Re del Nord

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
La corona di re Robb Stark by FFG

Re del Nord è un antico titolo detenuto per migliaia di anni dalla Casa Stark di Grande Inverno,[1][2][3] i quali sono stati l'ultimo regno dei Primi Uomini e hanno continuato a dominare il Nord anche dopo l'invasione degli Andali, che hanno conquistato i regni del sud.


Indice

Storia

La Casa Stark discende da Brandon il Costruttore, che si dice sia vissuto durante l'Era degli Eroi. L'ultimo re del Nord prima del terzo secolo è Torrhen Stark, il quale si è arrende ad Aegon I Targaryen durante la Guerra di Conquista, rendendo così il Nord parte dei Sette Regni controllati dal Trono di Spade.


Eventi recenti

Il trono di spade

Il titolo viene ripristinato durante la Guerra dei Cinque Re da Robb Stark, che si separa dal governo del Trono di Spade dopo l'omicidio di suo padre, lord Eddard Stark. I signori del Nord e delle Terre dei Fiumi radunati a Delta delle Acque rifiutano il dominio della Casa Baratheon di Approdo del Re e dichiarano Robb Stark re del Nord.[2]


Lo scontro dei re

Dopo aver conquistato alcune aree del Nord, Balon Greyjoy si proclama “Re delle Isole di Ferro” e del Nord per diritto di conquista, contestando il titolo di Robb Stark.


Tempesta di spade

Poiché non ha ancora un erede e si crede che i suoi fratelli minori, Bran e Rickon Stark, siano morti, Robb Stark teme che Tyrion Lannister avanzi delle pretese su Grande Inverno tramite il matrimonio con Sansa Stark. Per questo decide di legittimare il suo fratellastro, Jon Snow, e lo designa suo erede nel testamento.[4] [5] Prima che Jon possa essere informato della decisione di Robb però, il re viene ucciso alle Torri Gemelle durante le Nozze Rosse.[6] Il Trono di Spade nomina uno dei traditori di Robb, Roose Bolton, Protettore del Nord.


Il banchetto dei corvi

Il fratello e successore di re Balon, Euron Greyjoy, continua a fregiarsi del titolo di Re delle Isole di Ferro e del Nord, anche se indirizza l'offensiva degli Uomini di Ferro verso l'Altopiano.


La danza dei draghi

Jon Snow, che non sa di essere l'erede prescelto di Robb Stark, viene attaccato e probabilmente ucciso dai confratelli dei Guardiani della Notte a Castello Nero.[7]


Corona

La corona del re del Nord ha forma circolare, è in bronzo battuto con incise le rune dei Primi Uomini, sormontata da nove punte in ferro nero a forma di spade lunghe.[8]

Bronzo e ferro sono più forti dell'oro e dell'argento. Gli antichi re di Inverno portavano corone come questa.
Re Robb Stark[9]



Re del Nord conosciuti

Non esiste una stirpe precisa dei re del Nord, ma si suppone che gli individui di seguito elencati siano all'incirca in ordine cronologico.


Linea di successione

Di seguito si trova l'ipotetica linea di successione al titolo e alla posizione di re del Nord dopo Robb Stark. Può inoltre essere considerata la successione anche al titolo di lord di Grande Inverno.

1. Principe Jon (Snow) Stark, legittimato in segreto e dichiarato erede per decreto di re Robb.[4] Jon potrebbe essere morto dopo essere stato attaccato dai suoi uomini dei Guardiani della Notte, dove serviva come lord comandante.
2. Principe Bran Stark, secondo in linea di successione. Attualmente si trova Oltre la Barriera e dato per morto.
3. Principe Rickon Stark, terzo in linea di successione. Attualmente si trova a Skagos e anche lui è dato per morto.
4. Principessa Sansa Stark, quarta in linea di successione. Attualmente si nasconde nella Valle di Arryn con lo pseudonimo di “Alayne Stone”, accusata di regicidio per la morte di re Joffrey Baratheon.
5. Principessa Arya Stark, quinta in linea di successione. Dispersa e data per morta. (In realtà si trova a Braavos come apprendista degli Uomini senza Volto).

L'ordine è stato stabilito tenendo conto delle seguenti informazioni:

  • Il regno del Nord è un regno esistente distinto dai Sette Regni del Continente Occidentale.
  • Re Robb non ha eredi poiché la sua regina, Jeyne Westerling, non è stata in grado di concepirne uno.
  • La legittimazione di Jon Snow è considerata legale e accettata dai suoi alfieri.
  • La legittimazione di Jon Snow è incondizionata e indipendente dalla sopravvivenza di qualunque figlio legittimo di lord Eddard Stark.
  • Gli Stark seguono la regola della primogenitura maschile: le femmine non vengono escluse dalla linea di successione, ma vengono poste dopo ogni erede maschio, indipendentemente dall'ordine di nascita.
  • Sansa Stark non è stata esclusa dalla linea di successione dopo il suo matrimonio con Tyrion Lannister per decreto di re Robb.

Fonti e note

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti