Casa Ball

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
Casa Ball
Ball.png

Stemma

Tre piatti bianchi in scaglione rovesciato rosso su sfondo bianco

Regione

Altopiano

Alfieri di

Casa Tyrell di Alto Giardino

La Casa Ball è una casata nobile dell'Altopiano. Il suo stendardo rappresenta tre piatti bianchi in scaglione rovesciato rosso su sfondo bianco.[1][2]


Indice

Storia

La Casa Ball è una casata antica: secondo le leggende, discende da uno dei tre mariti di Florys la Volpe, una delle figlie di Garth Manoverde.[3]


Le ribellioni dei Blackfyre

Ser Quentyn Ball, detto "Palla di Fuoco", è il maestro d'armi della Fortezza Rossa durante il regno di Aegon IV Targaryen. Re Aegon promette a Quentyn un posto nella Guardia Reale, ma muore prima di poter rispettare la parola data e, quando si libera un posto tra le cappe bianche durante il regno del suo successore, Daeron II Targaryen, Quentyn non viene preso in considerazione. Questo episodio è stato decisivo nella scelta di Quentyn di schierarsi dalla parte di Daemon Blackfyre durante la Ribellione dei Blackfyre.

Quentyn uccide lord Lefford fuori Lannisport e sconfigge poi anche lord Damon Lannister. Salva inoltre Daemon quando re Daeron II ordina alla Guardia Reale di andare a catturare il capo dei ribelli. Quentyn uccide tutti i figli di lady Penrose, risparmiando solo la vita al più giovane. come segno di rispetto nei confronti della donna. Palla di Fuoco muore poco prima della Battaglia di Campo dell'Erba Rossa.[4]


Casa Ball alla fine del terzo secolo

I Ball conosciuti durante l'arco di tempo narrato ne Le cronache del ghiaccio e del fuoco sono:

  • Nessun membro di questa casata è ancora apparso.


Membri storici


Fonti e note


Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti