Renly Baratheon

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
House Baratheon.PNG
Renly Baratheon
House Baratheon.PNG
RENLYBARATHEON.jpg
Renly Baratheon by quickreaver©

Titoli

Lord di Capo Tempesta
Maestro delle leggi
Re dei Sette Regni

Affiliazione

Casa Baratheon

Cultura

Terre della Tempesta

Nato

278 CA

Morto

299 CA vicino a Capo Tempesta

Moglie

Margaery Tyrell

Libri

Il gioco del trono - compare
Lo scontro dei re - compare
Tempesta di spade – menzionato
Il banchetto dei corvi – menzionato
La danza dei draghi – menzionato

Intrerpretato da

Gethin Anthony

Renly Baratheon è il lord di Capo Tempesta e fratello minore di re Robert e di Lord Stannis Baratheon. I tre sono figli di Steffon Baratheon e Cassana Estermont. Nel Concilio Ristretto di Robert, ha il ruolo di Maestro delle Leggi. Nella serie tv è interpretato da Gethin Anthony.

Indice


Aspetto e carattere

Renly è un uomo affascinante e carismatico, circondato da amici, ma considerato frivolo da alcuni.[1] Renly non disprezza i tornei e la caccia ma, a differenza del fratello Robert, non ha nessun’interesse nel mangiare, bere e frequentare sgualdrine. Ha ventun anni, è alto, bello e con lunghi capelli neri che gli ricadono sulle spalle. [2] Viene spesso messo in evidenza come assomigli a un giovane Robert Baratheon. Sebbene ne Il trono di spade venga detto che l’uomo indossi il verde per fare da pendant con i suoi occhi, più tardi viene detto che possiede occhi azzurri. Indossa un’armatura smaltata di verde con un elmo decorato con corna di cervo[1], simbolo della Casa Baratheon. Mantiene il suo corpo in forma ed estremamente in ordine, i suoi capelli lunghi sono sempre ben pettinati e preferisce essere sbarbato.[3]

All’insaputa del regno intero e nonostante sia corteggiato da molto donne, Renly è omosessuale. Sebbene non sia mai detto esplicitamente, all’interno dei libri sono presenti una serie di riferimenti indiretti che indicano che le persone vicine a lui siano a conoscenza del suo orientamento sessuale e, in più, che Loras Tyrell ne sia coinvolto. Quando Stannis e Renly si punzecchiano in attesa della battaglia, Sannis si riferisce al matrimonio con Margaery Tyrell come a una “farsa da guitti” e, alla risposta di Renly riguardo al fatto che Margaery sarebbe arrivata da lui con “la purezza intatta”, egli ribatte che

Nel tuo talamo, è probabile che morirà con la sua purezza intatta. [4]


Quando Jaime ferma Loras dall’attaccare Brienne di Tarth, lo minaccia:

Ora metti via quella fottuta lama, o te la strappo di mano e te la pianto su per qualche buco da dove nemmeno Renly riuscirà a tirarla fuori.[4] [5]


Mentre ragiona sulla possibile verginità di Margaery, Cersei riflette sul suo matrimonio con Renly:

Un uomo può anche preferire il gusto del membro virile, ma dopo qualche boccale di birra cambierà idea abbastanza in fretta. [6]

implicando che, sebbene Renly preferisca la compagnia degli uomini, è possibile che abbia giaciuto con Margaery, essendo l’unica disponibile al momento.

Loras sostiene che, nonostante Renly disprezzi i libri, possiede un volume con

degli schizzi che avrebbero cavato gli occhi a un septon.

,implicando un tipo di pornografia. [7]


Storia

Gethin Anthony as Renly Baratheon
Renly è il più giovane dei tre figli di Steffon Baratheon e Cassandra Estermont. Durante la Ribellione di Robert, Renly è solo un ragazzo e viene tenuto al sicuro per fare in modo che non venga preso come ostaggio.[8]

Sebbene Renly sia il fratello minore di Robert, è a lui che il re lascia Capo Tempesta invece che a Stannis, a cui viene donata Roccia del Drago. Durante la dinastia Targaryen, il seggio di Roccia del Drago appartiene a quelli che sarebbero poi diventati gli eredi del Trono di Spade. Stannis conquista l’isola ma non prima che i giovani Tardaryen, Viserys e Danaerys, riescano a scappare facendo infuriare Robert. Le terre di Capo Tempesta sono considerabilmente più ampie e ricche di quelle di Roccia del Drago, e permettono quindi a Renly di avere più potere rispetto al fratello maggiore. Durante il suo governo a Capo Tempesta, Renly prende Loras Tyrell come scudiero e intrattiene un stretta relazione con il ragazzo. Nonostante non sia scritto esplicitamente, è ripetutamente sottinteso che i due fossero amanti. Qualche tempo dopo essere diventato uomo, Renly viene nominato Maestro delle Leggi nel Concilio Ristretto. Durante il suo tempo a corte, il castellano di Capo Tempesta è Ser Cortnay Penrose, che è anche la persona che si occupa della crescita di Edric Storm, uno dei bastardi di Robert Baratheon.

Eventi Recenti

Il gioco del trono

Durante il ritorno del corteo di re Robert da Grande Inverno, Renly si unisce a loro accompagnato da Ser Barristan Selmy, il Lord Comandante della Guardia Reale, e dalla ‘’’Giustizia del re’’’, il boia di corte Ser Ilyn Payne. Estremamente divertito dalle accuse mosse dal Principe Joffrey verso il metalupo di Arya, è costretto ad abbandonare la sala a causa di un eccesso di riso dovuto al pensiero di Joffrey disarmato e battuto da una ragazza più giovane e minuta di lui. Fornisce una buona prova durante il Torneo del Primo Cavaliere, perdendo contro il Mastino. Renly è piuttosto amato dal popolino grazie al suo bell’aspetto, al suo modo di fare amichevole e al suo carisma. [9]

Renly mostra a Eddard Stark un ritratto di Margaery Tyrell e gli domanda se secondo lui, la giovane possa realmente assomigliare alla defunta sorella del lord di Grande Inverno, Lyanna. Eddard è sorpreso dalla domanda, e sostiene che le due non si assomiglino per niente. Più tardi, si scopre che Renly stava pianificando con Loras Tyrell di far prendere Margaery in sposa a Robert come nuova regina, e la somiglianza tra lei e Lyanna era auspicata per rendere l’unione più fattibile.

Renly fa parte del gruppo che accompagna il re durante la fatidica battuta di caccia che ne causerà la morte. Mentre Robert giace in fin di vita, il giovane approccia lord Eddard Stark e gli suggerisce di prendere il controllo sui principi prima che la regina Cersei possa colpire. Eddard rifiuta l’offerta e Renly lascia la Capitale insieme a ser Loras.
Renly Baratheon e Loras Tyrell nella serie TV HBO

Lo scontro dei re

Dopo la morte di Robert, grazie al suo carisma e alla familiarità con i lord delle Terre della Tempesta, Renly riesce a guadagnare il supporto (per la sua pretesa al trono) di molte casate importanti, nonostante il fratello Stannis vanti di una pretesa più valida. Il giovane riesce anche a vincere il supporto dei Tyrell e dei loro numerosi alfieri, grazie alla relazione segreta con Loras, ma soprattutto grazie al matrimonio con Margaery Tyrell, sua sorella. [10] Renly si nomina così Re dei Sette Regni, supportato dall’esercito più ampio nella Guerra dei Sette Re. Renly spende un sacco di tempo spostandosi sempre più a sud e continuando a guadagnare supporto in attesa del momento migliore per attaccare. Tiene un torneo per gli uomini del suo esercito e blocca le risorse alimentari dirette ad Approdo del Re, causando gravissimi problemi alla capitale. Il tutto mentre attende che gli Stark e i Lannister si distruggano tra di loro. Il suo piano va però storto quando suo fratello Stannis assedia Capo Tempesta, forzando Renly a rispondere. [1]

Nel frattempo gli uomini del Nord mandano Catelyn Stark a cercare di convincere i due fratelli a parlamentare, ma Renly, fatta luce sulla situazione, rifiuta di rinunciare alla pretesa e chiede al fratello di rinunciare, offrendogli una pesca. [4] Mentre si prepara a una battaglia contro il fratello programmata per la mattina successiva, Renly viene ucciso da un’ombra animata generata dalla sacerdotessa rossa e consigliera di suo fratello, Melisandre. All’interno della tenda reale si trovano solo Catelyn e Brienne di Tarth, recente acquisto della Guardia Arcobaleno, la guardia reale di re Renly. Inizialmente le due donne vengono accusate di regicidio, ma lady Tully riesce a convincere i lord presenti della loro innocenza. [11] Il fratello di Loras, ser Garlan Tyrell, indossa più tardi l’armatura di Renly durante la Battaglia delle Acque Nere per mostrare come il fantasma di Renly sia tornato per vendicarsi sul regicidio perpetuato da Stannis. [12] [13]


Tempesta di spade

Dopo l’arrivo di Brienne ad Approdo del Re insieme a Jaime Lannister, Loras, convinto che la donna sia colpevole dell’omicidio di Renly, cerca di confrontarla e la minaccia di morte. Jaime, convinto dell' innocenza della donna, la fa imprigionare permettendo così a Loras, ancora molto provato dalla perdita dell’amante, di parlarle e di di convincersi anch'esso della sua innocenza. [12]


Citazioni di Renly

{{citazione|Renly:«Ogni istante che lasci passare, è un istante che regali a [[Cersei Lannister|Cersei}} per prepararsi. Quando Robert sarà morto, potrebbe essere troppo tardi... »
Eddard:«E allora preghiamo che non muoia.»
Renly:«Ci sono ben poche probabilità.»
Eddard:«A volte gli dei sanno essere misericordiosi.»
Renly«I Lannister no.» [14]|}}

Renly:«Io propongo che tu scenda da cavallo, t'inginocchi davanti a me e mi giuri fedeltà. »

Stannis: «Da me non otterrai niente del genere.»
Renly:«Hai servito Robert, perché non puoi servire anche me?»
Stannis:«Robert era mio fratello maggiore. Tu sei il più giovane.»
Renly:«Più giovane, più determinato e di gran lunga più attraente...»
‘’’Stannis’’’«... oltre che ladro e usurpatore.»
Renly:«Usurpatore? Era proprio così che i Targaryen definivano Robert, eppure lui non sembrava essersi posto troppi problemi in merito. Non vedo perché dovrei pormene io.» [4]


Renly tra Margaery e Loras Tyrell by martinacecilia©
Stannis:«Credi davvero che pochi stracci nel vento possano fare di te un re?»

Renly: «No, credo che le spade Tyrell faranno di me un re. Rowan e Tarly e Caron faranno di me un re, con l'ascia, la palla chiodata e la mazza da guerra. Le frecce di Tarth e le lance di Penrose, e poi Fossoway, Cuy, Mullendore, Estermont, Selmy, Hightower, Oakheart, Crane, Caswell, Blackbar, Morrigen, Beesbury, Shermer, Dunn, Fotly... perfino la Casa Florent, niente meno che i fratelli e gli zii di tua moglie, tutti loro faranno di me un re. La cavalleria di tutto il Sud è con me, ed è solo la parte più piccola delle mie forze. La mia fanteria è in marcia, centomila spade e picche e lance... E tu dici che mi distruggerai? Con che cosa Stannis? Forse con quella soldataglia scalcinata che vedo ammassarsi sotto le mura dei mio castello? Quanti sono, Stannis? Cinquemila? Forse nemmeno... Lord pescivendoli, cavalieri delle cipolle e mercenari. Metà di loro saranno passati dalla mia parte ancora prima che la battaglia abbia inizio. Hai meno di quattrocento cavalli, questo mi dicono i miei informatori... altri mercenari, protetti da giubbe di cuoio, i quali non reggeranno nemmeno per un istante l'impatto della mia cavalleria pesante. Non ha nessuna importanza se tu ti ritieni un grande stratega, Stannis, quel tuo scheletro di esercito non sopravvivrà nemmeno alla prima carica della mia avanguardia.»[4]


«Perché il figlio maggiore e non quello più adatto? La corona è adatta a me, non era adatta a Robert e non lo sarebbe a Stannis.»[4]
Renly parlando con Catelyn Tully


Citazioni su Renly

«Il più giovane dei tre figli di lord Steffon era diventato un uomo di molto coraggio ma di scarso giudizio, il quale agiva seguendo più l'impulso che la ragione. In quello, e non solo in quello, Renly Baratheon era molto simile al fratello Robert, e completamente diverso da Stannis[15]
Pensieri di maestro Cressen


Fratelli Baratheon: Stannis, Robert e Renly by kethryn©
«Che cosa ha mai fatto Renly per meritarsi il trono? Siede nel Conci-lio ristretto di Approdo del Re e scambia battute con Ditocorto. Ai tornei indossa le sue belle armature e si lascia disarcionare da cavalieri più forti di lui. Ecco chi è mio fratello Renly, lui che è convinto di dover essere re. [15]
Stannis Baratheon


«Mio fratello è giovane e in forze. Ha un vasto esercito attorno a lui, e anche questi... Cavalieri dell'arcobaleno.» [15]
Stannis Baratheon


«Sapeva come vestire e sapeva come sorridere e sapeva come farsi il bagno. E in qualche modo ha sviluppato l'idea che tutto questo lo rendesse perfetto per diventare re. [16]
Olenna Tyrell


«Robert era vero acciaio. Stannis è puro ferro, nero e aspro e forte, ma anche fragile, proprio come può diventare il ferro. Si spezzerà piuttosto che piegarsi. Renly? Lui è ra-me, chiaro e lucente, carino da guardare, ma di ben poco peso quando il gioco si fa duro». [17]
Donald Noye


«Difenderò re Tommen con tutte le mie forze, lo giuro. Se necessario darò la mia vita per la sua. Ma non tradirò mai Renly, né con le parole né con le azioni. Avrebbe dovuto diventare re. Era il migliore di tutti.» [13]
Loras Tyrell


Quell'audace ragazzino dai capelli neri ribelli e dagli occhi ridenti era diventato uomo adesso, nel suo ventunesimo anno, ma non per questo ave-va smesso di giocare. "Guardatemi, sono un re" fu il triste pensiero che at-traversò la mente di Cressen. "Renly, Renly, caro figlio, ti rendi conto di che cosa stai facendo? E anche se te ne rendessi conto, te ne importerebbe qualcosa? C'è rimasto qualcuno che si preoccupa per te, eccetto me?[15]
Pensieri di maestro Cressen



Famiglia

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Ormund Baratheon
 
Rhaelle
Targaryen
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Steffon
 
Cassana
Estermont
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Varie
donne
 
Robert I
 
 
 
Cersei
Lannister
 
Renly I
 
Margaery
Tyrell
[18]
 
 
Stannis I
 
Selyse
Florent
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Mya
Stone
 
Gendry
 
Edric
Storm
 
 
 
Joffrey I
 
Margaery
Tyrell
[18]
 
Myrcella
 
Tommen I
 
Margaery
Tyrell
[18]
 
Shireen
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Barra
 
Bella
 
Gemelli
sconosciuti
 
Altri 9 figli




Fonti e Note

  1. 1,0 1,1 1,2 Lo scontro dei re, Capitolo 22, Catelyn.
  2. Il gioco del trono, Capitolo 15, Sansa.
  3. A Song of Ice and Fire Campaign Guide
  4. 4,0 4,1 4,2 4,3 4,4 4,5 Lo scontro dei re, Capitolo 31, Catelyn.
  5. Nel testo originale la frase è: "Now sheathe your bloody sword, or I'll take it from you and shove it up some place even Renly never found.” Che letteralmente sarebbe: "Ora ritira quella dannata spada, o te la infilerò in luoghi che nemmeno Renly ha mai trovato." Per correttezza con la traduzione edita da Mondadori abbiamo tenuto nel testo quella di Altieri, ma qui specifichiamo la differenza in modo da comprenderne l'utilizzo in questa particolare situazione.
  6. Il banchetto dei corvi, Capitolo 3, Cersei.
  7. Il banchetto dei corvi, Capitolo 16, Jaime.
  8. A Song of Ice and Fire Campaign Guide
  9. Il gioco del trono, Capitolo 29, Sansa.
  10. Lo scontro dei re, Capitolo 69, Bran.
  11. Lo scontro dei re, Capitolo 33, Catelyn.
  12. 12,0 12,1 Lo scontro dei re, Capitolo 62, Sansa.
  13. 13,0 13,1 Tempesta di spade, Capitolo 67, Jaime.
  14. Il gioco del trono, Capitolo 47, Eddard.
  15. 15,0 15,1 15,2 15,3 Lo scontro dei re, Prologo.
  16. Tempesta di spade, Capitolo 6, Sansa.
  17. Lo scontro dei re, Capitolo 6, Jon.
  18. 18,0 18,1 Margaery Tyrell ha sposato prima Renly, poi Joffrey, infine Tommen.


Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti