Principe che venne promesso

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
(Reindirizzamento da Principe che Fu Promesso)

Il Principe che venne promesso è un leader o salvatore profetizzato. Il Principe potrebbe essere parte di un'antica profezia, che predice l'arrivo di un eroe che salverà il mondo dall'oscurità. Una "stella sanguinante" dovrebbe annunciare la venuta del Principe. Si dice che il Principe abbia un canto, il canto del ghiaccio e del fuoco.

Da giovane, Rhaegar Targaryen credeva di essere il Principe che venne promesso – di Silvenger

Indice

Descrizione

Non si sa da dove abbia avuto origine la profezia, dato che le informazioni sul Principe che venne promesso sono limitate. Basandosi sul fatto che Maestro Aemon parla di "un migliaio di anni"[1] a Samwell Tarly, si dovrebbe poter affermare con sicurezza che la profezia sul Principe ha almeno 1000 anni. Secondo Melisandre, la venuta del Principe che venne promesso è stata profetizzata 5000 anni prima[2]. Non menziona chi fu a fare la profezia. Melisandre afferma che il Principe che venne promesso e Azor Ahai sono la stessa persona[2], ma tende ad usare più spesso il nome Azor Ahai. Aemon menziona solo il Principe che venne promesso, mai il nome Azor Ahai. Sembra che la famiglia Targaryen abbia aspettato la venuta del Principe, cosi che la profezia potrebbe avere origine dall'Antica Valyria, ma è solo un'ipotesi. Non ci informazioni chiare riguardo il Principe o, per esempio, Azor Ahai. In più non ci sono menzioni sul possesso di una spada da parte del principe, come l'Ultimo Eroe e Azor Ahai. Ad ogni modo, ad un certo punto il principe Rhaegar Targaryen crede di poter essere lui il Principe che venne promesso. Secondo una storia su Rhaegar, un giorno avrebbe trovato qualcosa nelle sue pergamene che lo ha cambiato facendogli decidere di diventare un cavaliere. Disse a Ser Willem Darry, il maestro d'armi:

Ho bisogno di un'armatura e di una spada. Sembra che io debba diventare un guerriero.


Di conseguenza, il Principe potrebbe essere un guerriero che impugna una spada. Il Principe che venne promesso viene menzionato per la prima volta nella Casa degli Eterni, quando Daenerys Targaryen ha una visione del fratello, Rhaegar, che da il nome a suo figlio Aegon, e dice:

é il Principe che venne promesso, e il suo canto è il Canto del ghiaccio e del fuoco[3]


Rhaegar alza lo sguardo mentre pronuncia queste parole, ed i suoi occhi incontrano quelli di Daenerys, alla quale sembra che la possa vedere[3]. Melisandre, devota di R'hllor, afferma che:

Quando la stella rossa sanguinerà e la notte calerà, Azor Ahahi rinascerà tra il fumo ed il sale.


Molto dopo a Braavoss, mentre parla del Principe con Samwell Tarly, Maestro Aemon parla del fumo e del sale come parte dell'annunciazione della venuta del Principe che venne promesso. Il riferimento al sale ed al fumo riportano all'affermazione di Melisandre. Ad ogni modo, Tyrion Lannister afferma che:

Le profezie sono come un mulo addestrato a metà. Ti sembra utile, ma quando ti fidi di lei, ti prende a calci in testa.[4]


Azor Ahai e il Principe che venne promesso potrebbero essere parte di due profezie distinte, o potrebbero essere parte entrambi della stessa profezia, che si riferisce a due persone. Il principe potrebbe anche non esser un maschio; ci si potrebbe essere riferiti a lui come ad un maschio per errore per secoli. Aemon crede fermamente che il Principe non sia un principe, ma una principessa. Aemondice inoltre a Samwell che il drago deve avere tre teste. Si sveglia piangendo e lamentandosi:

Il drago deve avere tre teste... ma io sono troppo vecchio e fragile per essere una di esse. Dovrei essere con lei, per mostrarle la via, ma il mio corpo mi ha tradito.[1]


Il drago a tre teste potrebbe essere parte della profezia del Principe che venne promesso, ed in tal caso il Principe avrebbe bisogno di altre due persone al suo fianco che gli mostrino la via.

Segni della venuta del Principe che venne promesso

”Daenerys è la predestinata, nata dal sale e dal fumo. I draghi nel sono la prova” [1] -Daenerys la Non Bruciata di Michael Komarck
  • Nascita di un bambino- un principe (Erroneamente secondo Maestro Aemon) [1].
  • Il Principe è sangue del drago [1].
  • Nato nel fumo [1] [5].
  • Nato nel sale [1] [5].
  • Una “stella di sangue” nel cielo (o anche: nato sotto una stella di sangue) [1].
  • Probabilmente il ritorno dei draghi (Da ragazzo Aegon V Targaryen ricorda che Re Aerys I aveva letto del ritorno dei draghi in una profezia) [6].
  • L' occhio oscuro è puntato sul Principe?

Teorie sul Principe che venne promesso

Articolo principale: Principe che venne promesso/Teorie

Eventi recenti

Lo scontro dei re

Il fratello più grande di Daenerys, il principe Rhaegar Targaryen, le appare in una visione nella Casa degli Eterni a Qarth. Lo vede mentre parla a sua moglie, Elia Martell, riguardo a come dovrebbero chiamare il figlio e al destino di quest'ultimo. Afferma: {{Citazione|Lui è il Principe che venne promesso, e suo è il Canto del ghiaccio e del fuoco.[3]}. Rhaegar alza lo sguardo mentre pronuncia queste parole, ed i suoi occhi incontrano quelli di Daenerys, che non sa dire se egli stesse parlando a lei o alla donna nel letto. Più tardi, al porto di Qarth, Daenerys parla della visione con Ser Jorah Mormont. Racconta che il fratello ha detto che il neonato era il Principe che venne promesso. Jorah osserva che se anche se fosse stato il Principe che venne promesso, la promessa era stato spezzata insieme al cranio del bambino quando i Lannister glielo avevano frantumato contro una parete durante il Sacco di Approdo del Re. Daenerys sembra prendere per buona questa affermazione,e chiede cosa sia il Canto del ghiaccio e del fuoco, ma Jorah non ne ha mai sentito parlare [7].

Tempesta di Spade

A Roccia del Drago, Melisandre dice a Stannis Barartheon che è lui "l'eroe che dovrà affrontare il dio Estraneo”. Gli dice che la sua venuta è stata profetizzata 5000 anni prima, che la Cometa rossa è il suo araldo, che lui è il Principe che venne promesso e che se dovesse fallire, il mondo fallirà con lui. [2]. Alla Barriera Melisandre ordina ai Guardiani della notte di accendere fuochi notturni, e afferma che le spade non possono respingere l'oscurità, che la loro è una guerra per la vita stessa. Maestro Aemon replica:

Quella di cui parli, mia Signora, è la battaglia per l'alba... Ma dov'è il Principe predestinato a combatterla?[8]

. Melisandre risponde che è Stannis Baratheon, Azor Ahai che ritorna, e che in lui la profezia è compiuta. Da notare che Melisandre non afferma che Stannis è il Principe che venne promesso, ma che è Azor Ahai.

Il banchetto dei corvi

A Braavos, dopo aver sentito le dicerie su Daenerys Targaryen ed i suoi draghi, Maestro Aemon si convince che Daenerys sia il salvatore profetizzato. Aemon dice a Sam

é Daenerys la predestinata, nata dal sale e dal fumo. I draghi ne sono la prova [1]


La danza dei draghi

A Meereen Ser Barristan Selmy racconta a Daenerys di sua madre, Rhaella, e suo padre, Aerys II. Le racconta che suo nonno, Jaehaerys II, aveva ordinato che i due si sposassero dopo che una strega dei boschi gli aveva predetto che il Principe che venne promesso sarebbe nato dalla loro discendenza. Daenerys è stupita dal fatto che suo nonno abbia dato retta ad una strega dei boschi e gli chiede di dirle di più su di questa; quando Ser Barristan menziona Sala dell'Estate, ella sospira e gli dice di andar via. Daenerys non chiede del Principe che venne promesso a Ser Barristan, nè fa menzione con lui della sua visione nella Casa degli Eterni [9]. Alla Barriera un dubbioso Jon Snow ricorda a Melisandre che gli ha parlato di "un Principe promesso, nato dal fumo e dal sale", ma gli sembra che la donna abbia commesso solo errori [9].

Citazioni

Nessuno si era mai aspettato una bambina... Era stato promesso un principe, non una principessa. [1]


Maestro Aemon


Parla di profezie... un eroe rinato dal mare, draghi che tornano alla vita dall'antica pietra... parla di segni e spergiura che questi segni indicano me. Non ho mai chiesto questo, Davos, così come non ho mai chiesto di essere re. E al tempo stesso posso davvero ignorare ciò che lei dice? [2]


Re Stannis Baratheon a Davos Seaworth


Maestro Aemon riteneva che Daenerys Targaryen fosse l'adempimento di una profezia. Lei, non Stannis, nè il principe Rhaegar, nè il principino la cui testa fu sfracellata contro un muro. [5]


Samwell Tarly a Marwyn


'Nata tra il sale e fumo, sotto una stella sanguinante. Conosco la profezia'. Marwyn si voltò e sputò un grumo di muco rossastro sul pavimento 'Non che ci creda'.[5]


Marwyn a Samwell Tarly


Fonti e note

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti