Casa Ironmaker

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
Casa Ironmaker
None.png

Lord attuale

Erik Ironmaker

Regione

Isole di Ferro

Seggio

sconosciuto

Alfieri di

Casa Greyjoy di Pyke

La Casa Ironmaker è una casata nobile minore delle Isole di Ferro.[1] Stemma e motto sono sconosciuti.


Indice

Storia

Erik Ironmaker, anziano capo della casata, sostiene di essere andato per mare con lord Dagon Greyjoy.[2]


Eventi recenti

Il banchetto dei corvi

Erik Ironmaker si presenta all'Acclamazione di Re con tre dei suoi nipoti in qualità di campioni e portando doni d'argento, bronzo e acciaio. Il suo discorso gli fa guadagnare alcuni sostenitori, che si tirano indietro quando Asha Greyjoy gli chiede di alzarsi in piedi ed Erik, nonostante gli sforzi, non ci riesce. La sua rivendicazione al trono viene presto accantonata e poco dopo Erik viene visto gridare a gran voce il nome di Euron Greyjoy.[3]


La danza dei draghi

Mentre si trova a Dieci Torri, Asha Greyjoy scopre che suo zio Euron, ora Re delle Isole di Ferro, l'ha data in sposa a Erik Ironmaker. Poiché Asha è scappata poco dopo l'Acclamazione di Re, Euron ha fatto usare una foca al suo posto durante il matrimonio e la ragazza non ha alcuna intenzione di tornare dal suo presunto marito.[2]

In assenza di Euron, Erik governa le Isole di Ferro ed è castellano di Pyke.[4]


Membri della casata al termine del terzo secolo

Gli Ironmaker conosciuti che vivono durante l'arco temporale narrato ne Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco sono:


Fonti e note


Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti