Mare Dothraki

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
Mare Dothraki
300px-Dothraki sea grassland.jpg

Posizione

Continente Orientale

Luoghi principali

Vaes Dothrak

Il Mare Dothraki è una vasta regione nell’entroterra del Continente Orientale, situata a est delle Città Libere, a nord della Baia degli Schiavisti e a ovest delle Montagne delle Ossa. È un territorio di steppe e pianure abitato da un popolo di cavalieri nomadi, i Dothraki, che combattono continuamente tra loro o saccheggiano le terre confinanti.


Indice

Informazioni generali

La posizione del Mare Dothraki nel Continente Orientale

Ad eccezione di Vaes Dothrak e alcune strade valyriane situate nell’ovest vicino alla Foresta di Qohor [1], nel Mare Dothraki non ci sono altre strade, colline o città, ma un oceano ininterrotto di erba mossa dal vento a cui la regione deve il nome. Nelle pianure crescono più di cento tipi diversi di erba, con steli molte volte più spessi e più alti di un uomo: da lontano sembrano un mare che si muove come onde mosse dalla brezza. [2] Ci sono alcuni fiumi che attraversano la regione, ma di bassa portata e cambiano corso in base alle stagioni. La sabbia è generalmente più diffusa dell’acqua.

L’unica città abitata del Mare Dothraki è Vaes Dothrak, un’antica rovina situata al centro della regione. È il cuore della cultura Dothraki, ma è una città vuota, abitata dagli schiavi che servono il dosh khaleen, branchi di cani selvatici, mandrie di cavalli che corrono liberi e qualche hrakkar.


Geografia

Il Mare Dothraki inizia a ovest della Foresta di Qohor e a nord si sovrappone alle rovine del Regno di Sarnor e alle foreste dei Regni dell’Ifeqevron. Il Mare Dothraki a oriente confina con le Montagne delle Ossa e le Kraazaj Zasqua, mentre a sud est con la Desolazione Rossa. A meridione è inoltre delimitato dalle Montagne Dipinte, che lo separano dalla Baia degli Schiavisti e dal fiume Skahazadhan. Lhazar, una regione che i Dothraki razziano frequentemente, è situata a sud del fiume. Il Mare Dothraki è così ampio da poter assicurare la sopravvivenza di due dozzine di khalasar [3], ognuno con il proprio percorso, che prendono quello che serve loro dalle terre attraversate.

C’è una sola, grande montagna nella regione, la Madre delle Montagne, situata nel cuore del Mare Dothraki vicino a Vaes Dothrak. Il lago in prossimità della montagna è il Grembo del Mondo.


Rovine

Tra gli insediamenti in rovina nel Mare Dothraki e nei dintorni ce ne sono alcuni del Regno di Sarnor


Vaes Leisi e Vaes Aresak sono situate a nord-est, vicino al Regno dell’Ifeqevron.

Vaes Diaf è una rovina isolata nell’area centrale.

Vicino al fiume Skahazadhan, nel Mare Dothraki meridionale, ci sono:

Nell’estremità orientale, dove il Mare Dothraki incontra le Montagne delle Ossa:

A sud-est del Mare Dothraki, nella Desolazione Rossa, ci sono quattro città con nome di origine Dothraki: {{Colonne|2


Eventi recenti

A Game of Thrones (Il trono di spade, Il grande inverno)

Daenerys Targaryen e il khalasar di Khal Drogo nel Mare Dothraki

Dopo il matrimonio di Daenerys Targaryen e khal Drogo, il khalasar si dirige verso Vaes Dothrak per presentare la giovane sposa al dosh khaleen attraversando il Mare Dothraki. [5] Durante l’attraversamento Daenerys si immerge sempre di più nella cultura Dothraki cominciando a capirla e ad apprezzarla: il suo rapporto con Drogo diventa più intenso, mentre quello col fratello Viserys inizia a sfaldarsi. [2]

Dopo aver lasciato Vaes Dothrak, il khalasar si dirige verso sud-ovest per razziare i villaggi e guadagnare così il denaro necessario per comprare le navi e attaccare i Sette Regni. [6] Durante una battaglia Drogo viene ferito e Daenerys chiede alla maegi dei Lhazareen, Mirri Maz Duur, di curarlo [7]: la cura si rivela inefficace e, poco dopo, Drogo sviene e cade da cavallo, simboleggiando così la sua fine come leader di un khalasar. In un ultimo, disperato tentativo di salvare la vita al marito, Daenerys prega la maegi di praticare la magia del sangue e salvarlo. Durante l’incantesimo, la ragazza avverte le prime doglie. [8] Quando Daenerys si risveglia scopre che Mirri l’ha tradita e ha barattato la vita di Drogo, ridotto però in stato catatonico, con quella del loro figlio Rhaego: la khaleesi scopre inoltre che la gran parte del suo khalasar si è disperso seguendo nuovi khal. Dany, disperata, uccide Drogo. [9] Come chiede la tradizione Dothraki, il corpo di Drogo viene fatto bruciare su una pira funebre: Daenerys fa mettere le sue uova di drago sul corpo del marito e ordina che la maegi venga legata per essere bruciata viva. Quando la fiamma si fa particolarmente ardente, nello stupore generale Dany si getta nel fuoco. Più tardi ser Jorah Mormont si avvicina ai resti della pira funebre dove trova Daenerys, viva e senza ferite, e i tre draghi nati dalle uova appena schiuse: Drogon, Viserion e Rhaegal. [10]


A Dance with Dragons (I Guerrieri del Ghiaccio, I Fuochi di Valyria, La Danza dei Draghi)

Dopo essere fuggita da Meereen in groppa a Drogon, Daenerys si ritrova nel Mare Dothraki, dove vaga in preda alla fame e alla disperazione fino a quando non viene trovata dal khalasar di khal Jhaqo. [11]


Capitoli che si svolgono nel Mare Dothraki

Citazioni sul Mare Dothraki

La bimba spaventata che aveva trovato rifugio nella mia magione morì nel mare Dothraki, ma solo per risorgere dal sangue e dal fuoco.
Illyrio Mopatis [12]


Dov'è questo Mare Dothraki? Lo attraverserò con la mia Flotta di Ferro e troverò la regina, ovunque sia.
Victarion Greyjoy [13]



Fonti e Note

  1. The Lands of Ice and Fire, “Dothraki Sea”
  2. 2,0 2,1 Il gioco del trono, Capitolo 23, Daenerys.
  3. Tempesta di spade, Capitolo 23, Daenerys.
  4. The Lands of Ice and Fire, “Dothraki Sea”
  5. Il gioco del trono, Capitolo 11, Daenerys.
  6. Il gioco del trono, Capitolo 54, Daenerys.
  7. Il gioco del trono, Capitolo 61, Daenerys.
  8. Il gioco del trono, Capitolo 64, Daenerys.
  9. Il gioco del trono, Capitolo 68, Daenerys.
  10. Il gioco del trono, Capitolo 72, Daenerys.
  11. La danza dei draghi, Capitolo 71, Daenerys.
  12. La danza dei draghi, Capitolo 5, Tyrion.
  13. La danza dei draghi, Capitolo 63, Victarion II.


Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti