Dorne

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
Dorne
DorneTopo.jpg
Dorne

Continente

Continente Occidentale

Tipo

Regione dei Sette Regni

Sovrano

Casa Nymeros Martell

Religione

Culto dei Sette Dèi

Cultura

Dorniani
Rhoynar
Andali

Capoluogo

Lancia del Sole

Centri principali

Planky Town, Suburra

Castelli principali

Lancia del Sole, Stelle al Tramonto, Yronwood

Luoghi principali

Giardini dell'Acqua, Sangue Verde, Montagne Rosse

Cartina di Dorne con le sue più importanti roccaforti.

Dorne è una grande penisola che costituisce la gran parte del territorio meridionale del Continente Occidentale, ed è una delle regioni che fanno parte dei Sette Regni. La capitale è Lancia del Sole; i signori della casa regnante, i Martell, vengono ancora designati “Principi” e “Principesse” secondo la tradizione dei Rhoynar.

La posizione di Dorne nel Continente Occidentale

Indice


Geografia

Dorne è la regione più calda dei Sette Regni ed è un'area montagnosa, arida e secca che ospita l'unico deserto del continente. Confina a nord con il Mare di Dorne, a est con le isole Stepstones e a sud con il Mare dell’Estate. La catena montuosa delle Montagne Rosse separa Dorne via terra dal resto dalle Terre della Tempesta a nord e dall'Altopiano a est. Ci sono solamente due valichi che collegano la penisola al resto del continente, la Strada delle Ossa e il Passo del Principe, che attraversano le montagne ed escono nelle Terre Basse di Dorne. Il Passo del Principe porta a Canto Notturno, mentre la Strada delle Ossa alla Sala dell’Estate. [1] Lancia del Sole e i Giardini dell'Acqua, domini diretti della Casa Martell, si trovano nella zona sudoccidentale della regione.

Intorno ai fiumi si trovano dei terreni fertili e anche durante una lunga estate, ci sono abbastanza pioggia e altre provviste d’acqua per fare di Dorne un luogo abitabile. [2] Nell’entroterra l’acqua vale quasi quanto l’oro e i pozzi vengono gelosamente custoditi. Il fiume più importante di Dorne è il Sangue Verde nel sudest, che nasce dall'unione del Vaith e del Flagello vicino a Grazia degli Dèi. Il porto commerciale chiamato Planky Town è situato sulla foce del Sangue Verde, nel Mare dell'Estate. Il Torentine nasce nelle Montagne Rosse occidentali e sfocia nel Mare dell'Estate in prossimità di Stelle al Tramonto. Il Wyl scorre lungo la Stada delle Ossa nella zona settentrionale fino al Mare di Dorne. C'è un altro fiume nella regione che passa vicino a Yronwood e sfocia nel Mare di Dorne, ma il suo nome non è stato ancora rivelato. [3]

La costa è lunga intorno alle quattrocento leghe, arida e brulla, piena di scogliere, secche nascoste, vortici e nessun luogo sicuro dove approdare.[4]

Luoghi importanti

Popolazione

Articolo principale: Dorniani

Dorne è la regione meno popolata dei Sette Regni [5]. I Dorniani si distinguono dagli uomini dell’Occidente sia a livello culturale che etnico; ciò è dovuto alla storica immigrazione di massa dei Rhoynar e il loro conseguente isolamento. I Dorniani hanno adottato molti usi dei Rhoynar, aggiungendoli a quelli dei Primi Uomini e degli Andali. Si sono guadagnati una reputazione che li dipinge come teste calde e propensi alla licenziosità di costumi; inoltre, sono ancora visti con diffidenza e rivalità dalla gente delle Terre Basse di Dorne. Ai figli illegittimi di Dorne si attribuisce il cognome Sand.

Secondo fonti semi-ufficiali del 2005[6] e il libro Conquista di Dorne scritto da Daeron I Targaryen, i Martell possono radunare un esercito di cinquantamila unità. Daeron ha però volutamente aumentato il numero dei suoi nemici per rendere più gloriosa la sua vittoria e i Martell non hanno corretto il numero per far sembrare Dorne più forte.[5]

Economia

Dorne fornisce molti prodotti esotici che sono una rarità nel resto dei Sette Regni, in particolare, gli agrumi e gli speciali vini di Dorne. Da qui provengono anche la maggior parte dei limoni, delle olive e dei melograni. Molte di queste piante vengono coltivate con l’aiuto di canali che attingono acqua da ruscelli e fiumi. Dorne è anche famosa per i Destrieri delle sabbie, un tipo di cavalli piccoli ma veloci, allevati solo a Dorne, che sono in grado di galoppare per quasi due giorni senza stancarsi. [7]

Navi dalle Città Libere, come Volantis, commerciano nella città portuale di Suburra che si trova sulla foce del fiume Sangue Verde e permette il trasporto di merci attraverso il paese. Le carovane caricano le provviste a Lancia del Sole prima di attraversare le sabbie profonde per raggiungere il Passo del Principe.


Storia

Dorne © FFG
Il Trono di Dorne di Marc Simonetti ©

I Primi Uomini si stabiliscono nel Continente Occidentale attraversando il ponte continentale lungo il Mare Stretto, denominato il Braccio di Dorne. Durante la grande guerra con i Primi Uomini, i Figli della Foresta spezzarono il braccio in un tentativo di fermare il loro arrivo.


La migrazione dei Rhoynar

Mille anni or sono, Dorne è una coalizione di stati degli Andali e piccoli regni privi di un governo tanto forte da poter prendere il controllo dell’intera regione, fino all’Invasione dei Rhoynar, che costringe i Rhoynar ad abbandonare la propria patria lungo il fiume Rhoyne nel Continente Orientale. Guidati dalla leggendaria regina guerriera Nymeria, i Rhoynar partono con una flotta di 10 000 navi e approdando a Dorne. Nymeria stipula un’alleanza con Lord Mors Martell di èèLancia del Sole]] e, con il suo supporto, conquista l’intera penisola, unendola così nel regno di Dorne e ponendo al potere la Casa Nymeros Martell. Mentre nel resto del Continente Occidentale gli altri sovrani si definiscono "re", i nuovi regnanti di Dorne usano invece il titolo "principe", come d'abitudine Rhoynar. La seconda casa più potente della regione è Casa Yronwood [5], il capo della casa preserva il titolo “Il Sangue Reale”, per riconoscere agli Yronwood lo status di sovrani che detenevano prima della vittoria dei Martell.

I Rhoynar portano a Dorne il culto dei loro dei, che successivamente viene rimpiazzato quasi del tutto dal Credo dei Sette. Nonostante ciò, molti usi dei Rhoynar, inclusa l’ereditarietà indipendente dal sesso, vengono adottati dalla società dorniana. [8] Gli abitanti di origine rhoynar che non si sono integrati nella società dorniana sono chiamati Orfani del Sangue Verde.

Dorne ha una storia violenta, in particolare con le case delle Montagne Rosse che vivono di saccheggi oltre i confini nelle terre basse, in perenne faida l’una con l’altra. Dorne, le Terre della Tempesta e l’Altopiano combattono innumerevoli guerre di confine e attraversano reciprocamente le montagne per saccheggiare le terre basse in continuazione anche quando c’è pace tra di loro, andando a creare la forte inimicizia che caratterizza gli abitanti di quel luogo.


La Guerra di Conquista

Sette secoli dopo l’invasione degli Andali, Aegon il Conquistatore invade il Continente Occidentale e durante la sua Guerra di Conquista sottomette uno alla volta tutti i regni degli Andali, eccetto quello di Dorne che riesce a resistere al Re drago. Mentre gli altri re e lord sono scesi in battaglia contro Aegon, oppure si sono rinchiusi nei loro castelli, i dorniani si rifiutano di combattere apertamente e permettono ad Aegon di schierare i suoi draghi. Al contrario, decidono di fare un’imboscata e darsi al saccheggio, colpendo con rapidità e poi ritirarsi subito nel deserto o usando i valichi montuosi dove perfino i draghi non potrebbero trovarli; alla fine Aegon si allontana da Dorne.

Nel 4 CA, re Aegon I annuncia di voler intraprendere una nuova campagna militare contro Dorne. La regina Rhaenys Targaryen, sorella-moglie più giovane di Aegon, si reca a Lancia del Sole per parlare con la principessa regnante, Mariya Martell, ma non ottiene nient'altro che un secco rifiuto. Rhaenys muore durante il conflitto, così come il suo drago, Meraxes, dopo essere stato colpito all'occhio da un dardo lanciato da uno scorpione.[9]


La guerra per le Stepstones

Nel 110 CA Dorne si unisce alla Triarchia nella guerra contro il principe Daemon Targaryen per il controllo delle Stepstones.


La conquista di Dorne

Un secolo e mezzo dopo, Re Daeron I, il Giovane Drago, riesce nell’impresa in cui aveva fallito il suo antenato e conquista con successo il regno. Sfortunatamente per lui, Dorne si ribella quasi immediatamente. Nel conflitto che scaturisce, muoiono 40 000 soldati e i Targaryen sono costretti ad allontanarsi da Dorne.

Dopo la morte di Daeron, suo fratello e successore Baelor il Benedetto risolve il conflitto con Dorne facendo sposare suo cugino, un altro Daeron, con Myriah Martell. Nel periodo durante il quale il principe governa come Daeron II, contrae un’ altra promessa di matrimonio e offre sua sorella minore Daenerys al principe regnante di Dorne, Maron Martell, unendo così finalmente Dorne al resto dei Sette Regni grazie ad un’alleanza pacifica. Prima di diventare ufficialmente cittadini del regno, i Dorniani combattono al fianco dell’esercito di Daeron II (guidato da suo figlio Baelor Lancia Spezzata, per metà Martell]]), aiutandolo a sedare la Rebellione dei Blackfyre.

Nonostante non siano più indipendenti e abbiano giurato fedeltà al Trono di Spade, i Martell continuano a usare il titolo di "principe", a differenza delle loro controparti nel resto dei Sette Regni che sono solo "lord".


La Ribellione di Robert Baratheon

Durante la Ribellione di Robert Baratheon, Dorne è rimasto fedele alla Casa Targaryen, dato che Elia Martell era sposata con il principe ereditario Rhaegar Targaryen. Lewyn Martell guida diecimila dorniani nella Battaglia del Tridente, dove però muore insieme a Rhaegar.

Dopo aver spezzato l'Assedio di Capo Tempesta, lord Eddard Stark combatte contro tre membri della Guardia Reale alla Torre della Gioia, nella zona settentrionale di Dorne.

I dorniani sono furibondi per la morte di Elia e i suoi figli nel Sacco di Approdo del Re, ma Jon Arryn, primo cavaliere del nuovo re, Robert Baratheon, riesce a stipulare la pace con il principe Doran Martell.


Eventi recenti

Lo scontro dei re

Il Primo Cavaliere del Re pro tempore Tyrion Lannister manda la principessa Myrcella Baratheon a Lancia del Sole per stringere un'alleanza tra la Casa Martell e la Casa Baratheon di Approdo del Re.[10]


Tempesta di spade

Oberyn Martell guida un piccolo gruppo di nobili di Dorne quando giunge ad Approdo del Re per reclamare il suo seggio nel Concilio Ristretto.[7] Viene ucciso da ser Gregor Clegane in un Processo per singolar tenzone in cui ha accettato di combattere per Tyrion Lannister solo per poter vendicare la morte della sorella Elia Martell.[11]


Il banchetto dei corvi

Le Serpi delle Sabbie, le figlie di Oberyn, chiedono che loro padre sia vendicato e cercano di aizzare il furore dei dorniani contro Baratheon, Lannister e Tyrell. Il cauto principe Doran Martell però, fa incarcerare le ragazze.

La figlia di Doran, Arianne Martell, vuole segretamente favorire l'ascesa al trono della principessa Myrcella Baratheon. Il suo piano viene però sgominato al Sangue Verde: ser Aerys Oakheart della Guardia Reale muore per mano di Aero Hotah, mentre Myrcella viene ferita da ser Gerold Dayne. Arianne e i suoi compagni, a eccezione di Dayne che fugge, vengono catturati. Più avanti, Doran le rivela che il suo piano era quello di farle sposare l'ormai defunto principe Viserys Targaryen, così che potesse lei diventare regina dei Sette Regni, e suo fratello Quentyn avrebbe invece sposato Daenerys Targaryen.[5]


La danza dei draghi

Doran incarica Obara Sand e ser Balon Swann di dare la caccia a ser Gerold Dayne, mentre Tyene e Nymeria Sand si recheranno ad Approdo del Re.

Quentyn Martell viaggia attraverso il Continente Orientale e raggiunge Daenerys Targaryen a Meereen: la giovane regina rifiuta però la sua proposta di matrimonio e Quentyn muore nel tentativo di domare uno dei due draghi rimasti in città.


The Winds of Winter

Arianne Martell lascia Lancia del Sole su ordine di suo padre per scoprire la verità su questo fantomatico Aegon Targaryen. L'esercito di Dorne si sta radunando nei pressi del Passo del Principe e della Strada delle Ossa.

Case

250px-AllyrionCoA.png Casa Allyrion di Grazia degli Dèi.
BlackmontCoA.png Casa Blackmont di Blackmont.
DaltCoA.png Casa Daltdi Bosco dei Limoni.

DayneCoA.png Casa Dayne di Stelle al Tramonto.

FowlerCoA.png Casa Fowler di Skyreach.
GargalenCoA.png Casa Gargalen della Costa Salata.
JordayneCoA.png Casa Jordayne del Tor.

ManwoodyCoA.png Casa Manwoody di Tomba del Re.
MartellCoA.png Casa Martell di Lancia del Sole.
QorgyleCoA.png Casa Qorgyle di Sandstone.
SantagarCoA.png Casa Santagar di Spottswood.
TolandCoA.png Casa Toland di Collina Fantasma.
UllerCoA.png Casa Uller di Hellholt.
VaithCoA.png Casa Vaith di Vaith.

YronwoodCoA.png Casa Yronwood di Yronwood.


Citazioni

Questa è Dorne. Qui non siete desiderata, ritornate a vostro rischio e pericolo. [12]

Mariya Martell a Rhaenys Targaryen

Dorne è una terra molto speciale, con una base culturale leggermente diversa da quella del resto del Continente Occidentale... vi era rimasta distaccata dal punto di vista politico per molto tempo, così come dal punto di vista culturale, a causa dei Rhoynar e delle tradizioni che avevano portato con loro, ma che non avevano influenzato così tanto il resto del Continente Occidentale. [13]

- George R. R. Martin


Note

  1. The Lands of Ice and Fire
  2. SSM 4 Agosto, 2005
  3. The Lands of Ice and Fire
  4. Il banchetto dei corvi, Capitolo 29, Il Predone.
  5. 5,0 5,1 5,2 5,3 Il banchetto dei corvi, Capitolo 40, La Principessa nella Torre.
  6. A Game of Thrones RPG and Resource Book, Guardians of Order
  7. 7,0 7,1 Tempesta di spade, Capitolo 38, Tyrion.
  8. So Speak Martin: Event horizon chat, 18 Marzo 1999
  9. The Princess and the Queen
  10. Lo scontro dei re, Capitolo 41, Tyrion.
  11. Tempesta di spade, Capitolo 70, Tyrion.
  12. So Spake Martin, Chicon, settima lettura; 2 Settembre 2012
  13. Adria’s News, George R. R. Martin: “Cercare di soddisfare tutti è un errore terribile.”





Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti