Deria Martell

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
MartellCoA.png
Deria Martell
MartellCoA.png
Deria Martell.jpg
Deria - by AileLletram

Titolo

Principessa di Dorne

Affiliazione

Casa Martell

Cultura

dorniana

Libri

Il mondo del ghiaccio e del fuoco – Menzionata

Deria Martell è la principessa sul trono di Dorne durante il regno di re Aenys I Targaryen (e presumibilmente anche negli ultimi anni di governo di Aegon I).


Indice


Storia

La Prima Guerra di Dorne

Deria è nipote della principessa Meria Martell, il Rospo Giallo di Dorne. Nel 13 CA, alla morte di Meria, l'amministrazione del regno passa al padre di Deria, Nymor, già anziano e indebolito.[1] La Prima Guerra di Dorne prosegue dal 4 CA e il nuovo principe desidera ardentemente la pace. Egli pone dunque Deria a capo di una delegazione diretta ad Approdo del Re con il teschio del drago Meraxes, un dono per il re in segno di rappacificazione che, tuttavia, suscita l’ira di molti a corte. La regina Visenya e Lord Orys Baratheon, in particolare, considerano l’atto un'autentica offesa e Lord Oakheart arriva a proporre che Deria sia "confinata nel più infimo dei bordelli a soddisfare qualunque uomo” la voglia.[2]

Ciononostante, re Aegon I Targaryen sceglie di ascoltare la ragazza. Deria assicura ad Aegon che Dorne non vuole nient’altro che la pace, seppur non giurando fedeltà al Trono di Spade: Dorne invoca la pace di due regni eguali e indipendenti. Al re viene consigliato di rifiutare, la frase "nessuna pace senza sottomissione" risuona infatti spesso nei saloni di Forte Aegon. Se accettasse, Aegon darebbe prova di debolezza e, inoltre, vi è il rischio che gli uomini dell’Altopiano e delle Terre della Tempesta si sentano oltraggiati da un simile accordo di pace dopo aver subito ingenti perdite nel conflitto.[2]

Si racconta che Aegon sia sul punto di respingere l’offerta e che la principessa Deria gli si avvicini con una lettera del padre. Il re Targaryen legge la lettera stringendola tanto forte che le sue mani prendono a sanguinare. Terminata la lettura, il Drago brucia la missive e vola immediatamente a Roccia del Drago in groppa a Balerion. Fa ritorno il mattino seguente, al momento di firmare il trattato di pace.[2]


La Caccia all’Avvoltoio

Quando il figlio maggiore ed erede di Aegon I Targaryen, Aenys I, ascende al trono, la principessa Deria regna a Dorne nel pieno dei suoi diritti. Uno dei molti nemici che re Aenys è costretto ad affrontare nei primi tempi del suo governo è il Re Avvoltoio, il quale ha tratto dalla sua parte migliaia di uomini accomunati dall’avversione per i Targaryen. La Casa Martell ignora il problema posto dal ribelle e dal suo esercito, poiché gli attacchi non interessano alcuno dei loro territori. La principessa Deria riferisce ad Aenys che lei e la sua casata vogliono solo la pace e che faranno tutto il possibile per soffocare l’insurrezione. Ad ogni modo, il compito di respingere il Re Avvoltoio (dorniano lui stesso) è lasciato perlopiù ai lord della Marca.[3]


Famiglia

 
Meria
 
Marito
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Nymor
 
Moglie
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Deria
 



Fonti e note

  1. Meria regna sino a novant’anni, quindi Nymor è già vecchio quando ha inizio il suo "regno".
  2. 2,0 2,1 2,2 Il Mondo del Ghiaccio e del Fuoco, Dorne contro i Draghi.
  3. Il Mondo del Ghiaccio e del Fuoco, Aenys I.
Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti