Re della Notte

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
Re della Notte
Night'sking.jpg
Il Re della Notte nella serie tv di HBO

Alias

Re della Notte

Titolo

Lord Comandante dei Guardiani della Notte

Affiliazione

Guardiani della Notte (ex)

Razza

Primi Uomini

Libri

Tempesta di Spade - menzionato
Il Banchetto dei Corvi - menzionato
Il mondo del ghiaccio e del fuoco - menzionato

Il re della Notte è un leggendario Lord Comandante dei Guardiani della Notte.


Indice


Storia

Secondo la leggenda, il Re della Notte vive durante l’Era degli Eroi, non molto tempo dopo l’erezione della Barriera. È un guerriero che non conosce paura. Diventa il tredicesimo Lord Comandante dei Guardiani della Notte. S’innamora poi di una donna dalla pelle bianca come la luna e gli occhi come stelle azzurre, la insegue, la ama sebbene la sua pelle sia “fredda come il ghiaccio” e quando le da il suo seme, le dà anche la sua anima. [1] (La descrizione della donna ricorda quella degli Estranei).

Porta la donna al Forte della Notte, la dichiara sua regina e s’incorona Re regnando per tredici anni. Durante il suo regno vengono portati a termine atti orribili, le cui storie si tramandano ancora oggi nel Nord. È soltanto grazie alla forza congiunta di Brandon il Distruttore, il Re del Nord e Joramun, il Re oltre la Barriera che il Re della Notte viene sconfitto e i Guardiani della Notte liberati. Dopo la sua caduta, si viene a conoscenza del fatto che facesse sacrifici agli Estranei; viene quindi distrutta ogni sua traccia a lui e il suo nome viene proibito. È probabile che questo episodio abbia portato i lord del Nord a vietare che i Guardiani della Notte costruissero mura protettive tra le fortezze, permettendo così la completa accessibilità dei castelli da sud.

Alla Cittadella, la maggioranza dei maestri rifiuta di dare credito a queste storie, spingendosi comunque a ipotizzare che, agli inizi della confraternita, possa essere in effetti esistito un lord comandante che avrebbe cercato di creare un suo regno. Questi pensano che la regina-cadavere fosse una donna della Terra delle Tombe, figlia di un Re dei Tumuli, il quale, a quell’epoca, era un personaggio di potere. Diverse sono le dicerie riguardo alle origini del Re della Notte: un Bolton, un Woodfoot, un Umber, un Flint, un Norrey o addirittura uno Stark, a seconda della zona nella quale la leggenda è narrata[2].

Il re della notte e la sua regina usano i Guardiani della Notte come schiavi.


Storia recente

Tempesta di Spade

Bran Stark ricorda le storie che la Vecchia Nan gli raccontava. Secondo i suoi racconti, molte persone sostengono che il Re della Notte fosse un Bolton, o un Magnar delle Isole Skagos, un Umber, un Flint, un Norrey o un Woodfoot. Tuttavia, la Vecchia Nan crede si tratti d uno Stark di Grande Inverno chiamato Brandon e fratello del Re del Nord. [1]


Citazioni

Era stato il tredicesimo uomo a comandare i Guardiani della Notte, un uomo che non conosce paura. E fu proprio questa la sua pecca perché gli uomini devono avere paura
Vecchia Nan[1]


Durante il giorno, diceva sempre la vecchia Nan, il re della Notte era un uomo come tutti gli altri, ma era al calar delle tenebre che iniziava il suo vero dominio.
Bran Stark ricorda le storie della Vecchia Nan [1]



Fonti e note


Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti