Il gioco del trono

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
(Reindirizzamento da Il Trono di Spade)
Il gioco del trono
Agot.jpg
Copertina del libro, serie Urania.

Autore

George R. R. Martin

Lingua originale

Inglese

Saga

Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco

Genere

Fantasy

Traduttore

Sergio Altieri

Editore italiano

Arnoldo Mondadori Editore

Anno prima pubblicazione italiana

1999

Divisione italiana

Il Trono Di Spade, Il Grande Inverno

Pagine

882 (Il Trono Di Spade, Il Grande Inverno)

ISBN

88-04-46924-2 (Il trono di spade, 1999)

88-04-47802-0 (Il Grande Inverno, 2000)

88-04-49406-9 (Il Trono Di Spade, 2001)

88-04-49067-5 (Il Grande Inverno, 2001)

Seguito

Lo Scontro dei Re

Il Gioco del Trono è il primo dei sette romanzi della serie fantasy Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco, scritta da George R. R. Martin. Il romanzo è pubblicato per la prima volta il 6 Agosto 1996, e da subito è oggetto di numerosi riconoscimenti, tra cui le Nomination al Premio Nebula nel 1998, al Premio World Fantasy nel 1997 e la vittoria del Premio Locus nel 1997. Il racconto breve Sangue di Drago (Blood of the Dragon), un estratto dei capitoli che coinvolgono Daenerys Targaryen in A Game of Thrones, vince il Premio Hugo nel 1997. Nell’edizione italiana è diviso in due libri: Il Trono di Spade e Il Grande Inverno.

Indice


Antefatto

A Game of Thrones è ambientato in un mondo che ricorda l’Europa medievale chiamato Continente Occidentale. Questo luogo è diviso in Sette Regni e le stagioni durano anni, talvolta anche decenni.

Quindici anni prima degli eventi narrati nel romanzo, i Sette Regni sono sconvolti da una guerra civile, nota come La Ribellione di Robert o la Guerra dell’Usurpatore. Il principe Rhaegar Targaryen rapisce Lyanna Stark, scatenando l’ira della famiglia di lei e del suo promesso sposo, Lord Robert Baratheon (da cui prende nome il nome la guerra). Il Re Folle Aerys II Targaryen, uccide il padre e il fratello maggiore di Lyanna quando essi ne chiedono il rilascio, così il suo secondo fratello, Eddard si unisce alla causa dell’amico di infanzia Robert Baratheon e di Jon Arryn, dal quale egli è stato allevato, dichiarando guerra alla regnante dinastia Targaryen e assicurandosi le alleanze della Casa Tully e della Casa Arryn tramite delle unioni matrimoniali (Lord Eddard sposa Catelyn Tully e Lord Jon Arryn sposa Lysa Tully). La potente Casa Tyrell continua a supportare il Re, ma la Casa Lannister e la Casa Martell si dichiarano in fase di stallo a causa degli insulti arrecategli da parte della Casa Targaryen.

La Guerra civile ha il suo apice con la Battaglia del Tridente, nella quale il principe Rhaegar viene ucciso da Robert Baratheon. In un primo momento i Lannister accettano di supportare Re Aerys, ma in seguito lo tradiranno saccheggiando la capitale. Jaime Lannister, fratello giurato della Guardia Reale, uccide brutalmente il Re, e la Casa Lannister giura quindi fedeltà a Robert Baratheon. I Tyrell e le restanti Nobili Case si arrendono, e anch’esse giurano fedeltà a Re Robert.

Durante la guerra, Lyanna Stark muore -apparentemente per una malattia-, appena dopo il suo ritrovamento da parte del fratello Eddard; Robert Baratheon sposa al suo posto Cersei Lannister per stringere un alleanza con la sua casa. Nonostante la vittoria, Viserys e Daenerys, unici figli rimasti del Re Folle, vengono portati al sicuro al di là del Mare Stretto da dei fedeli servitori. Dopo la guerra, la Casa Martell sceglie la via della solitudine a causa di ciò che succede durante il Sacco di Approdo del Re. Elia Martell, sorella del principe Doran e i suoi figli, vengono assassinati da dei cavalieri fedeli alla Casa Lannister.

Sei anni dopo, Re Robert da prova della sua risolutezza sconfiggendo la ribellione di Lord Balon Greyjoy delle Isole di Ferro. I due figli maggiori di Balon vengono uccisi, mentre il suo figlio minore Theon viene assegnato a Eddard Stark come protetto.

Contenuto

A Game of Thrones segue tre principali trame che si sviluppano in contemporanea l’una con l’altra. Il romanzo inizia nell’anno 298 CA e continua per diversi mesi.

Nei Sette Regni

All’inizio del romanzo, troviamo Eddard Stark, Lord di Grande Inverno e Protettore del Nord, giustiziare uno degli uomini dei Guardiani della Notte, il quale ha tradito i suoi giuramenti e i suoi confratelli della Barriera, scappando. Assistono con lui i suoi figli Robb e Bran, il suo figlio bastardo Jon Snow e il suo protetto Theon Greyjoy. Dopo la decapitazione del traditore, Robb trova una metalupa (animale presente nei vessilli della Casa Stark) morta, uccisa dalle corna di un cervo (animale presente nei vessilli della Casa Baratheon- nella traduzione italiana, la metalupa è uccisa dal rostro di un unicorno). Prima di morire, l’animale da vita a cinque cuccioli. Robb e i suoi fratelli chiedono al padre di poterli tenere con loro e Eddard acconsente alla sola condizione che sarebbero stati loro a prendersi personalmente cura dei cuccioli, senza importunare la servitù. I cinque cuccioli sembra calzino a pennello per la famiglia. Sono infatti uno per ciascuno dei figli legittimi di lord Eddard: Robb chiama il suo Vento Grigio, Bran lo chiama Estate, il fratello più piccolo chiama il suo Cagnaccio, mentre le figlie Sansa e Arya chiamano i loro due esemplari femmina rispettivamente Lady e Nymeria.

Inaspettatamente, Jon trova un sesto cucciolo, separato dal resto del gruppo, apparentemente più piccolo degli altri, albino e con gli occhi rossi. Jon reclama quest’ultimo per sé, chiamandolo Spettro.

Re Robert Baratheon arriva a Grande Inverno con un lungo seguito: sua moglie, la Regina Cersei Lannister, i suoi figli Joffrey, Myrcella e Tommen, il fratello gemello della Regina Ser Jaime Lannister della Guardia Reale, e suo fratello minore Tyrion, chiamato Il Folletto poiché affetto da nanismo. Re Robert intraprende questo viaggio con il solo scopo di chiedere a Eddard di diventare il nuovo Primo Cavaliere del Re dopo la morte del precedente, Jon Arryn. Ned accetta e viaggia a Sud con le sue figlie lasciando a casa la moglie Catelyn, Robb, Rickon e Bran (in coma a causa di una grave caduta da una finestra). Jon Snow sceglie di viaggiare a Nord verso la Barriera per unirsi ai Guardiani della Notte, e viene accompagnato da Tyrion, il quale è desideroso di vedere la costruzione di persona.

Catelyn viene a sapere da sua sorella Lysa Arryn, vedova di Lord Jon Arryn, che sono i Lannister ad aver ucciso suo marito Jon. Dopo la partenza di Eddard, avviene un tentativo di omicidio verso Bran, scongiurato solo grazie all’arrivo del suo metalupo, Estate, il quale attacca l’assassino uccidendolo. Catelyn realizza che Bran deve aver visto qualcosa e che forse è stato volutamente spinto dalla finestra dagli assassini, i quali starebbero tentando di coprire le loro tracce. Viaggia così via mare verso Approdo del Re e apprende dal suo amico di infanzia Petyr Baelish, detto “Ditocorto”, che la daga usata contro Bran appartiene a Tyrion Lannister. Tornando indietro, Catelyn e i suoi servitori incontrano Tyrion, di ritorno dalla Barriera, e lo prendeno in ostaggio portandolo a Nido dell’Aquila, dove Lady Lysa lo pone sotto processo. Sfortunatamente per loro, Tyrion sceglie il processo per Singolar Tenzone e il suo campione, un mercenario chiamato Bronn, vince rendendolo libero.

Ad Approdo del Re, Eddard investiga sulla morte di Jon Arryn e scopre che lui e il fratello di Robert, Lord Stannis Baratheon hanno precedentemente scoperto che i tre figli del re sono in realtà il frutto incestuoso della relazione tra la Regina Cersei e il suo fratello gemello Jaime Lannister. Ignorando il consiglio del fratello minore di Robert, Renly, di tenere Cersei in custodia, Eddard invece offre clemenza, consigliando alla regina di scappare. Re Robert muore poco dopo in un incidente durante una caccia e il figlio maggiore di Cersei, Joffrey viene proclamato Re prima che Eddard possa proclamare Stannis, vero erede. Quando Eddard si proclama contro di lui, viene tradito da Ditocorto e, riluttante, rilascia una falsa confessione nella quale si dichiara traditore in cambio delle vite di Sansa e Arya e la possibilità di prendere il nero come punizione. Nonostante ciò, Joffrey lo fa giustiziare brutalmente. Successivamente, Sansa viene tenuta in custodia, mentre Arya riesce a scappare grazie all’aiuto del suo maestro di danza, Syrio Forel, e di Yoren, un reclutatore dei Guardiani della Notte.

Nei Sette Regni irrompe una guerra civile chiamata Guerra dei cinque Re. Robb Stark guida un armata di uomini del Nord nelle Terre dei Fiumi per supportare Lord Hoster Tully, le cui forze sono attaccate da Tywin Lannister dopo che Catelyn ha preso Tyrion come prigioniero. Delta delle Acque, fortezza dei Tully, è assediata da un esercito con a capo Jaime Lannister. Contemporaneamente, Tywin ne guida un altro sul Tridente per prevenire l’avanzata di Robb. A sorpresa, Robb riesce a guadagnarsi l’aiuto della Casa Frey grazie a un accordo matrimoniale. Questo gli consente di separarsi dalla sua cavalleria e oltrepassare la Forca Verde, permettendo alla fanteria di proseguire per il Tridente sotto il controllo di Roose Bolton, uno dei suoi alfieri. Alle fine, Tywin si riunisce al figlio Tyrion, il quale ha vinto il supporto dei Clan delle Montagne e sconfigge alcuni uomini di Robb, prima di rendersi conto di esser stato battuto in strategia. Poco dopo le forze di Robb sorprendono e catturano Jaime Lannister schiacciando l’armata dei Lannister nel Bosco dei Sussurri vicino a Delta delle Acque. Tywin si rifugia nella fortezza di Harrenhal e ordina a Tyrion di andare ad Approdo del Re ed esercitare il ruolo di Primo Cavaliere del Re in sua vece. Renly Baratheon scappa a Sud verso Altogiardino, roccaforte della potente Casa Tyrell, e lì, dichiarato Re dei Sette Regni per acclamazione, diventa il secondo dei cinque re della guerra. Robb diviene il terzo quando viene proclamato Re del Nord e del Tridente da tutti gli alfieri degli Stark e dei Tully presenti.

Sulla Barriera

Nelle terre oltre la Barriera, tre uomini dei Guardiani della Notte si imbattono nei corpi massacrati di una tribù di bruti. Ser Waymar Royce viene attaccato dalle antiche creature del ghiaccio, i famosi Estranei delle leggende. Ne affronta uno, ma viene ucciso. Il secondo uomo Will esamina il suo cadavere, il quale prende vita e lo strangola. Il terzo, Gared, è così spaventato che fugge a sud della Barriera. Egli è il Disertore che viene giustiziato da Eddard Stark nel primo capitolo del libro.

Jon Snow decide di unirsi ai Guardiani della Notte quando suo padre parte per Approdo del Re e viaggia a nord con suo zio Benjen Stark, il Primo Ranger della Confraternita. Presso la Barriera, Jon trova che i suoi Confratelli sono assediati dai problemi. Un nuovo Re Oltre La Barriera sorge nell’estremo nord per guidare i bruti sotto il suo comando. Questo uomo, Mance Ryder, era un tempo un Confratello dei Guardiani della Notte prima di scappare per unirsi ai bruti. Jon viene anche a sapere che i Guardiani sono a corto di forze, contando che appena un migliaio di uomini proteggono le trecento miglia di cui è composta la costruzione. Inoltre, la confraternita è composta solo da ex assassini e criminali, che scelgono di prendere il nero al posto della morte o della prigione. Poco tempo dopo l’arrivo di Jon, Benjen sparisce durante una spedizione oltre la Barriera.

Jon e molti altri giovani uomini sono oppressi brutalmente dal maestro in armi, Alliser Thorne, ma si organizzanno per tenergli testa. Successivamente diventa amico di Samwell Tarly, un ragazzo codardo ma molto intelligente che proviene dall’ Altopiano, e di Maestro Aemon, del quale scopre sorprendentemente le origini risalenti alla Casa Targaryen. Egli è infatti il prozio dell’ormai deceduto Re Folle Aerys II Targaryen ed è l’uomo più vecchio dei Sette Regni.

Una notte, il Lord Comandante dei Guardiani della Notte, Jeor Mormont viene attaccato dal cadavere di un ranger che prende improvvisamente vita. Jon brucia l’essere, salvando la vita di Mormont. Il Lord Comandante, scosso, decide di guidare una spedizione al di là della Barriera per testare le forze di Mance Ryder. Tuttavia la notizia della morte di suo padre e la guerra iniziata da suo fratello, spingono Jon a dubitare del suo giuramento. Alla fine decide che il suo posto è nella Confraternita.

Ad Est

Nelle Città Libera di Pentos, Maestro Ilyrio Mopatis e l’esiliato Principe Viserys Targaryen cospirano per far sposare la giovane sorella tredicenne di Viserys, Daenerys, con Khal Drogo del popolo Dothraki. Drogo comanda un orda di quaranta mila guerrieri a cavallo che, nei piani di Viserys, dovrebbero aiutarlo a reclamare il Trono di Spade ingiustamente strappato dall’usurpatore Robert Baratheon. Al matrimonio vengono regalate da Ilyrio a Daenerys, tre uova di drago pietrificate. Inaspettatamente Dany e Drogo si innamorano nel loro tragitto attraverso il vasto mare erboso, il Mare Dothraki, e Dany rimane incinta di un figlio a cui da il nome di Rhaego in onore di suo fratello maggiore deceduto, Rahegar Targaryen. Ser Jorah Mormont, figlio del Lord Comandante dei Guardiani della Notte e cavaliere in esilio da Continente Occidentale per aver venduto degli schiavi, si unisce a Vyseris come consigliere sullo stato attuale dei Sette Regni.

Viserys è deluso dalla lunghezza dei tempi di Khal Drogo per invadere il Continente Occidenale e, ubriaco, lo insulta. Il Khal, arrivato al limite della pazienza, decide di dargli finalmente la corona che desidera e lo “incorona” con una colata di oro bollente sulla testa. Danaerys raccoglie al posto del fratello la pretesa sui Sette Regni, ma Drogo non si rivela meno irremovibile persino nei suoi confronti. La situazione si ribalta quando un assassino del Continente Occidentale, assoldato da Re Robert Baratheon quasi uccide lei e suo figlio. Khal Drogo, furioso, decide finalmente di invadere il Continente Occidentale. Tuttavia durante l’assedio della città di Lhazareen per finanziare la loro invasione, Drogo viene ferito da un Khal rivale. Dany perde sia lui che suo figlio, nato morto a causa dell’inganno di una strega di Lhazareen.

Successivamente, la giustizia bruciandola viva nella pira funeraria di Khal Drogo nella quale pone anche le tre uova di drago. Mentre la strega brucia, Danaerys stessa si getta nelle fiamme. Incredibilmente le uova si aprono, facendola divenire la Madre dei primi tre draghi ritornati al mondo dopo centosessant’anni.

Personaggi.

Tutto il romanzo e tutta la serie si dispiegano attraverso il punto di vista limitato di un personaggio a capitolo, narrato in terza persona. Per questo, nella lista dei capitoli per ogni libro al posto dei numeri, appaiono i nomi dei personaggi, come ad esempio: “Bran”, “Catelyn”, “Eddard” ecc., facendo svolgere gli avvenimenti avanti e indietro tra i diversi punti di vista. A Game of Thrones è raccontato attraverso gli occhi di otto POV (=Point of View, in italiano PdV) e da un altro in più, pressoché estraneo alle vicende, nel prologo.

Allusioni ad altre opere.

Uno dei primi tentativi di scrittura di George R.R. Martin è “Dark Gods of Kor-Yuban” (letteralmente “Dei Oscuri di Kor-Yuban”) che non venne mai pubblicato. I due eroi della novella sono l’esiliato “Principe R’hllor di Raugg” e il suo turbolento e spavaldo compagno Argilac l’Arrogante. In un sequel abbandonato Argilac si unisce a Barron la Spada Sanguinaria dell’impero Dothraki, per uccidere il demone alato che uccise il nonno di Barron, Barristan il Valoroso.

Molti di questi nomi ricorrono in A Game of Thrones: R’hllor è il Dio Rosso adorato nell’ Est, (anche se non direttamente nominato fino A Clash of Kings). Argilac l’Arrogante, fu l’ultimo Re delle Terre della Tempesta decaduto per mano dei Targaryen; L’impero Dothraki diventa il popolo di cavalieri Dothraki delle pianure di Essos e Barristan il Valoroso diviene un membro della Guardia Reale. Martin specifica le origini di questi personaggi e nomi, nel suo racconto “The Heirs of Turtle Castle” in Dreamsongs: una retrospettiva.

Importanza letteraria e critica.

  • Wagner, T. M.. "SF Reviews.Net".
  • Seidman, James. "SF Site".
  • Silver, Steven H.. "SFF World".

Premi e Candidature.

  • Premio Locus – Miglior Romanzo Fantasy- (Vinto) – (1997)
  • Premio World Fantasy– Miglior Romanzo (Nomination) – (1997)
  • Premio Hugo – Miglior racconto per “Sangue di Drago” (Vinto) – (1997)
  • Premio Nebula – Miglior Romanzo (Nomination) – (1997)
  • Premio Ignotus– Miglior Romanzo Straniero (Vinto) – (2003)

Opere ispirate al Romanzo.

Il romanzo da nome a diversi spin-off, inclusa la serie TV della HBO, un gioco di carte, un gioco da tavolo e un gioco di ruolo.

Traduzioni

Francese: due volumi (edizione: Pygmalion (1998, 1999); brossura: J'ai Lu (2001)) "Le trône de fer", "Le donjon rouge".

Russa: volume singolo, AST (2001, 2004, 2007): "Игра престолов". Due volumi, AST (1999): "Игра престолов. Книга 1", "Игра престолов. Книга 2".

Cinese: "权力的游戏": pinyin: "Quánlì de Yóuxì"; letteralmente “gioco di potere” (Chongqing Publishing, 2005)

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti