Terre della Tempesta

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
La mappa delle Terre della Tempesta con i principali insediamenti.

Le Terre della Tempesta[1][2] sono una delle regioni che costituiscono i Sette Regni del Continente Occidentale. Prima della Guerra di Conquista, erano un regno retto dai re della Tempesta. Sono attualmente governate dalla Casa Baratheon di Capo Tempesta. Il nome “Terre della Tempesta” si deve alle frequenti e violente tempeste che flagellano la costa. I bastardi nati da genitori nobili e cresciuti in questa regione assumono il cognome di Storm (tempesta).


Indice


Geografia

Capo Tempesta © Marc Simonetti

Le Terre della Tempesta confinano con le Terre della Corona a nord, con l’Altopiano a ovest e con Dorne e il Mare di Dorne a sud. A est, sono delimitate dal Golfo dei Naufragi e dal Mare Stretto. La regione, una terra di aspre montagne, coste pietrose e verdi foreste – fra cui spiccano il Bosco del Re, il Bosco delle Piogge e il Bosco delle Brume – è una delle più piccole del continente. I principali corsi d’acqua includono lo Slayne e parte del Wendwater.[2]

Le Terre Basse di Dorne, situate lungo il versante sudorientale, ai piedi delle Montagne Rosse, sono una zona di confine fra le Terre della Tempesta, Dorne e l’Altopiano. Le tre regioni si contendono il territorio per secoli, fino all’annessione di Dorne ai Sette Regni.[2]

Alcune isole, fra cui Tarth ed Estermont, sono comprese nei domini delle Terre della Tempesta. Le navi che attraversano il Mare Stretto cercano di evitare il Golfo dei Naufragi, conosciuto per il clima burrascoso e gli scogli insidiosi. A discapito di ciò, Le acque che bagnano Tarth sono, rinomate per il loro azzurro cristallino, che ha fatto guadagnare all’isola l’appellativo di "Isola degli Zaffiri", sono invece ideali per l'attracco d'imbarcazioni.[2]


Territorio e popolazione

Illustrazione di Andrew Hall. © Fantasy Flight Games

La regione, interessata da un clima piovoso, è piuttosto fertile.[3] A causa della cultura di stampo militarista dei lord della Tempesta, non vi sono città, ma bensì estese fortezze come Porta di Bronzo, fortificazioni composte da numerosi piccoli insediamenti.[4] La Città Dolente è un florido porto affacciato sul Mare di Dorne.[2] La Strada del Re conduce ad Approdo del Re, nelle Terre della Corona, passando a nord di Capo Tempesta.

Secondo fonti semiufficiali, le Terre della Tempesta potrebbero radunare un esercito di circa trentamila unità.[4] Gli uomini delle Terre Basse sono ferocissimi guerrieri che, si dice, nascono già con la spada in pugno. Assai celebri sono i loro archi lunghi e si racconta che la maggior parte dei migliori arcieri acclamati dalle ballate e dalla storia provengano proprio dalle Terre Basse. Fletcher Dick, un famigerato fuorilegge della Fratellanza di Bosco del Re formidabile con arco e frecce, proviene da un villaggio nei pressi del castello di Stonehelm. Tutti gli uomini della Tempesta sono particolarmente abili e arditi in battaglia, come dimostrato da Robert Baratheon nella Battaglia del Tridente e da molti re prima di lui. La regione è inoltre patria di validi marinai.[5]


Storia

L’antico dominio dei re della Tempesta della Casa Durrandon si estende nella parte orientale del Continente Occidentale, da Capo Furore sino alla Baia dei Granchi.[2] Re Arlan III Durrandon sconfigge I re dei Fiumi della Casa Teague, ampliando il regno a nord dell’Incollatura.[6][7] Per secoli, le Terre Basse costituiscono la principale linea difensiva dalle incursioni dei guerrieri dorniani. La località, amministrata dai lord delle Terre Basse, vanta tutt’oggi una lunga tradizione militare e un gran numero di castelli.[3]

Il potere dei re della Tempesta comincia a declinare a causa della minaccia rappresentata dai re dell’Altopiano ad ovest e da Dorne più a sud. In seguito ad una sconfitta, il re della Tempesta Arrec Durrandon è costretto a cedere le Terre dei Fiumi ad Harwyn Manodura delle Isole di Ferro.[6] Re Argilac Durrandon, nipote di Arrec, trucida Garse VII Gardener nella Battaglia di Campo dell’Estate e si allea con Pentos e Tyrosh in un conflitto scoppiato ai danni di Volantis durante il Secolo di Sangue.[8]

Argilac l’Arrogante è tuttavia l’ultimo re della Tempesta. Perde la vita nello scontro ricordato come l’Ultima Tempesta, parte della Guerra di Conquista di Aegon Targaryen. Terre, titoli, stemma e motto della casata di Argilac sono ereditati dal suo uccisore, Orys della Casa Baratheon. Quest'ultimo sposa la figlia di Argilac, Argella Durrandon. Sotto la dinastia Targaryen, i Baratheon sono coinvolti in conflitti contro i dorniani fino al giorno in cui Dorne è annessa ai Sette Regni sotto re Daeron II Targaryen.[9][10]

Nella Ribellione di Robert, i Baratheon sono a capo di un’insurrezione che intende rovesciare il governo dei Targaryen. Tornato dalla Valle di Arryn per chiamare a raccolta il suo esercito, Robert Baratheon si trova a dover prima sottomettere i suoi recalcitranti vassalli a Sala dell'Estate. Successivamente, marcia a nord riportando una decisiva vittoria nella Battaglia del Tridente. Stannis, fratello di Robert, tiene Capo Tempesta durante l’assedio di Lord Mace Tyrell dell’Altopiano. Robert conquista il Trono di Spade fondando la Casa Baratheon di Approdo del Re. Stannis cattura l’isola di Roccia del Drago, che il fratello gli dona come seggio. Il minore dei fratelli Baratheon, Renly, succede a Robert in veste di lord di Capo Tempesta.[11]


Eventi recenti

Il Trono di Spade

Re Robert Baratheon muore dopo esser stato ferito da un cinghiale durante una battuta di caccia nel Bosco del Re. Al posto di giurare fedeltà al nuovo sovrano Joffrey Baratheon, presunto erede di Robert, Renly Baratheon, lord di Capo Tempesta, lascia Approdo del Re e si allea con i Tyrell di Alto Giardino.[12]


Lo scontro dei re

Durante la Guerra dei Cinque Re, quasi tutti i lord della Tempesta appoggiano Renly, fratello minore del defunto re Robert. Tuttavia, dopo l’Assedio di Capo Tempesta, essi si schierano con Stannis, fratello maggiore di Renly.


Tempesta di spade

Gran parte dei vassalli di Stannis prestano atto di sottomissione a re Joffrey I Baratheon in seguito alla sconfitta del primo nella Battaglia delle Acque nere. I rimanenti sostenitori di Stannis non restano stanziati a Capo Tempesta e Roccia del Drago, ma seguono il loro re alla Barriera per difendere il Castello Nero da un attacco dei bruti. Re Joffrey muore durante il suo banchetto nuziale ed è succeduto dal fratello più giovane, Tommen Baratheon.


Il banchetto dei corvi

I lord Mace Tyrell e Mathis Rowan assediano Capo Tempesta. Il comando passa interamente a Mathis quando Mace si reca nella capitale in seguito alla notizia che la figlia, la regina Margaery Tyrell, è stata arrestata.


La danza dei draghi

Fatta eccezione per la guarnigione di Stannis a Capo Tempesta, gli altri uomini della regione riconoscono Tommen I come proprio re. La Compagnia Dorata, capitanata da Jon Connington ed Aegon Targaryen, invade l’Occidente sbarcando ad Estermont e a Capo Furore, catturando rapidamente Posatoio del Grifone, Pietre Verdi, Casa della Pioggia e Nido del Corvo.[13]


Case

House Baratheon.PNG Casa Baratheon di Capo Tempesta.
Bolling.png Casa Bolling.
House Buckler.png Casa Buckler di Porta di Bronzo.
Cafferen.png Casa Cafferen di Fawnton.
House Caron.png Casa Caron di Canto Notturno.
House Cole.png Casa Cole.
House Connington.png Casa Connington di Posatoio del Grifone.
Dondarrion.png Casa Dondarrion di Blackhaven.
Errol.png Casa Errol di Sala del Fienile.
House Estermont.PNG Casa Estermont di Pietre Verdi.
House Fell.PNG Casa Fell di Felwood.
House Unknown Casa Foote di Canto Notturno.
Gower.PNG Casa Gower.
House Grandison.PNG Casa Grandison di Grandview.
House Hasty.PNG Casa Hasty.
Herston.png Casa Herston.
Horpe.png Casa Horpe.
Kellington.png Casa Kellington.
House Lonmouth.PNG Casa Lonmouth.
House Mertyns.PNG Casa Mertyns di Mistwood.
House Morrigen.PNG Casa Morrigen di Nido del Corvo.
Musgood.png Casa Musgood.
Peasebury.png Casa Peasebury di Poddingfield.
CasaPenrose.PNG Casa Penrose di Parchments.
House Rogers.png Casa Rogers di Amberly.
Seaworth.png Casa Seaworth.
Selmy.png Casa Selmy di Sala del Raccolto.
House Steadmon.PNG Casa Staedmon di Broad Arch.
House Swann.PNG Casa Swann di Stonehelm.
Swygert.png Casa Swygert.
House Tarth.PNG Casa Tarth di Sala di Evenfall.
House Toyne.PNG Casa Toyne.
House Trant.png Casa Trant di Gallowsgrey.
1200px-House Tudbury.png Casa Tudbury.
932px-Wagstaff.png Casa Wagstaff.
House Wensington.PNG Casa Wensington.
544px-Wylde.png Casa Wylde di Casa della Pioggia.


Fonti e note

  1. Il banchetto dei corvi, Capitolo 9, Brienne.
  2. 2,0 2,1 2,2 2,3 2,4 2,5 Il Mondo del Ghiaccio e del Fuoco, Le Terre della Tempesta.
  3. 3,0 3,1 So Spake Martin: The Stormlands
  4. 4,0 4,1 A Song of Ice and Fire Campaign Guide.
  5. Il Mondo del Ghiaccio e del Fuoco, Le Terre della Tempesta: Gli uomini delle Terre della Tempesta.
  6. 6,0 6,1 Il gioco del trono, Appendice.
  7. Il Mondo del Ghiaccio e del Fuoco, I re della Tempesta.
  8. La danza dei draghi, Capitolo 14, Tyrion.
  9. Il Mondo del Ghiaccio e del Fuoco, La Conquista.
  10. Il Mondo del Ghiaccio e del Fuoco, Daeron II.
  11. Il Mondo del Ghiaccio e del Fuoco, La Ribellione di Robert.
  12. Il gioco del trono, Capitolo 71, Catelyn.
  13. La danza dei draghi, Capitolo 61, Il Grifone Risorto (Griff II).



Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti