Costa Congelata

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
La mappa del Nord e delle terre oltre la Barriera con l'ubicazione della Costa Congelata.

La Costa Congelata è una striscia di terra costiera che si estende nella Baia di Ghiaccio, una località oltre la Barriera.[1]


Indice


Popolazione

Il Grande Tricheco è il capo degli abitanti che popolano la Costa Congelata. Gli uomini si spostano a bordo di bighe rudimentali costruite con ossa di tricheco e trainate da cani grandi quanto metalupi. Le donne si difendono dal gelo avvolgendosi in pelli di foca. Alcuni uomini portano corna di cervo sul capo, mentre altri zanne di tricheco; tra i due clan non scorre buon sangue.[2] Prima che Mance Rayder negoziasse la pace, gli abitanti della Costa Congelata erano in guerra con i clan del Fiume Ghiacciato.[3]


Eventi recenti

Tempesta di spade

Mance Rayder dice a Jon Snow che il suo mantello fatto di lana nera e seta rossa è il dono di una donna del Popolo Libero. La seta scarlatta, quanto di più prezioso la nonna della donatrice possedesse, proviene da un mercantile di Asshai naufragato ed arenatosi sulla Costa Congelata.[4]

Gli uomini della Costa Congelata combattono a fianco di Mance Rayder nella Battaglia di Castello Nero.[5]


La danza dei draghi

Gli abitanti della Costa Congelata sono fra i bruti che varcano la Barriera in seguito al patto cocnluso fra Tormund Veleno dei Giganti e il Lord Comandante dei Guardiani della Notte Jon Snow. Tormund avvisa Jon di prestare particolare attenzione a loro, in quanto sono un popolo selvaggio: gli uomini sono crudeli, le donne anche peggio.[2]

Le gelide acque al largo della Costa Congelata © Fantasy Flight Games


Fonti e note


Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti