Alicent Hightower

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
House Hightower.png
Alicent Hightower
561px-House Targaryen crest.PNG
Alicent H..jpeg
Alicent – by Enife©

Titolo

Lady
Regina
Regina vedova

Affiliazione

Casa Hightower
Casa Targaryen
I Verdi

Data di nascita

Tra l’87 CA e l’88 CA[1]

Data di morte

133 CA[2]

Consorte

re Viserys I Targaryen

Libri

The Rogue Prince – Menzionata
La principessa e la regina – Menzionata
Il mondo del ghiaccio e del fuoco – Menzionata

Alicent Hightower è la seconda moglie di re Viserys I Targaryen. Suo padre, Ser Otto Hightower, è Primo Cavaliere di re Jaehaerys I Targaryen e, in seguito, del marito. Ha quattro figli: Aegon, poi re Aegon II, i principi Aemond e Daeron e la principessa Helaena, poi regina consorte del suo primogenito.


Indice


Aspetto e carattere

A diciott’anni, Alicent è una ragazza incantevole e intelligente. Non perde la sua grazia e la sua snellezza nemmeno dopo quattro gravidanze.[3]


Storia

Arrivo a corte

Nel 101 CA, la quindicenne Alicent giunge alla corte di re Jaehaerys I per assistere alla nomina a Primo Cavaliere del padre Ser Otto Hightower. La giovane diviene l’assidua compagna del Vecchio Re, la cui salute va peggiorando. È lei a preparargli i pasti, ad aiutarlo a lavarsi e vestirsi e a leggere per lui. Nei suoi ultimi giorni di vita, il sovrano arriva talvolta a scambiarla per sua figlia Saera, fuggita di casa da tempo. Re Jaehaerys muore nel 103 CA, mentre ascolta la ragazza leggergli un libro.[3]

Dato che il padre continua a ricoprire la carica di Primo Cavaliere per il successore del Re Saggio, Viserys I Targaryen, Alicent rimane a palazzo. Ser Otto e il principe Daemon Targaryen, fratello del nuovo sovrano, sono ai ferri corti e Fungo, il giullare di corte, insinua che i due hanno cominciato a bisticciare perché Daemon ha deflorato Alicent. Ad ogni modo, le ragioni di simile inimicizia non vengono mai chiarite.[3]



Matrimonio e vita coniugale

Negli anni a seguire, Alicent attira l’attenzione di re Viserys I, la cui prima moglie, la regina Aemma Arryn, è morta di parto. Il Concilio Ristretto preme perché il sovrano si trovi una nuova consorte e consiglia a questi di sposare la dodicenne Laena Velaryon. Tuttavia, Viserys fa di testa sua e sposa Alicent. Le nozze sono celebrate nel 106 CA, nonostante le dicerie ed i pettegolezzi affermanti che il Primo Cavaliere sia un arrivista, che la giovane sposa abbia dato la sua verginità al principe Daemon e che, addirittura, ella abbia dormito con il re quando Aemma era ancora in vita.[3]

Inizialmente, la regina Alicent si trova in buoni rapporti con la sua figliastra, la principessa Rhaenyra, ma, una volta nati, in rapida successione, il principe Aegon, la principessa Helaena ed il principe Aemond, la regina, di fronte al fatto che l’erede del marito continua ad essere la figlia di primo letto, comincia a prendere in odio quest’ultima.
Sia Alicent che Rhaenyra vogliono essere la prima donna del regno, ma non v’è posto per entrambe.[3]

Il più acceso sostenitore di Alicent è il padre Ser Otto Hightower, il quale difende la di lei causa fino all’esagerazione, finendo con l’essere per questo destituito dal suo officio. Egli fa dunque ritorno ad Alta Torre, ma a corte permane un gruppo di potenti lord amici della regina sua figlia: il “Partito della regina”, che si occupa di difendere i di lei diritti, assieme a quelli dei suoi figli.[3]

Nel 111 CA, nella capitale si tiene un gran torneo in occasione del quinto anniversario delle nozze tra re Viserys I ed Alicent. Al banchetto d’apertura, Alicent indossa un abito verde, mentre la principessa Rhaenyra veste dei colori dei Targaryen: rosso e nero. Da qui in poi, si usa parlare di "verdi" in riferimento ai sostenitori della regina e di "neri" riguardo ai sostenitori della principessa. Nel corso della competizione, i neri battono i verdi quando Ser Criston Cole, che ha giurato fedeltà a Rhaenyra, disarciona tutti i campioni della regina, compresi due dei di lei cugini ed il fratello più giovane, Ser Gwayne Hightower.[4]

Il principe Daemon Targaryen, che non appoggia la causa di Alicent e dei suoi figli, si prende gioco della sovrana, dei principi Aegon e Aemond e degli altri verdi per divertire la principessa Rhaenyra una volta di ritorno ad Approdo del Re. Il suo rancore e la sua freddezza nei confronti dei due principi è dovuto al fatto che la loro nascita l’ha posto ancora più in basso nell’ordine di successione al trono.[3]

Quando la principessa Rhaenyra compie sedici anni, il Concilio Ristretto inizia a cercarle un marito adatto. Alicent vorrebbe darle in sposa il suo primogenito, il principe Aegon, il quale ha solo sei anni. Re Viserys obietta che i due fratellastri non sono mai andati d’accordo ed Alicent ribatte che proprio questa sia un’ottima ragione per farli sposare. Il sovrano rifiuta categoricamente, sospettando che Alicent miri semplicemente a porre il sangue del suo sangue sul Trono di Spade.[3]

Nel 114 CA, Rhaenyra si sposa con Laenor Velaryon.
Nel frattempo, la regina Alicent si trova un nuovo sostenitore: Ser Criston Cole, prima campione di Rhaenyra, il quale si batte appoggiando Alicent nel torneo per festeggiare il matrimonio della principessa. A seguire, è nominato protettore della regina.[3]

Nel 115 CA, le rivalità fra i verdi e i neri s’inaspriscono. Mentre il nuovo nato di Alicent, il principe Daeron, ha i tratti inconfondibili dei Targaryen al pari di tutti i suoi fratelli, i principi Jacaerys e Lucerys, nati da Rhaenyra, non assomigliano né alla principessa né al di lei marito, Ser Laenor Velaryon. Alicent si convince che il padre dei bambini sia in realtà Ser Harwin Strong, ma re Viserys non l’appoggia nei suoi sospetti.[3]

Nel 120 CA, il secondogenito di Alicent, Aemond rimane coinvolto in un incidente nel quale perde l’occhio destro per mano di uno dei figli di Rhaenyra, Lucerys. In preda alla rabbia, Alicent chiede che quest’ultimo subisca lo stesso trattamento, ma re Viserys le si oppone. Il sovrano decreta inoltre che, d’ora in avanti, Alicent e i suoi figli rimarranno alla corte di Approdo del Re, mentre Rhaenyra e la sua famiglia vivranno a Roccia del Drago. Più tardi nello stesso anno, Rhaenyra dà alla luce il primo dei figli col principe Daemon Targaryen, suo secondo marito. Il bambino viene chiamato Aegon in onore di Aegon il Conquistatore ed Alicent si ritiene oltraggiata, in quanto il suo primogenito porta lo stesso nome.[3]


La Danza dei Draghi

Re Viserys I muore nel sonno il terzo giorno del terzo ciclo di luna dell’anno 129 CA. Come stabilito in precedenza, la regina Alicent viene avvisata senza che la notizia esca dalle mura della Fortezza Rossa. La donna informa dunque Ser Criston Cole, ora Lord Comandante della Guardia Reale, e i due convocano il Concilio Ristretto, nel quale si dispone l’incoronazione del figlio maggiore di Alicent, Aegon, al posto della principessa Rhaenyra, che Viserys aveva indicato come erede legittima. Una cerimonia nuziale tra Aegon II e la sorella Helaena è subito celebrata nella Fossa del Drago. La stessa Alicent pone la sua corona sul capo della figlia, chiamandola "mia regina."[4]

In seguito all’incoronazione dei suoi due figli, la regina vedova Alicent si trasferisce nella Torre del Primo Cavaliere, ove un tempo risiedeva il padre. In seguito, ogni sera, prima di coricarsi, la regina Helaena porta i suoi bambini a salutare la nonna. La Torre del Primo Cavaliere è però meno sicura del Fortino di Maegor e i due delinquenti Sangue e Formaggio vi penetrano facilmente, sfruttando il rito della visita ad Alicent per i propri piani. Essi fanno irruzione nella camera della regina vedova, uccidendo la sua serva e legando ed imbavagliando lei. Poi, giunta Helaena coi suoi tre bambini, trucidano il principe Jaehaerys, l’erede di re Aegon, in rappresaglia all’assassinio di Lucerys, figlio di Rhaenyra. Dopo l’accaduto, Helaena impazzisce dal dolore.[4]

Quando Rhaenyra prende la capitale, Alicent è costretta ad arrendersi. Ella viene incatenata con catene dorate ma graziata, al contrario del padre e dei suoi complici del Concilio Ristretto, i quali sono tutti decapitati per alto tradimento. Rhaenyra la risparmia in riguardo alla memoria del proprio padre, che in vita l’ha amata. Quando la figlia Helaena si suicida gettandosi dalla finestra della sua stanza, Alicent maledice la rivale.[4]

Alicent sopravvie a Rhaenyra, ma suo figlio Aegon vive solamente un anno dopo aver trionfato sulla sorellastra. Gli altri due figli maschi della regina vedova hanno entrambi perso la vita nella guerra civile e il suo nipotino, il principe Maelor, è stato ucciso a sua volta. Le rimane solo la nipote Jaehaera, che va in sposa al primogenito di Rhaenyra e Daemon, ora re Aegon III.[5][6]


Morte

Alicent è fatta prigioniera al termine della Danza dei Draghi e lo rimane per il resto dei suoi giorni. Muore nel 133 CA, in seguito al dilagare della Febbre Invernale.[2]


Citazioni su Alicent

Il ragazzo è sangue del suo sangue e lei vuole vederlo sul trono.
Re Viserys I Targaryen circa le ambizioni della sua seconda moglie[3][7]



Famiglia

Alicent, figlia di Ser Otto Hightower, ha un numero sconosciuto di fratelli maggiori ed un fratello più giovane, Ser Gwayne Hightower. Ha quattro figli e tre nipoti, i gemelli Jaehaerys, Jaehaera e Maelor Targaryen.


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Hightower
sconosciuto
 
Moglie
sconosciuta
 
 
 
 
 
Moglie
sconosciuta
 
Otto
 
Bryndon
 
Hobert
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Ormund
 
Moglie
sconosciuta
 
 
 
Figlio/i
sconosciuto/i
 
Alicent
 
Viserys I
Targaryen
 
Gwayne
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Figli
sconosciuti
 
 
 
Aegon II
Targaryen
 
Helaena
Targaryen
 
Aemond
Targaryen
 
Daeron
Targaryen
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Jaehaerys
Targaryen
 
Jaehaera
Targaryen
 
Maelor
Targaryen


Fonti e note

  1. Alicent Hightower
  2. 2,0 2,1 Commento dell’utente Ran, [1].
  3. 3,00 3,01 3,02 3,03 3,04 3,05 3,06 3,07 3,08 3,09 3,10 3,11 The Rogue Prince
  4. 4,0 4,1 4,2 4,3 La principessa e la regina
  5. Il Mondo del Ghiaccio e del Fuoco, Appendice: la dinastia Targaryen.
  6. Il Mondo del Ghiaccio e del Fuoco, Aegon III.
  7. Una nostra traduzione, in attesa che “The Rogue Prince” sia edito in Italia.


Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti