Golfo dei Naufragi

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
Versione del 26 feb 2015 alle 20:03 di Valja (Discussione | contributi)

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)
La Baia dei Naufragi nelle Terre della Tempesta

La Baia dei Naufragi è un'ampia baia delle Terre della Tempesta, sulla costa orientale del continente, una zona rocciosa dove si abbattono di frequente le tempeste. Deve il suo nome ai numerosi naufragi che sono avvenuti nelle sue acque.[1]

Capo Tempesta si trova sulla costa settentrionale della baia, mentre Posatoio del Grifone è su quella occidentale. A sud si trova invece Capo Furore, con il Bosco delle Piogge e Casa della Pioggia. L'isola di Tarth si trova a est della baia, nel Mare Stretto, e la Sala di Evenfall è situata proprio sulla costa occidentale dell'isola. A nord della baia ci sono gli Stretti di Tarth.[1]


Indice

Storia

Lord Steffon Baratheon e sua moglie, lady Cassana Estermont, muoiono a bordo della Orgoglio dei Venti, naufragata nella Baia dei Naufragi poco lontano da Capo Tempesta a causa di un'improvvisa perturbazione.[1]

Durante l'Assedio di Capo Tempesta, il contrabbandiere Davos Seaworth naviga nella baia per portare in segreto derrate alimentari a Stannis Baratheon, sotto assedio.[1]


Eventi recenti

Lo scontro dei re

Due cocche della flotta di Stannis Baratheon naufragano scontrandosi con degli scogli nella baia il giorno della partenza.[2]


Il banchetto dei corvi

Lord Mace Tyrell e Mathis Rowan assediano Capo Tempesta, ultima roccaforte fedele a Stannis Baratheon nel sud. Una parte della flotta di lord Paxter Redwyne pattuglia la Baia dei Naufragi per impedire che i rifornimenti raggiungano la fortezza.[3]


Fonti e note


Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti