Compagnia del Vento

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
Compagnia del Vento
Windswept.png

Stendardo

Biforcuto, con due righe orizzontali blu separate da una bianca

Comandante attuale

il Principe Straccione

Fondata

intorno al 270 CA

Affiliazione attuale

Yunkai (formalmente)
Daenerys Targaryen (in segreto)

Posizione attuale

Meereen, impegnati nell'assedio

Forze

2000 unità tra cavalleria e fanteria

La Compagnia del Vento è una compagnia mercenaria fondata nelle Città Libere e guidata da un capitano di Pentos noto come Principe Straccione. La compagnia è composta da 2000 uomini, tra cavalleria e fanteria, e lo stendardo è biforcuto on due righe orizzontali blu separate da una bianca, di solito legato in cima alle lance dei suoi membri.

La tenda del comandante della compagnia è un enorme padiglione dello stesso materiale delle vele grigio, che il principe straccione definisce il suo "castello di tela". La compagnia può attaccare un accampamento in meno di 1 ora.


Indice

Storia

Il Principe Straccione ha fondato la Compagnia del Vento circa 30 anni prima dell'inizio degli eventi narrati nella saga. Quando aveva 23 anni, il principe viene scelto dai magistri di Pentos come nuovo Principe di Pentos, poco dopo aver decapitato il suo predecessore: anziché accettare l'incarico, il ragazzo fugge verso le Terre Contese e non fa più ritorno a Pentos. Entra nei Secondi Figli, negli Scudi di Ferro e negli Uomini della Fanciulla prima di fondare la Compagnia del Vento con altri cinque compagni. Dei sei fondatori, il principe è ancora l'unico in vita.[1]

Il principe racconta a Quentyn Martell che ogni disertore ha la sua storia e molti gli hanno giurato fedeltà, per poi prendere i soldi e scappare. Uno dei fuggitivi aveva detto che il cibo lo faceva stare male, così il principe gli ha mozzato il piede e poi gliel'ha fatto mangiare, dopo averlo arrostito: l'ha reso poi il cuoco dell'accampamento e il cibo è migliorato nettamente tanto che, una volta terminato il contratto, l'uomo ha firmato di nuovo per continuare a servire come cuoco. Hugh Hungerford è stato il contabile della compagnia, fino a quando è stato beccato a rubare dai forzieri, così il principe gli ha mozzato tre dita e l'ha declassato a sergente.[2]

Tra la Compagnia del Gatto e la Compagnia del Vento non scorre buon sangue: un anno fa erano infatti schierate su fronti opposti durante l'ennesimo conflitto nelle Terre Contese e l'astio reciproco è ancora forte. Barba Insanguinata, capitano della Compagnia del Gatto, non cela il suo odio nei confronti del Principe Straccione, che definisce un "vecchio con la barba grigia vestito di stracci".


Tradizioni

Gli uomini della Compagnia del Vento possono scegliere il nome che preferiscono e cambiarlo a loro piacimento.

Il Principe Straccione ha una pessima visione dei disertori: quando li scopre, manda cacciatori a inseguirli e, se sono fortunati, li fa loro mozzare un arto per assicurarsi che non scappino più. Se, invece, sono sfortunati lì da a Meris per torturarli.

Dick Paglia sostiene che ci siano almeno una sessantina di uomini del Continente Occidentale tra le loro fila. La lingua più vicina a una lingua comune all'interno della compagnia è l'Alto Valyriano.[1]


Eventi recenti

La danza dei draghi

La Compagnia del Vento firma un contratto con Yunkai e si prepara a lasciare Volantis alla volta della città gialla. Il comandante supremo dell'esercito Yunkai, Yurkhaz zo Yunzak, firma il contratto con la Compagnia del Vento per conto dei Saggi Padroni.[2]

Prima di lasciare Volantis, i sergenti della compagnia sistemano un tavolo davanti all'ingresso della Casa del Mercante e richiamando ogni ragazzo e uomo di passaggio per convincerli ad arruolarsi con loro. Cantano inoltre una marcia militaresca:

Siamo la Compagnia del Vento, portaci a Oriente fino alla Baia degli Schiavisti: uccideremo il re Macellaio e fotteremo la regina dei draghi.
[3]


Prima che la compagnia lasci Volantis, il principe Quentyn Martell e i suoi compagni si uniscono alle fila dei mercenari, giurando di servire il Principe Straccione per un anno, firmando su una pergamena, nella speranza di raggiungere così la regina Daenerys Targaryen.[3][1]

Per raggiungere Yunkai, la Compagnia del Vento si imbarca su una nave sovraffollata e sballottata dal vento e dalle onde. I mercenari si nutrono di pane duro e bevono del rum nero per favorire il sonno, dormendo poi su pile di stracci ammuffiti. La Compagnia del Vento è presente durate l'Assedio di Astapor e, successivamente a quello di Meereen. Il Principe Straccione assicura i suoi uomini che Astapor è stato soltanto un assaggio, mentre Meereen sarà il banchetto. Dopo aver però visto di persona l'incompetenza dei generali di Yunkai, il principe fa chiamare a sé una ventina di mercenari originari del Continente Occidentale, tra cui Quetyn Martell e i suoi due compagni, arruolatisi con nomi falsi, e li manda da Daenerys Targaryen, così che la compagnia, in futuro, possa passare dalla parte della regina, se si dimostra quella vincente.[1]

Il gruppo di mercenari riesce a entrare in contatto con Daario Naharis, offrendosi di entrare nei Corvi della Tempesta,[4] ma quando Quentyn e i suoi compagni si presentano al cospetto di Daenerys, rivelando le loro vere identità e le vere intenzioni del Principe Straccione, gli altri mercenari giunti con loro vengono incarcerati.[5] Daenerys decide poi di liberare Meris che, parlando probabilmente a nome del Principe Straccione, dichiara che la Compagnia del Vento la sosterrà, se lei poi li aiuterà a conquistare Pentos.[6][7] Meris e il Principe Straccione offrono poi l'aiuto della compagnia a Quentyn per catturare un drago, sempre in cambio dell'aiuto per una futura conquista di Pentos.[2][8]

Ser Barristan Selmy, nel ruolo di primo cavaliere in assenza di Daenerys, infine recluta i componenti della Compagnia del Vento ancora prigionieri e li libera, per rimandarli al Principe Straccione e offrirgli l'aiuto nella conquista di Pentos, se lui e i suoi mercenari si schierano con la regina nell'imminente battaglia.[9]


The Winds of Winter

Non appena inizia il Secondo Assedio di Meereen, Tyrion Lannister vede una colonna di uomini a cavallo con gli stendardi della Compagnia del Vento dirigersi verso il trabocco Harridan. Poco dopo, mentre i Secondi Figli sono riuniti in consiglio, vengono informati che Gorzhak zo Eraz è stato ucciso dal Principe Straccione e che la Compagnia del Vento è passata dalla parte di Daenerys Targaryen.[10]


Membri conosciuti

Capitani e generali


Membri


Fonti e note

  1. 1,0 1,1 1,2 1,3 La danza dei draghi, Capitolo 25, La Compagnia del Vento (Quentyn II).
  2. 2,0 2,1 2,2 La danza dei draghi, Capitolo 60, Il Pretendente Respinto (Quentyn III).
  3. 3,0 3,1 La danza dei draghi, Capitolo 6, L'Uomo del Mercante (Quentyn I).
  4. La danza dei draghi, Capitolo 36, Daenerys.
  5. La danza dei draghi, Capitolo 43, Daenerys.
  6. La danza dei draghi, Capitolo 50, Daenerys.
  7. La danza dei draghi, Capitolo 52, Daenerys.
  8. La danza dei draghi, Capitolo 68, Il Domatore di Draghi (Quentyn IV).
  9. La danza dei draghi, Capitolo 70, Il Primo Cavaliere della Regina (Barristan IV).
  10. Tyrion II (The Winds of Winter)
Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti