Casa Baratheon di Roccia del Drago

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
Casa Baratheon di Roccia del Drago
Stannis sigil coat.png
'

Stemma

Un cervo incoronato in un cuore circondato da fiamme su campo giallo

Seggio

Roccia del Drago

Lord attuale

Stannis I

Regione

Terre della Corona

Titolo

Signore di Roccia del Drago

Erede

Shireen Baratheon

Feudatario

nessuno, stato sovrano (contestato dalla Casa Baratheon di Approdo del Re)

Fondatore

Stannis Baratheon

Fondata nel

284 CA

La Casa Baratheon di Roccia del Drago è un ramo cadetto della Casa Baratheon di Capo Tempesta. La loro residenza è Roccia del Drago, un’isola a nord-est di Approdo del Re. Il suo fondatore e attuale capo è Stannis Baratheon, che conquistò l’isola alla fine della Ribellione di Robert e la ricevette come ricompensa da suo fratello, il re Robert Baratheon.

Indice


Storia

La Casa Baratheon di Roccia del Drago viene fondata nel 248 CA, alla fine della Guerra dell’Usurpatore, quando il nuovo re Robert Baratheon nomina suo fratello minore Stannis lord di Roccia del Drago.[1] Stannis la prese come un’offesa,[2] visto che avrebbe preferito ricevere le più ricche terre di Capo Tempesta, l’antico castello dei Baratheon, ma Robert voleva che a governare sulla vecchia residenza dei Targaryen fosse un capo forte.

Verso il 287 CA, Lord Stannis prende Selyse Florent in moglie. Durante la Ribellione dei Greyjoy nel 289 CA, Stannis, in qualità di Maestro della Flotta di Robert, guida la flotta Baratheon alla vittoria nella Battaglia di Isola Bella. In seguito Stannis e Selyse hanno avuto una figlia, Shireen, ma il loro matrimonio è rimasto senza amore.

Eventi recenti

Il sigillo personale di Stannis: un cervo incoronato dentro un cuore circondato dalle fiamme su campo giallo.

Il Trono di Spade

Lord Stannis Baratheon è il primo a sospettare che i figli della regina Cersei Lannister non siano di Robert. Mentre investiga la questione con il Primo Cavaliere del Re, lord Jon Arryn, Stannis accetta di allevare il figlio di Jon, Robert, a Roccia del Drago. Ma né questo, né la rivelazione dell’infedeltà di Cersei a Robert vengono diffuse: lord Arryn viene avvelenato e Stannis si ritira a Roccia del Drago per chiamare i suoi vassalli. Prima che Stannis possa ritornare ad Approdo del Re, Robert muore e il regno si prepara alla guerra.

Lo Scontro dei Re

Mandando lettere in tutto il regno, Stannis si proclama re legittimo e informa tutto il regno degli oscuri natali dei figli della regina Cersei. Inizialmente, Stannis come sigillo usa il cervo incoronato dei Baratheon, ma durante la Guerra dei Cinque Re lo cambia in un cervo incoronato racchiuso dentro un cuore circondato dalle fiamme su un campo giallo.[3]

Visto che le terre povere di Roccia del Drago sono di poco aiuto per la sua pretesa al trono, Stannis si affida alla religione e alla magia di Melisandre di Asshai, permettendole di uccidere suo fratello Renly Baratheon e disperdere molti dei suoi alleati. Il culto del dio R’hllor è un motivo di conflitto tra i cavalieri fedeli e gli alleati della casa: quelli che la supportano vengono chiamati Uomini della Regina, quelli che rimangono fedeli al culto dei Sette Dei sono gli Uomini del Re. La contesa di Stannis contro la Casa Baratheon di Approdo del Re si chiude con la sua ritirata dopo la sconfitta nella Battaglia delle Acque Nere.

Tempesta di Spade

L’aiuto della famiglia della regina Selyse, la Casa Florent, è importante per Stannis, ma non ne sopporta le continue interferenze. Viaggia verso la Barriera e vince la Battaglia di Castello Nero, iniziando così la sua campagna per conquistare il Nord. È in questo momento che Stannis aggiunge il cuore in fiamme al sigillo tradizionale dei Baratheon: un cervo nero incoronato su campo giallo.[4]

Il Banchetto dei Corvi

A quanto si dice, le forze alleate del Trono di Spade conquistano Roccia del Drago.

La Danza dei Draghi

Aegon Targaryen e la Compagnia Dorata approdano nel Continente Occidentale e minacciano Capo Tempesta. Stannis marcia verso Grande Inverno per prenderla d’assedio, mentre Selyse rimane alla Barriera, dove obbliga i suoi cavalieri a sposare i bruti.

Casa Baratheon di Roccia del Drago alla fine del terzo secolo

I membri della Casa Baratheon di Roccia del Drago menzionati nelle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco sono:


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Ormund Baratheon
 
Rhaelle
Targaryen
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Steffon
 
Cassana
Estermont
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Varie
donne
 
Robert I
 
 
 
Cersei
Lannister
 
Renly I
 
Margaery
Tyrell
[5]
 
 
Stannis I
 
Selyse
Florent
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Mya
Stone
 
Gendry
 
Edric
Storm
 
 
 
Joffrey I
 
Margaery
Tyrell
[5]
 
Myrcella
 
Tommen I
 
Margaery
Tyrell
[5]
 
Shireen
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Barra
 
Bella
 
Gemelli
sconosciuti
 
Altri 9 figli



La corte

La corte principale del re

I prigionieri e gli ospiti del Re

I cavalieri fedeli al Re in marcia verso Grande Inverno

I cavalieri fedeli al Re rimasti al Castello Nero

La corte del Re a Roccia del Drago

  • Maestro Cressen, guaritore e insegnate, un uomo anziano. Si è avvelenato nel tentativo di uccidere Melisandre.
    • Maestro Pylos, suo giovane successore. Fine ignota.
  • Lord {Alester Florent}, signore della Fortezza di Acquachiara e Primo Cavaliere del Re, zio della regina Selyse. Imprigionato per tradimento e bruciato vivo da Melisandre.
  • {Jate Blackberry}, capitano della guardia a Roccia del Drago, ucciso nella Battaglia della Acque Nere.
  • Ser {Hubard Rambton}, un cavaliere fedele a Lord Sunglass. Ucciso mentre difendeva il monastero di Roccia del Drago dall’essere bruciato.
    • {I suoi tre figli}, uno ucciso insieme a Ser Hubard, gli altri bruciati vivi per ordine di Melisandre.
  • Septon Barre, custode del monastero. Imprigionato.
  • Porridge” e “Lampreda”, carcerieri. Fine ignota.

La corte del Re a Capo Tempesta

I vassalli del Re rimasti nelle loro sedi

Gli uomini del Re oltre il Mare Stretto

I cavalieri del Re prigionieri

Pirati

Riferimenti nei libri

Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco

  • Stannis viene nominato signore di Roccia del Drago dopo che Robert conquista il trono.
  • Dopo la morte di Robert, Stannis si autoproclama re. Manda Davos Seaworth dai signori delle casate della Terra della Tempesta, ma viene snobbato da tutti.
  • Roccia del Drago è scarsamente popolata e non ha le risorse di cui Stannis ha bisogno per combattere i Lannister da solo.
  • Dopo la Battaglia delle Acque Nere, l’esercito di Stannis era composto da 1.500 uomini a Roccia del Drago (più della metà di loro sono Florent) e 300 uomini a Capo Tempesta.

Casate fedeli

Casate fedeli a Roccia del Drago

Casate delle Terre della Corona

Casate della Terre della Tempseta

Casate del Nord

Casate dell’Altopiano

Fonti e Note

  1. Lo scontro dei re, Prologo.
  2. Lo scontro dei re, Capitolo 25, Tyrion.
  3. Lo scontro dei re, Capitolo 31, Catelyn.
  4. Tempesta di spade, Capitolo 73, Jon.
  5. 5,0 5,1 Margaery Tyrell ha sposato prima Renly, poi Joffrey, infine Tommen.


Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti