Alyn Velaryon

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
House Velaryon.PNG
Alyn Velaryon
House Velaryon.PNG

Alias

Alyn di Hull
Lord Pugno di Quercia
il Pugno di Quercia

Titolo

Lord delle Maree
Ammiraglio[1]
Maestro della Flotta (si suppone)[2]

Affiliazione

Casa Velaryon
Casa Targaryen
I Neri

Data e luogo di nascita

115 CA (o poco più tardi)[3], Hull, Driftmark

Data e luogo di morte

Tra il 171 CA ed il 176 CA[3], in mare

Consorte

Lady Baela Targaryen

Libri

Il banchetto dei corvi – Menzionato
La danza dei draghi – Menzionato
La principessa e la regina – Menzionato
Il mondo del ghiaccio e del fuoco - Menzionato

Lord Alyn Velaryon, dapprima noto come Alyn di Hull e, successivamente, come Pugno di Quercia, è un bastardo legittimato di Driftmark nato dal seme di drago.[4] Serve come ammiraglio durante il regno del cugino re Daeron I Targaryen. Suo fratello, Ser Addam Velaryon, erede di Driftmark ed esperto cavaliere di draghi, muore nella guerra civile.


Indice


Aspetto

Alyn tenta invano di domare il drago Ladro di Pecore e il fuoco della bestia gli ustiona schiena e gambe, che restano coperte di cicatrici. [4]


Storia

Stando alle parole dell’Arcimaestro Gyldayn, le origini di Alyn sono tuttora tema di dibattito fra gli storici. La madre Marilda sostiene che sia lui che Addam siano figli di Laenor Velaryon. Tuttavia, sembra assai più probabile che Alyn sia figlio di Lord Corlys Velaryon, padre di Laenor. Tali sospetti sono però messi subito a tacere e tenuti lontano da corte perché non feriscano l’irascibile moglie di Corlys, Rhaenys.[5]


La Danza dei Draghi

Allo scoppio della Danza dei Draghi, la nota guerra civile, il principe Jacaerys Velaryon dichiara che i neri necessitano di nuovi combattenti in grado di cavalcare un drago. Fra coloro i quali si presentano a Roccia del Drago per rispondere all’appello del principe, ci sono anche Alyn di Hull e suo fratello Addam.[4]

Alyn entra nella tana di Ladro di Pecore per provare a domarlo. Il fuoco del drago incendia il suo mantello, ma viene soccorso dal fratello Addam, che usa il suo stesso mantello per estinguere le fiamme. Nel frattempo, Ladro di Pecore è scacciato dal drago di quest’ultimo, Mare Infuocato. Alyn si considera fortunato ad essere ancora vivo, visto che il selvaggio Ladro di Pecore ha divorato molti altri pretendenti che hanno tentato di cavalcarlo, tra i quali pure bastardi con sangue di drago come lui.[4]


Non molto tempo dopo che Addam ha dato prova del suo valore volando in groppa a Mare Infuocato, Lord Corlys Velaryon osa chiedere a Rhaenyra Targaryen di rimuovere l’onta dell’illegittimità da lui e da Alyn. La regina glielo concede.[4]


Il concilio dei neri è però scosso dall’esempio dei Due Traditori e la lealtà del fratello di Alyn è messa in discussione. L’unico a prendere le difese dei nati dal seme di drago è, di nuovo, Corlys Velaryon, il quale sottolinea che sia Addam che Alyn sono eredi legittimi, degni di Driftmark.[4]


Lord delle Maree

Nel 132 CA, alla morte di Lord Corlys, Alyn è insignito del titolo di Lord delle Maree. Lord Unwin Peake, il Primo Cavaliere di re Aegon III Targaryen, gli nega un posto come reggente, mandandolo invece a combattere alle Stepstones, ove egli riporta una grande vittoria e si aggiudica il soprannome "Pugno di Quercia". Unwin invia poi Alyn ad affrontare la Piovra Rossa, Dalton Greyjoy, nella speranza che possa perdere la vita in battaglia. La spedizione nelle Terre dell'Ovest diviene tuttavia il primo dei sei grandi viaggi di Alyn.[6] Facendo tappa a Lancia del Sole sia all'andata che al ritorno, egli riesce pure ad ingraziarsi i favori di Aliandra Martell, principessa di Dorne.[7]

Alyn è colui che contratta la liberazione del principe Viserys Targaryen, fratello di re Aegon III, segretamente sotto sequestro a Lys.[6]
Nel 138 CA, quando le ossa del fratello Addam sono riportate a Driftmark, Alyn incide un'unica parola sulla di lui tomba: "leale".[5]

Alyn svolge un ruolo essenziale nella Conquista di Dorne del Giovane Drago. È infatti al comando della flotta reale che, presa Planky Town, risale il corso del fiume Sangue Verde mentre il grosso delle forze dorniane è intento a combattere al Passo del Principe. [2][8] Nel 160 CA, quando i dorniani insorgono, Alyn ritorna per sottomettere un'altra volta Planky Town e il Sangue Verde, ma il Giovane Drago è trucidato l'anno seguente, mentre incontra i ribelli sotto a un vessillo di pace. Il di lui successore, re Baelor I Targaryen, negozia un armistizio con Dorne.[2]

Alyn ha una relazione con la principessa Elaena Targaryen, dalla quale ha due figli bastardi, i gemelli Jon e Jeyne Waters. Inoltre, ha un numero sconosciuto di figli legittimi con sua moglie Lady Baela Targaryen. Sebbene sia sposato ad un’altra donna, Alyn continua ad amare la cugina Elaena. [9][10][11]

Il Pugno di Quercia acquisisce fama e onore contrastando i pirati delle Stepstones e del Mare Stretto.[12]
Alyn scompare in mare.[10]


Famiglia

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Corlys
 
Rhaenys
Targaryen
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Fratelli
sconosciuti
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Laena
 
Daemon
Targaryen
 
Marilda "di Hull"
 
Laenor
 
 
 
 
 
Rhaenyra Targaryen
 
5 figli
 
Vaemond
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Rhaena
Targaryen
 
Baela Targaryen
 
Alyn "di Hull"
 
Addam "di Hull"
 
Jacaerys
 
Lucerys
 
Joffrey
 
Figli
sconosciuti
 
Daeron
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Casa Velaryon
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Aegon III Targaryen
 
Daenaera
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Discendenza


Discendenti

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Daemon
Targaryen
[13]
 
Laena
Velaryon
 
Marilda
di Hull
 
Laenor
Velaryon
 
Rhaenyra
Targaryen
 
Daemon
Targaryen
[13]
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Addam
Velaryon
 
 
 
 
3 figli maschi
 
Aegon III
Targaryen
 
Daenaera
Velaryon
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Rhaena
Targaryen
 
Baela
Targaryen
 
 
 
Alyn
Velaryon
 
 
 
 
 
Elaena
Targaryen
 
Altri
discendenti
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Casa
Velaryon
 
 
Jon
Waters
 
Jeyne
Waters
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Casa
Longwaters
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 


Fonti e note

  1. Citadel SSM:Three Maidens in a Tower (June 27, 2006)
  2. 2,0 2,1 2,2 Il mondo del ghiaccio e del fuoco, Daeron I
  3. 3,0 3,1 Alyn Velaryon
  4. 4,0 4,1 4,2 4,3 4,4 4,5 La principessa e la regina
  5. 5,0 5,1 Il mondo del ghiaccio e del fuoco, Aegon II
  6. 6,0 6,1 Il mondo del ghiaccio e del fuoco, Aegon III
  7. Il mondo del ghiaccio e del fuoco, Dorne contro i Draghi
  8. La danza dei draghi, Capitolo 17, Jon.
  9. Il banchetto dei corvi, Capitolo 8, Jaime.
  10. 10,0 10,1 Il mondo del ghiaccio e del fuoco, Le sorelle di Baelor I
  11. Il mondo del ghiaccio e del fuoco, Appendice: la dinastia Targaryen
  12. Il mondo del ghiaccio e del fuoco, Le sorelle litigiose: Myr, Lys, e Tyrosh
  13. Il principe Daemon Targaryen è sposato con Lady Rhea Royce dal 97 CA al 115 CA. Sposa poi Lady Laena Velaryon, in data 115 CA; il matrimonio dura fino al 120 CA, anno della morte di Laena. Nello stesso anno, Daemon si risposa con la nipote, la principessa Rhaenyra Targaryen.


Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti