Casa Bolling

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
Casa Bolling
Bolling.png

Stemma

Vaiato di rosso e di blu, cantone sinistro nero con un cervo dorato avversato da sbarra rossa

Regione

Terre della Tempesta

Alfieri di

Casa Baratheon di Capo Tempesta

La Casa Bolling è una casata nobile delle Terre della Tempesta. Secondo fonti semiufficiali, il suo stemma rappresenta un vaiato di rosso e di blu col cantone sinistro nero e contenente un cervo dorato avversato da una sbarra rossa.[1] Il motto è sconosciuto.


Indice

Storia

Nel cantone sinistro dello stendardo della casata è rappresentato lo stemma dei Baratheon o dei Durrandon a colori invertiti e coperto da una sbarra rossa, segno che il fondatore della Casa Bolling era un bastardo o il discendente di un bastardo di una di queste due casate.


Eventi recenti

Lo scontro dei re

Nella Guerra dei Cinque Re, la Casa Bolling ha probabilmente sostenuto prima Renly poi Stannis Baratheon. Non si sa se sia rimasta fedele a Stannis anche dopo la Battaglie delle Acque Nere.


Il banchetto dei corvi

Il cavaliere di ventura ser Creighton Longbough sostiene di aver ucciso ser Herbert Bolling nella Battaglie delle Acque Nere.[2]


Membri della casata alla fine del terzo secolo

I Bolling noti vissuti nel periodo narrato ne Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco sono:


Membri storici


Fonti e Note

  1. The Citadel. Heraldry: Houses from the Stormlands
  2. Il banchetto dei corvi, Capitolo 4, Brienne.
  3. Il Mondo del Ghiaccio e del Fuoco, Le mogli di Maegor il Crudele.


Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti