Baelor Targaryen (figlio di Daeron II)

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
(Reindirizzamento da Baelor Lancia Spezzata)
561px-House Targaryen crest.PNG
Baelor Targaryen
561px-House Targaryen crest.PNG
Baelor Breakspear.jpg
Baelor Lancia Spezzata – by Amok, Roaring Studios©

Alias

Baelor Lancia Spezzata
Il Martello

Titoli

Principe di Roccia del Drago
Protettore del Reame
Primo Cavaliere del Re

Affiliazione

Casa Targaryen

Data di nascita

170 CA[1]

Data e luogo di morte

209 CA, Ashford

Consorte

Jena Dondarrion

Libri

Il mondo del ghiaccio e del fuoco – Menzionato
Il cavaliere errante – Menzionato
La spada giurata – Menzionato
Il cavaliere misterioso – Menzionato
Tempesta di spade – Menzionato

Diversi articoli hanno lo stesso nome dell'articolo che stai leggendo! Visita la pagina di disambiguazione per visualizzarli. Disambig.png


Baelor Targaryen, conosciuto anche come Baelor Lancia Spezzata, è un principe della Casa Targaryen. È erede e figlio maggiore di re Daeron II Targaryen e sua moglie Mariah Martell, i quali l’hanno chiamato Baelor in onore di Baelor il Benedetto.[2] Serve il regno come Primo Cavaliere del padre dal 196 CA al 209 CA, anno della sua morte.[3]


Indice


Aspetto

Il principe Baelor è sbarbato ed ha i capelli scuri della madre, una principessa dorniana, che porta tagliati corti. Il naso gli viene rotto per due volte.[4]


Storia

Ribellione dei Blackfyre

Durante gli stadi iniziali della Prima Ribellione dei Blackfyre, il principe Baelor chiede clemenza per Daemon Blackfyre, ma il Concilio opta per le più dure posizioni dello zio Corvo di Sangue. Ad ogni modo, Baelor non si oppone alla guerra. Nella Battaglia di Campo dell'Erba Rossa, si distingue come comandante delle forze dorniane e delle Terre della Tempesta, le quali assaltano la retroguardia dell’armata ribelle. Il principe schianta i nemici contro l’implacabile incudine umana formata dal fratello Maekar con quel che rimane dell’armata dell’esercito di Lord Arryn. Tale evento ispira la ballata Il martello e l'incudine. Al termine del conflitto, Baelor è nominato Primo Cavaliere da suo padre e gli vengono riconosciuti “un cuore di cavaliere e un’anima saggia”. Di lì a poco, viene anche insignito del titolo di Protettore del Reame.[3]


Torneo al Campo di Ashford

Nel corso del Torneo al Campo di Ashford, Baelor prende le difese di Ser Duncan l’Alto. Il principe conosce il vecchio padrone di Dunk, Ser Arlan di Pennytree, in quanto ha gareggiato contro di lui in un torneo presso Capo Tempesta, disarcionandolo dopo aver spezzato ben sette lance.[4] Grazie all’intervento di Baelor, Dunk è libero d’scriversi alla competizione.

Quando Dunk aggredisce il principe Aerion Chiarafiamma per difendere un'innocente burattinaia dorniana, Baelor ha un colloquio con lui e gli dà dei preziosi consigli. Il giorno seguente, Baelor si riunisce con Lord Ashford e Leo Tyrell, detto Lungaspina, per discutere del giudizio su Dunk. Il principe Aerion chiede un Giudizio dei Sette e viene esaudito.[4]

Con l’aiuto di Egg, suo scudiero, e di Lord Raymun Fossoway, Dunk trova cinque uomini disposti a battersi per lui. Tuttavia, è necessario trovarne un sesto. A questo punto, Baelor, nonostante l’accusa provenga da suo nipote, si offre come campione, poiché crede alla tesi di Dunk. Il principe Maekar Targaryen, padre di Aerion, s’infuria allora con il fratello, il quale replica:


Quell’uomo ha protetto il debole, com’è dovere di ogni vero cavaliere. Lascia che siano gli dèi a decidere se aveva torto o ragione.


Prima che il torneo abbia inizio, Baelor suggerisce ai campioni di Dunk di utilizzare delle lance da torneo, più lunghe delle lance da guerra degli avversari. Inoltre, fa notare loro che i tre cavalieri della Guardia Reale presenti all’altro capo del campo sono lì per difenderlo e che gli permetteranno di unirsi a loro in tutta sicurezza. Infine, il duello è vinto dai campioni di Dunk, ma Baelor è colpito a morte al capo da suo fratello, il principe Maekar.[4]


Famiglia

Baelor sposa Jena Dondarrion, dalla quale ha due figli, i principi Valarr e Matarys. Entrambi muoiono per via della Grande Epidemia di Primavera, diverse ore prima di loro nonno Daeron II. Aerys I, fratello maggiore di Baelor, è dunque incoronato re dei Sette Regni. Dopo che questi muore senza lasciare eredi, tocca a Maekar I, figlio minore di Daeron e Mariah, ascendere al trono. Egli è colui per mano del quale Baelor è caduto in duello presso il campo di Ashford.[2]

Il principe Valarr sposa Kiera di Tyrosh, la quale mette al mondo due figli, nessuno dei quali sopravvive al parto.[3]


 
 
 
 
 
 
 
 
Daeron II
 
Mariah
Martell
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Baelor
 
Jena
Dondarrion
 
Aerys I
 
Aelinor
Penrose
 
Rhaegel
 
Alys
Arryn
 
Maekar I
 
Dyanna
Dayne
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Valarr
 
Kiera di
Tyrosh
 
Matarys
 
Aelora
 
Aelor
 
Daenora
 
Aerion
 
Daeron
 
Kiera di
Tyrosh
 
Aemon
 
Aegon V
 
Rhae
 
Daella
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Figlio
 
Figlio
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Maegor
 
 
 
 
 
Vaella
 
 
 
 
 
 
 
Casa Targaryen
 
Discendenti
sconosciuti
 
Discendenti
sconosciuti
 
 



Fonti e note


Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti