Abitatori del Profondo

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.

Gli Abitatori del Profondo sono una razza umanoide della cui esistenza parla solo maestro Theron nel suo manoscritto La Pietra Misteriosa.


Indice

La leggenda nel Continente Occidentale

Maestro Theron, un bastardo nato sulle Isole di Ferro, nota una somiglianza tra la roccia nera dell'antica fortezza che funge da base ad Alta Torre, a Vecchia Città, e il Trono del Mare, il misterioso scranno della Casa Greyjoy. Egli arriva quindi a credere che la fortezza e lo scranno siano opera di una singolare razza deforme di esseri semiumani, un incrocio tra creature dei mari salati e donne: li chiama "Abitatori del Profondo" e sono il seme da cui sono poi nate le leggende sulle sirene, mentre i loro padri sono la verità che si cela dietro al Dio Abissale degli Uomini di Ferro.

La Pietra Misteriosa è un testo piuttosto contraddittorio e completo di illustrazioni di queste creature inquietanti, ma la tesi di Theron non ha basi concrete e viene tranquillamente accantonata.[1]


La leggenda nel Continente Orientale

Alcune leggende di Lorath raccontano che i Costruttori di Labirinti siano stati distrutti da creature provenienti dal mare,[2] mentre la popolazione delle Mille Isole sacrifica i marinai ai loro dèi con scaglie e testa di pesce il cui aspetto si intuisce dalle loro statue di pietra, visibili solo quando scende la marea.[3]

Tali storie e credenze richiamano gli Abitatori del Profondo.


Curiosità

Gli Abitatori del Profondo (nella versione originale inglese "deep ones") potrebbero essere un riferimento ai personaggi de La maschera di Innsmouth, romanzo di H. P. Lovecraft. Nel romanzo di Lovecraft quelle creature si chiamano proprio "deep ones", mentre in alcune versioni italiane sono stati tradotti con il nome di "quelli-del-profondo".


Fonti e note


Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti