Brynden Tully

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
House Tully.PNG
Brynden Tully
House Tully.PNG
Pescenero.jpg
Blackfish by Amoka©

Saga

Cronache del Ghiaccio e del Fuoco

Prima apparizione

A Game of Thrones (Il Trono di Spade, Il Grande Inverno)

Alias

Pesce nero

Ser Brynden il Pesce nero

Brynden Pesce nero

Titoli

Ser

Protettore della Marca Meridionale

Cavaliere della Porta Insanguinata (ex)

Alleanze

Casa Tully

Nato

240AL

Libri

Il Trono di Spade – apparizione

Lo scontro dei re - apparizione

Tempesta di spade - apparizione

Il banchetto dei corvi - apparizione

La danza dei draghi - menzionato

Interprete

Clive Russell

Ser Brynden Tully, anche conosciuto come Il Pesce Nero, è un membro della Casa Tully. E’ un capace ed esperto combattente che si fa un nome durante la Guerra dei Re da Nove Soldi. Si dimostra indispensabile per Re Robb Stark come consigliere e comandante degli esploratori. Il suo stemma personale è un pesce nero su sfondo blu e rosso, tradizionali colori dei Tully.

Indice


Aspetto e Carattere

Il Pesce Nero, come suggerisce il motto della sua casata, è consapevole del suo dovere e crede fermamente nella giustizia e nei legami familiari. Da uomo gentile, è la persona a cui i giovani Tully e Petyr Baelish andavano in caso di problemi[1]. E’ un uomo alto e asciutto, con una voce roca e fumosa. I suoi lineamenti sono severi e segnati dal tempo. I capelli, una volta ramati, sono ora diventati grigi. Ha sopracciglia cespugliose e luminosi occhi azzurri. Come Cavaliere della Porta Insanguinata, Ser Brynden indossa una pesante armatura e un elmo. Al comando degli esploratori di Robb Stark, decide invece di vestire una maglia di ferro e una tenuta di cuoio più leggera, tipica degli esploratori. In entrambi i casi, il mantello di Brynden è blu e rosso ed è tenuto fermo da una fibbia di ossidiana a forma di pesce nero.

Storia

Brynden è il fratello, di cinque anni minore, di Lord Hoster Tully. I due fratelli rimangono uniti per tutta l’infanzia. Dopo essere stato scudiero di Lord Darry, Brynden, viene nominato cavaliere e lascia Delta delle Acque per combattere La banda dei nove durante la Guerra dei Re da Nove Soldi. Combatte a fianco di Ser Barristan Selmy e dimostra di essere un valoroso e capace cavaliere, acquisendo fama e facendosi conoscere in tutti i Sette Regni. Dopo il suo ritorno, il rapporto con il fratello s’incrina quando Brynden si rifiuta di sposare la donna che Hoster Tully ha scelto per lui, con il fine di ampliare il patrimonio familiare. Questo porterà a una successione di brutti litigi e anni di lontananza tra i due fratelli. Durante l’ennesimo litigio con il fratello maggiore, quando Lord Hoster lo definisce “la pecora nera dei Tully”, Ser Brynden evidenzia che, essendo l’emblema della loro casa un pesce, tanto vale essere definito “il pesce nero”. Da quel momento il pesce nero diventa il suo personale emblema[1]. Con la mancanza di una riconciliazione in vista anche dopo la Ribellione di Robert, Brynden accompagna Lady Lysa Tully nella Valle di Arryn, dove serve la casata Arryn. Grazie agli anni di leale servizio, Lord Jon Arryn lo nomina Cavaliere della Porta Insanguinata, ruolo di estremo onore nella Valle di Arryn.[2]

Clive Russell nei panni di Brynden Tully

Eventi recenti

Il Trono di Spade

Ser Brynden Tully incontra Catelyn Tully alla Porta Insanguinata quando questa arriva dopo aver catturato Tyrion Lannister e aver cavalcato attraverso le Montagne della Luna. Dopo essere venuto a conoscenza dell’attacco dei Lannister alle Terre dei Fiumi, Ser Brynden Tully chiede a Lysa Arryn il permesso per partire alla volta di Delta delle Acque con mille uomini. Alla risposta negativa della nipote, egli abbandona l’incarico e accompagna Catelyn al Moat Cailin. Non appena Ser Brynden incontra Robb Stark al Moat Cailin, diventa immediatamente un membro del Consiglio di Guerra e gli viene dato il comando degli esploratori. In questo ruolo si scontra con una cavalleria Lannister sotto il comando di Ser Addam Marbrand. La vittoria in questa battaglia permette a Robb di attraversare il Tridente senza ostacoli. Partecipa alla battaglia del Bosco dei Sussurri comandando il plotone che spinge Jamie Lannister fuori dal suo accampamento e guida l’avanguardia nella Battaglia dei Campi[3]. Dopo aver liberato dall’assedio Delta delle Acque ed aver scoperto che suo fratello è in punto di morte, decide di riconciliarsi con lui, mettendo una pietra sopra agli eventi che li hanno divisi[4].

Lo scontro dei re

Brynden aiuta Re Robb Stark a pianificare a sua strategia di attacco nelle Terre dell’Ovest, cavalcando verso ovest, guida gli esploratori di Robb. Nella Battaglia di Oxcross è lui a guidare l’avanguardia e a sorprendere le guardie Lannister prima di distruggerne l’esercito.

Tempesta di spade

Dopo aver combattuto per Robb lungo tutto le Terre dell’Ovest, torna a Delta delle Acque dove rimane mentre Robb si appresta a riconquistare le terre Nord Occidentali, invase dagli Uomini di ferro. Durante la marcia, l’esercito di Robb si ferma alle Torri Gemelle per partecipare al matrimonio di Edmure Tully. In onore del suo contributo militare, Robb nomina Brynden Protettore della Marca Meridionale[5].

Il banchetto dei corvi

Dopo il Nozze Rosse e la morte di Robb Stark, Brynden continua a tenere Delta delle Acque in suo nome sebbene gli altri lord delle Terre dei Fiumi giurino fedeltà al Trono di Spade. Assediato dai Frey e dai Lannister, tratta con Ser Ryman Frey, al quale si rifiuta, però, di consegnare il castello o la regina Jeyne, senza badare alle sue vane minacce quotidiane di impiccare Edmure. Il Pesce Nero riesce a resistere per diversi mesi, fino all’arrivo di Ser Jamie Lannister, mandato per risolvere la questione. Brynden contratta con Jamie, ma solo per scoprire le ragioni per cui non vengono rilasciate le figlie di Catelyn e per vedere il suo moncherino[6]. Prima che Edmure consegni il castello a Ser Jamie, Ser Brynden scappa nuotando sotto una delle grate lasciate leggermente aperte dai soldati del Tully. La sua posizione corrente è sconosciuta[7].

Citazioni di Brynden

Uuh, allora ricordami di non restarci troppo, da queste parti. Se non sbaglio, ero anch'io del Sud.[8]


Pace. Dolce è la pace, mia signora... ma in quali termini? A che serve trasformare le spade in aratri se poi si è costretti a trasformarle di nuovo in spade?[9]


La mia prima regola di guerra, Cat: mai, mai, dare al nemico quello che vuole.[10]


Citazioni riguardo Ser Brynden

Brynden Tully aveva il volto scavato, segnato da rughe profonde, la pelle indurita dal vento sotto una criniera di ispidi capelli grigi. Eppure, Jaime vedeva ancora in lui il grande cavaliere che un tempo intratteneva il giovane scudiero con storie del re Novesoldi.[6]
Jaime Lannister


Famiglia

 
 
 
 
 
 
Sconosciuto
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
{Hoster
Tully}
 
{Minisa
Whent}
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Brynden Tully
"Il Pesce Nero"
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Catelyn
Tully
 
{Eddard "Ned"
Stark}
 
Edmure
Tully
 
Roslin Frey
 
Petyr
Baelish
 
{Lysa
Tully}
 
{Jon
Arryn}
 
Due figli
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
{Robb
Stark}
 
Sansa
Stark
 
Arya
Stark
 
Bran
Stark
 
Rickon
Stark
 
 
 
Robert
Arryn
 
 
 
 
 
 

Fonti e Note

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti