Clan delle Montagne del Nord

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.

I clan delle montagne del Nord sono comunità che vivono nelle montagne a nord di Grande Inverno e nelle colline lungo la Baia di Ghiaccio.


Indice

Cultura

I clan litigiosi che vivono nelle alture del Nord sostengono, come gli altri uomini del Nord, di discendere dai Primi Uomini e venerano gli Antichi Dèi. Esistono quasi quaranta clan, grandi e piccoli, tra i più importanti vi sono i Primi Flint, i Wull, i Norrey, i Burley, gli Harclay, i Liddle e i Knott. Il clan più forte sono i Wull.[1]

I Flint e i Norrey sono quelli che vivono più vicino al Dono e che quindi sono più esposti ai predoni del Popolo Libero che attraversano la Gola. Il Clan Norrey, in modo particolare, è riconosciuto come amico dei Guardiani della Notte. I Wull e gli altri clan che vivono lungo la costa della Baia di Ghiaccio si sono scontrati anche con gli uomini di ferro in passato. Queste continue minacce e le faide all'interno di un clan hanno instaurato un forte spirito marziale nei clan delle montagne.

In battaglia, i campioni dei clan combattono con enormi spade e asce a due mani e talvolta indossano cotte di maglia,[2] mentre la gente comune usa rocce o bastoni in legno di sorbo. Gli uomini dei clan indossano pelli lacere o indumenti borchiati.[3] Alcuni si coprono di foglie e arbusti per combattere nei boschi e mimetizzarsi meglio.[2] Allevano cavalli forti nelle loro valli e nei pascoli di montagna.

Sebbene non si considerino veri e propri nobili, i capi dei clan vengono chiamati "lord" dai loro signori, gli Stark di Grande Inverno, mentre tra di loro il capo viene chiamato semplicemente con il nome del clan anticipato dall'articolo determinativo (es. il capoclan del Clan Liddle viene chiamato semplicemente "il Liddle"). Tale pratica viene estesa anche ai nobili del Nord. lord Eddard Stark viene chiamato "il Ned" e i clan sono ancora molto legati al ricordo del lord, e sembra un'abitudine dei Primi Uomini, poiché viene usata in generale anche dalla Casa Stark ("Lo Stark a Grande Inverno") e da alcune case nobili delle Isole di Ferro.

Data la latitudine del luogo in cui vivono e le risorse scarse che hanno a disposizione, la popolazione dei clan diminuisce drasticamente durante l'inverno. I giovani vengono mandati a Città dell'Inverno, villaggio degli Stark, mentre gli anziani annunciano spesso di "andare a caccia": molti vengono trovati la primavera successiva, al disgelo, mentre altri spariscono per sempre.

Secondo lord Roose Bolton, alcuni clan rispettano ancora la tradizione della prima notte.[4]


Storia

I clan delle montagne discendono dai Primi Uomini e abitano le montagne a nord della Foresta del Lupo da migliaia di anni, fino a essere inclusi nei domini dei Re dell'Inverno dalla Casa Stark di Grande Inverno. Le dispute interne ai clan hanno spesso creato problemi ai lord di Grande Inverno, che sono stati spesso costretti o a inviare contingenti nelle montagne allo scopo di sedare spargimenti di sangue (eventi ricordati in canzoni quali Pini Neri e Lupi sulle Colline) o a convocare i capiclan a Grande Inverno allo scopo di negoziare. I territori dei clan hanno spesso subito invasioni da parte di bruti e uomini di ferro.[1]

L'ultimo re ad aver fatto visita ai clan è stato Torrhen Stark, il re del Nord che si è poi inginocchiato al cospetto di Aegon I Targaryen durante la Guerra di Conquista.[5]


Eventi recenti

Tempesta di spade

I clan mandano alcuni dei loro uomini a sud per combattere al fianco di re Robb Stark nella Guerra dei Cinque Re. I Norrey e i Burley combattono al Guado dei Rubini[6] e Arya Stark nota alcuni uomini dei clan nell'accampamento fuori dalle Torri Gemelle.[7] Owen Norrey viene ucciso durante le Nozze Rosse.[8] La maggior parte degli uomini dei clan sono però rimasti nelle montagne.


La danza dei draghi

Dopo la Guerra dei Cinque Re, il lord comandante Jon Snow dei Guardiani della Notte stima che i clan delle montagne potrebbero disporre ancora d 2000 uomini in grado di combattere, forse persino 3000. Anziché attaccare Forte Terrore, Jon suggerisce a re Stannis Baratheon di chiedere aiuto ai clan.[5]

Quando Stannis cerca di ingraziarsi i lord del Nord liberando i loro fortini occidentali dagli uomini di ferro, inizia chiedendo aiuto al Vecchio Torghen Flint e a Hugo Wull. Stannis è il primo re che fa visita ai clan delle montagne dai tempi di Torrhen Stark, che si è arreso ad Aegon I Targaryen.[5][9]

Rispettando le regole di ospitalità suggeritegli da Jon, Stannis riesce con successo a guadagnarsi l'appoggio dei clan e liberare Deepwood Motte, vincendo così anche l'appoggio dei Glover e dei Mormont.[2][9] Durante la marcia su Grande Inverno, l'esercito di Stannis, composto da cavalieri del sud, fatica a procedere e sopravvivere, mentre gli uomini dei clan sono ben attrezzati ad avanzare nella tormenta di neve.[9][10]


Clan conosciuti

House Burley.PNG Casa Burley.
House UnknownCasa Flint delle montagne.
House Harclay.PNG Casa Harclay.
House Knott.PNG Casa Knott.
House Liddle.PNG Casa Liddle.
House Norrey.PNG Casa Norrey.
House Wull.PNG Casa Wull.


Fonti e note


Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti