Alto Passero

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
FaithStar.png
Alto Passero
FaithStar.png
250px-Marc Fishman High Sparrow.jpg
L'Alto Passero by Marc Fishman

Alias

L'Alto Passero

Titoli

Alto Septon
Sua Alta Sacralità
Padre dei Devoti
Voce dei Sette in terra

Affiliazione

Culto dei Sette Dèi
Passeri

Libri

Il banchetto dei corvi – appare
La danza dei draghi – appare

Serie TV

Stagione 5 Stagione 6

Interpretato da

Jonathan Pryce

L'Alto Passero è l'attuale Alto Septon del Culto dei Sette Dèi. Non si conosce il suo vero nome dato che ogni Alto Septon rinuncia al suo nome quando riceve l'incarico. Nella serie tv è interpretato da Jonathan Pryce.

Indice


Aspetto e carattere

L'Alto Passero (Jonathan Pryce) nella serie tv

È un uomo magro e di bassa statura, con uno sguardo duro, i capelli grigi e lineamenti marcati. A differenza degli Alti Septon che l'hanno preceduto, non indossa abiti riccamente ornati o elaborate corone di cristallo e oro: indossa invece una semplice tunica di lana bianca, lunga fino alle caviglie. L'Alto Passero è estremamente devoto alla sua fede e ha una volontà di ferro.


Storia

Si sa molto poco del passato dell'attuale Alto Septon. Dice di essere stato un septon che ha attraversato tutti i Sette Regni e i suoi piedi molto callosi sembrano confermare questa affermazione: sono neri, nodosi e duri come le radici di un albero. Si ferma spesso in villaggi troppo piccoli per avere un loro tempio ed esegue i tradizionali rituali della fede, come battezzare neonati, assolvere peccati e officiare matrimoni.


Eventi recenti

Il banchetto dei corvi

Dopo l'uccisione del precedente Alto Septon, [1] i Più Devoti avviano un processo di selezione per scegliere il successore. Secondo Qyburn, i passeri hanno fatto valere le proprie opinioni con la forza: sembra infatti che abbiano fatto irruzione nelle sale armati di asce con i loro leader, il piccolo septon, in spalla. I Più Devoti, presi dal panico, lo hanno nominano nuovo Alto Septon. [2]

L'Alto Passero inizia il suo mandato vendendo tutte le corone d'oro, incluse le sue, e le vesti in tessuto e oro. I soldi guadagnati vengono usati per comprare cibo per i passeri e i poveri. Lui stesso indossa un'umile tunica di lana e obbliga gli altri septon a fare lo stesso. Cersei Lannister, per assicurarsi la benedizione della Fede per suo figlio e cancellare il debito che la corona deve alla Fede, pari a quasi un milione di dragoni d'oro, permette all'Alto Septon di ricreare il Credo Militante: questo braccio armato della Fede non è più esistito nel regno da quando è stato smantellato da re Jaehaerys I Targaryen. Il suo esercito di passeri diventa come la Confraternita dei Poveri [3] di un tempo, a cui dopo poco, si uniscono anche un centinaio di cavalieri, i Figli del Guerriero. Per indicare l'Alto Septon comincia a essere usato il nome “Alto Passero”, nato da una battuta di Ragazzo di Luna. [4]

La Fede, rinvigorita dal nuovo potere, arresta Margaery Tyrell e le sue cugine quando Osney Kettleblack confessa, falsamente, di essere andato a letto con tutte loro. L'Alto Septon ha dei sospetti sulla confessione di Osney, poiché non ha mai sentito una confessione da parte di un uomo così contento di essere colpevole, e fa frustare l'uomo. Osney confessa allora la verità, ovvero che è stata Cersei a ordinargli di mentire e che la regina gli ha anche ordinato di uccidere il precedente Alto Septon. Quando Cersei visita il Grande Tempio di Baelor, l'Alto Passero la fa arrestare per accuse simili a quelle di Margaery, ma più precise. [5]


La danza dei draghi

Poiché le prove a carico di Margaery Tyrell e delle sue cugine sono piuttosto deboli, l'Alto Septon le libera e le affida alla custodia di Randyll Tarly, a cui chiede però di prestare un giuramento sacro di riportare le imputate per il processo.

L'Alto Septon fa poi visita a Cersei Lannister quando la regina si dice pronta a confessare: per poter ricevere delle visite, Cersei decide di confessare all'uomo molti dei suoi crimini. Conferma quindi di aver avuto una relazione con il cugino Lancel e con i tre fratelli Kettleblack: sa che queste rivelazioni non sfoceranno in una condanna a morte, ma nega i peccati che invece potrebbero procurarla, ovvero di aver ordinato a Osney Kettleblack di assassinare il precedente Alto Septon e il suo coinvolgimento nella morte di re Robert Baratheon. L'Alto Septon le concede quindi una visita al giorno. [6]

L'Alto Septon è d'accordo nel liberare Cersei a condizione che la donna esegua una camminata della vergogna attraverso le strade di Approdo del Re. Cersei, con riluttanza, accetta.

Cersei e Margaery devono ancora essere processate: Cersei sceglie il giudizio per singolar tenzone e ser Robert Strong come suo campione, Margaery sceglie invece di essere giudicata dalla Fede.

Il reggente Kevan Lannister, il Maestro delle Leggi Randyll Tarly e il Primo Cavaliere del Re Mace Tyrell non ne possono più delle richieste dell'Alto Passero, ma con così tanti ribelli sparsi per il regno non osano opporsi alla Fede, soprattutto se c'è il rischio che i fedeli formino un esercito e cerchino di imporre un loro pretendente al Trono di Spade. [7]

L'Alto Septon disprezza Stannis Baratheon, sostenendo che lord Stannis si sia allontanato dalla verità dei Sette Dèi per venerare un demone rosso e che non c'è posto per il suo culto nei Sette Regni.

Citazioni dell'Alto Passero

No.
[5]


Raramente mi sento così vicino a dio come quando vengo frustato per le mie debolezze, anche se i miei peccati più neri non si avvicinano nemmeno lontanamente alla depravazione dei suoi.
L'Alto Passero a Cersei Lannister [5]



Citazioni sull'Alto Passero

Quest'uomo è implacabile.
Cersei Lannister [6]


Che cosa siamo diventati, quindi, se sovrani e alti lord arrivano a piegarsi davanti al cinguettare dei passeri?
Randyll Tarly [7]



Fonti e note

  1. Il banchetto dei corvi, Capitolo 17, Cersei.
  2. Il banchetto dei corvi, Capitolo 28, Cersei.
  3. In alcune parti della collana è possibile trovarli con il termine "Poveri Compagni". Nella versione originale il termine usato è Poor Fellows
  4. Il banchetto dei corvi, Capitolo 36, Cersei.
  5. 5,0 5,1 5,2 Il banchetto dei corvi, Capitolo 43, Cersei.
  6. 6,0 6,1 La danza dei draghi, Capitolo 54, Cersei.
  7. 7,0 7,1 Epilogo.


Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti