianco di Jon Snow. Quando Sam vede il volto scolpito sul tronco, afferma che gli Antichi Dei lo stanno guardando.[7]

Citazioni


Oltre la Barriera, non esistono altri dei.[8]
Osha a Bran Stark


Ora la mia casa è la confraternita dei Guardiani della Notte. I Sette Dei non hanno mai risposto alle mie preghiere. Forse gli Antichi Dei lo faranno.[7]
Samwell Tarly


Antichi Dei, ascoltate la mia preghiera. I Sette erano gli dèi di mio padre, ma è a voi che io ho pronunciato il mio giuramento quando sono diventato un Guardiano della Notte. Abbiamo bisogno del vostro aiuto. Temo che ci siamo perduti. Abbiamo anche fame, e un freddo terribile. Non so in quali dei credo, qui e ora, ma... Vi prego, se siete da qualche parte, aiutateci. Gilly ha un figlio piccolo.[9]
La disperata preghiera di Samwell Tarly, ai piedi di un Albero del Cuore, aldilà della Barriera.


Fonti e Note


Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti