Aemond Targaryen

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
561px-House Targaryen crest.PNG
Aemond Targaryen
561px-House Targaryen crest.PNG
Aemond.jpg
Aemond il Guercio – by Robert O’Leary

Alias

Aemond il Guercio
Aemond il Fratricida

Titolo

Principe
Protettore del Reame
Principe reggente

Affiliazione

Casa Targaryen
I Verdi

Razza

valyriana

Cultura

valyriana

Data di nascita

110 CA

Data e luogo di morte

130 CA, Occhio degli Déi

Libri

The Rogue Prince – Menzionato
La principessa e la regina – Menzionato
Il mondo del ghiaccio e del fuoco – Menzionato
La danza dei draghi - Menzionato

Il principe Aemond Targaryen, anche detto il Guercio e il Fratricida, è il secondo figlio maschio di re Viserys I Targaryen e della di lui seconda moglie, la regina Alicent Hightower.[1] Ha due fratelli, Aegon, poi re Aegon II, e Daeron.[2] Cavalca il drago Vhagar.[3]

Indice


Aspetto e carattere

Aemond perde un occhio a dieci anni, battendosi con il principe Lucerys Velaryon, suo nipote per metà.[1] In seguito, riempie l’orbita vuota con uno zaffiro. In battaglia, indossa un’armatura nera con intarsi d’oro.[3] Sin da bambino caparbio e indomabile, rivela un’indole vendicativa e irascibile.[1]


Storia

Quando il principe Aemond viene al mondo, di lui si dice che sia grande la metà di quanto lo fosse il fratello Aegon appena uscito dal grembo materno, ma brutale il doppio.

Dopo i funerali di Ser Laenor Velaryon, re Viserys I Targaryen si reca a Roccia del Drago per vedere se Aemond sia tanto ardito da reclamare per sé un uovo di drago o un drago appena nato. Ansioso di provare al mondo la sua prodezza, il principe di dieci anni esige niente meno che il drago più vecchio e feroce al mondo: Vhagar, rimasto senza nessuno che lo cavalchi dalla morte di Laena Velaryon a Driftmark. È ostacolato nel suo intento da Joffrey Velaryon, di tre anni e suo nipote per metà, che fa cadere su di un ammasso d’escrementi di drago prima di montare su Vhagar. Ridisceso a terra con la sua cavalcatura, viene attaccato dai fratelli maggiori di Joffrey, Luke, di cinque anni, e Jace, di sei. Estratto il suo pugnale, Luke gli cava l’occhio sinistro. La regina Alicent chiede che il principino Velaryon subisca il medesimo trattamento, ma Aemond è dell’idea che un occhio sia un prezzo più che adeguato per la conquista di Vhagar.[1]

Pur con un occhio in meno, il principe Aemond diviene un temibile spadaccino anche grazie agli insegnamenti di Ser Criston Cole, Lord Comandante della Guardia Reale. [1]

Alla morte di suo padre re Viserys I Targaryen, Aemond ha diciannove anni. Scoppiata la guerra civile, prende parte ai combattimenti in sella a Vhagar, difendendo la causa del fratello Aegon II Targaryen.[2]
Si trova un’amante di nome Alys Rivers.[3]

In principio al conflitto, Aemond vola col suo drago a Capo Tempesta per ingraziarsi Lord Borros Baratheon proponendogli di prendere in moglie una delle sue figlie. Qui, incontra Lucerys Velaryon, giunto con lo stesso intento, ma per il beneficio della fazione opposta, neri. Una volta fuori dal castello, Lucerys se ne va in groppa al suo drago Arrax, ma Aemond si prende la sua vendetta inseguendolo con Vhagar e uccidendo lui e la sua cavalcatura. Simile atto bolla il principe Targaryen di fratricidio.[3]

Aemond torna a combattere con Vhagar nella Battaglia di Riposo del Corvo, stavolta a fianco del fratello Aegon e del di lui drago Sunfyre. Lo scontro si conclude con l’uccisione dell’avversaria Rhaenys Targaryen e del suo destriero alato Meleys. Tuttavia, Aegon riporta gravi e numerose ferite ed Aemond assume il governo in veste di principe reggente e Protettore del Reame per un anno, finché il fratello non si è adeguatamente ripreso. Nel periodo di reggenza, indossa la corona ornata di rubini di Aegon il Conquistatore. Si racconta d’averlo sentito affermare che essa doni più a lui che al primo dei re Targaryen.[3]

Il principe reggente Aemond e il Primo Cavaliere del Re, Ser Criston Cole, radunato un esercito, marciano su Harrenhal per affrontare il principe Daemon Targaryen. Mentre sono ancora in viaggio, Approdo del Re, senza nessuno rimasto a difenderla, cade nelle mani degli avversari, che hanno appreso del loro allontanamento grazie alle spie di Daemon. In seguito alla successiva sconfitta dei verdi nella Battaglia sulla Riva del Lago, Aemond devasta le Terre dei Fiumi con il fuoco di Vhagar per distruggere gli avamposti nemici, privando Ser Criston del prezioso aiuto di un drago nella cosiddetta Danza del Beccaio, scontro che ha luogo lungo la Costa Pietrosa.[3]

Il principe Daemon Targaryen sfida Aemond a duello, aspettandolo presso Harrenhal per tredici giorni con solamente il suo drago Caraxes. Cessato d’incendiare le Terre dei Fiumi, Aemond lo raggiunge portandosi l’amante Alys, rimasta incinta. La Danza su Harrenhal, combattuta in volo sopra l’Occhio degli Déi, si conclude con la morte di entrambi i combattenti e dei rispettivi draghi. Il cadavere di Aemond, ancora legato alla sella di Vhagar, è rinvenuto sott’acqua non prima del termine della guerra. Nell’occhio buono, è infilzata Sorella Oscura, la spada ch’era brandita da Daemon.[3]


Citazioni di Aemond

Quel giorno, persi un occhio e vinsi un drago, e ritenni ciò uno scambio equo.[1][4]



Famiglia

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Corlys
Velaryon
 
Rhaenys
 
 
 
 
 
Aemma
Arryn
 
Viserys I
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Alicent
Hightower
 
 
Daemon*
 
Rhea
Royce
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Laena
Velaryon
 
Daemon*
 
Laenor
Velaryon
 
Rhaenyra
 
Daemon*
 
Figlio
 
Baelon
 
Aegon
II
 
Helaena
 
Aemond
 
Daeron
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Rhaena
 
Baela
 
Jacaerys
Velaryon
 
Lucerys
Velaryon
 
Joffrey
Velaryon
 
Aegon
 
Viserys
 
Visenya
 
Jaehaerys
 
Jaehaera
 
Maelor


*Il principe Daemon Targaryen è stato il marito di Rhea Royce dal 97 CA fino al 115 CA. Ha poi sposato lady Laena Velaryon nel 115 CA; il loro matrimonio è finito alla morte di Laena nel 120 CA. Quello stesso anno Daemon ha sposato sua nipote, la principessa Rhaenyra Targaryen.



Fonti e note

  1. 1,0 1,1 1,2 1,3 1,4 1,5 The Rogue Prince
  2. 2,0 2,1 La danza dei draghi, Capitolo 8, Tyrion.
  3. 3,0 3,1 3,2 3,3 3,4 3,5 3,6 La principessa e la regina
  4. Una nostra traduzione, in attesa che "The Rogue Prince" sia edito in Italia.
Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti