Casa Corbray

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
Casa Corbray di Casa del Cuore
Corbray.png

Stemma

tre corvi neri in volo con tre cuori rossi tra le zampe su sfondo bianco

Titolo

Lord di Casa del Cuore
Lord delle Cinque Dita (in passato)
Re delle Dita (in passato)

Lord attuale

lord Lyonel Corbray

Erede

Ser Lyn Corbray

Regione

Valle di Arryn

Seggio

Casa del Cuore

Alfieri di

Casa Arryn di Nido dell'Aquila

Arma ancestrale

Signora Sconsolata

Fondatore

Ser Corwyn Corbray

La Casa Corbray di Casa del Cuore è una casata nobile della Valle di Arryn. Si tratta di una casata antica, ma impoverita.[1] La spada ancestrale in acciaio di Valyria Signora Sconsolata appartiene ai Corbray da generazioni. Il loro stendardo rappresenta tre corvi neri in volo con tre cuori rossi tra le zampe su sfondo bianco[2][3], mentre il motto è sconosciuto.


Indice

Storia

I Corbray sono una casata di origine andala che combatte durante l'invasione: Corwyn Corbray conquista le Dita sconfiggendo i Brightstone e gli Shell e reclamando per sé il titolo di Lord delle Dita. Quando i Primi Uomini iniziano a coalizzarsi contro gli Andali, re Robar II Royce uccide Qyle Corbray, Re delle Dita. I Corbray sostengono che ser Jaime Corbray abbia ucciso re Robar durante la Battaglia delle Sette Stelle.[4]

Ser Corwyn Corbray è un reggente durante il regno di Aegon III Targaryen.[5]

Durante la Ribellione dei Blackfyre, ser Gwayne Corbray della Guardia Reale fa parte delle forze lealiste che affrontano Daemon Blackfyre nella Battaglia di Campo dell'Erba Rossa. I due duellano per quasi un'ora con le loro spade in acciaio di Valyria, Signora Sconsolata e Blackfyre, che si scontrano rumorosamente. Alla fine è Daemon ad avere la meglio, quando colpisce l'elmo di ser Gwayne, lasciandolo cieco e ferito. Daemon smonta da cavallo per prendersi cura del suo avversario e ordina a Redtusk di condurre Gwayne dai maestri, affinché curino le sue ferite, un'azione che si mostra poi decisiva, dato che dà alle Zanne del Corvo abbastanza tempo per trovare una buona posizione e scoccare le frecce che uccideranno Daemon.[6]

Il bisnonno di Petyr Baelish, nato a Braavos, arriva nella Valle come mercenario assoldato da lord Corbray.

Durante la Ribellione di Robert Baratheon, Lyn Corbray combatte contro Jon Arryn alle porte di Città del Gabbiano e, più avanti, si unisce a lui nella Battaglia del Tridente, dove uccide il principe Lewyn Martell. Durante la battaglia prende Signora Sconsolata, togliendola al padre ferito, e ponendosi alla guida di un assalto che distrugge le forze dorniane. Per questa azione, suo padre gli dona la spada ancestrale di famiglia, un gesto di cui il fratello maggiore di Lyn, Lyonel, ha sempre risentito.[2]


Eventi recenti

Il trono di spade

Mya Stone confessa a lady Catelyn Tully di essersi infatuata di Mychel Redfort, scudiero di ser Lyn Corbray.[7] Lyn è uno dei corteggiatori di lady Lysa Tully e rimane alla corte di Nido dell'Aquila con la donna per sei mesi dopo la morte di lord Jon Arryn. Lyn si offre volontario come campione di Lysa durante il processo contro Tyrion Lannister, sostenendo di essere il miglior spadaccino che si trova al castello.[8]


Tempesta di spade

Mentre discute la questione della successione, Catelyn Tully ricorda al figlio Robb Stark che il nonno di lord Eddard aveva una sorella andata in moglie a un giovane figlio di lord Raymar Royce e che ha poi avuto tre figlie, una delle quali ha sposato un Corbray.[9]

Lysa Tully è arrabbiata con lord Lyonel Corbray, il quale ha avanzato la richiesta che il figlio della donna, lord Robert Arryn, venga mandato da lui come protetto. Petyr Baelish lascia la sua novella sposa e Sansa Stark a Nido dell'Aquila per recarsi in visita ai Corbray, rimanendo quattro giorni.


Il banchetto dei corvi

Sebbene lord Lyonel Corbray sia soddisfatto del dominio di Petyr Baelish, ser Lyn si unisce ai Lord Dichiaranti.[10] Mente è ospite di Petyr a Nido dell'Aquila, Lyn estrae la spada e lo minaccia durante l'incontro con gli altri Lord Dichiaranti. Più avanti, Sansa Stark scopre che Lyn è stato dalla parte di Petyr sin dall'inizio e ha lo scopo di indebolire i Lord Dichiaranti: Petyr confessa che ricompensa Lyn per i suoi servizi con "oro e ragazzi e promesse", definendolo un uomo dai gusti semplici.[2]

Petyr combina il matrimonio tra lord Lyonel, senza eredi, e la figlia di un ricco mercante di Città del Gabbiano che porta un'immensa dote. I Lord Dichiaranti dovrebbero evitare la cerimonia, ma, alla fine, lord Belmore, lady Waynwood e il cavaliere di Nove Stelle vi partecipano, insieme ai lord Waxley, Grafton e Lynderly.

Mychel Redford diventa cavaliere e viene rimpiazzato da un nuovo ragazzo che serve come scudiero di ser Lyn, un ragazzo che ha probabilmente preso con sé su suggerimento di Petyr Baelish.[11]


The Winds of Winter

Lord Lyonel Corbray non assiste al Torneo alle Porte della Luna e rimane a Casa del Cuore con la moglie, incinta. Ser Lyn Corbray, invece, partecipa al torneo.[12]


Membri della casata al termine del terzo secolo

I Corbray conosciuti che vivono durante l'arco temporale narrato ne Le cronache del ghiaccio e del fuoco sono:


Membri storici


Fonti e Note


Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti