Compendio di Giada

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.

Il Comprendio di Giada è una raccolta di storie e leggende dell'estremo oriente scritto da Colloquo Votar[1][2][3], che ha visitato le terre affacciate sul Mare di Giada.

Maestro Yandel lo considera la migliore fonte di informazioni su Qarth e il lavoro più completo riguardo le aree intorno al Mare di Giada.[4]


Indice

Informazioni

Maestro Aemon cita il Comprendio di Giada mentre spiega a Jon Snow perché Stannis Baratheon non è Azor Ahai: nel libro è infatti scritto che la Portatrice di Luce, la spada dell'eroe leggendario, brilla ed è calda al tatto, mentre Maestro Aemon nota che la spada di Stannis brilla sì, ma è fredda al tatto.


Eventi recenti

Il banchetto dei corvi

Il Comprendio di Giada è uno dei libri che Samwell Tarly recupera su richiesta di Maestro Aemon nella biblioteca di Castello Nero insieme a Stirpe di drago. La storia di casa Targaryen dall'esilio all'apoteosi, con una considerazione riguardante la vita e la morte dei draghi.Mentre si dirige verso l'armeria, Samwell fa cadere inavvertitamente i libri nel tentativo di afferrare Gilly per un braccio: il Comprendio non viene danneggiato, mentre Stirpe di drago si è aperto nel cadere e alcune pagine sono ora coperte di fango.

Più avanti, mentre si apprestano a partire, Samwell sente Maestro Aemon dire a Jon Snow di avergli lasciato un libro nelle sue stanze nel quale ha segnato un passaggio che potrebbe interessargli.[1]


La danza dei draghi

Jon Snow dice a Clydas di aver dato un'occhiata al Comprendio di Giada, il libro lasciatogli da Maestro Aemon:

le pagine che parlavano di Azor Ahai. La Portatrice di Luce era la sua spada, temprata nel sangue della moglie, secondo quanto dice Votar. Da allora la Portatrice di luce non era mai fredda al tatto, ma calda come era stata Nissa Nissa. In battaglia, la lama bruciava come fuoco. Una volta Azor Ahai combatté contro un mostro. Quando la lama penetrò nel ventre della belva, il sangue iniziò a bollire, fumo e vapore uscirono dalla sua bocca, gli occhi si fusero e gocciolarono sulle guance, e il corpo prese fuoco.
[2]



Citazioni

Lord Snow, ho lasciato un libro per te nel mio alloggio: Il compendio di Giada. È stato scritto da Colloquo Votar, un avventuriero della città libera di Volantis che viaggiò in Oriente, visitando tutte le isole del mare di Giada. C'è un passaggio che potrebbe interessarti. Ho detto a Clydas di evidenziarlo. La conoscenza è un'arma, Jon. Munisciti bene prima di andare in battaglia.
Maestro Aemon a Jon Snow[5]



Fonti e note

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti