Desmond

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
Desmond

Affiliazione

Casa Stark

Morto

nel 298 CA ad Approdo del Re

Libri

Il trono di spade – appare
Lo scontro dei re – menzionato
La danza dei draghi – menzionato


Desmond è una delle guardie di Grande Inverno che segue lord Eddard Stark ad Approdo del Re quando quest'ultimo assume la carica di Primo Cavaliere. [1]


Eventi recenti

Il trono di spade

Desmond accompagna il gruppo di lord Eddard Stark al processo e all'esecuzione di un disertore dei Guardiani della Notte: lui e Tomard trascinano l'uomo fino a un ceppo di legno, dove poi viene decapitato da lord Eddard con la sua spada lunga, Ghiaccio. Sulla via del ritorno verso Grande Inverno, il gruppo trova un metalupo morto. Dopo aver discusso, lord Eddard ordina a Desmond e Jory di prendere i cuccioli. [2] [1]

Desmond fa entrare Maestro Luwin nelle stanze di lady Catelyn Tully per parlare con lord Eddard della lettera in codice ricevuta da Lysa Tully, dove la donna scrive alla sorella che Jon Arryn è stato ucciso su ordine di Cersei Lannister. [3]

È una delle guardie che lascia Grande Inverno per andare a sud con lord Eddard quando quest'ultimo assume la carica di Primo Cavaliere. Consuma i pasti nella Sala Piccola della Fortezza Rossa insieme a Jory Cassel, Hullen, Harwin e Jacks. [4]

Insieme a Tomard accompagna lord Eddard all'armeria di Tobho Mott, nella Strada dell'Acciaio: i due hanno l'incarico di controllare se qualcuno segua lord Eddard. [5]

Desmond presenta Yoren a lord Eddard quando l'uomo dei Guardiani della Notte lo informa che lady Catelyn ha catturato Tyrion Lannister sulla via del ritorno verso Grande Inverno. Desmond accompagna Arya Stark fuori dalla sala di lord Eddard fino alle sue stanze: la bambina avrebbe preferito ci fosse Tomard a fare la guardia in quel momento, così sarebbe potuta restare e origliare, ma Desmond è troppo deciso e ligio al dovere per abboccare ai suoi giochetti. Durante il tragitto Arya gli chiede quante guardie abbia suo padre e Desmond risponde che sono cinquanta. Quando lei chiede se si assicureranno che suo padre non venga ucciso, Desmond ride e le assicura che lord Eddard è sorvegliato giorno e notte. Arya fa notare che i Lannister hanno più uomini, Desmond replica che un uomo del nord vale dieci uomini del sud e che può dormire tranquilla. Arya suggerisce che potrebbero mandare un mago a uccidere suo padre, ma Desmond dice che anche i maghi muoiono come tutti gli altri se gli viene tagliata la testa ed estrae la spada per sottolineare la sua affermazione. [6]

Quando lord Eddard manda molti dei suoi uomini migliori con ser Beric Dondarrion per assicurare ser Gregor Clegane alla giustizia, Desmond rimane nella capitale. Lui e Cayn fanno entrare Petyr Baelish nella stanza del Primo Cavaliere proprio quando lord Eddard ha appena finito di scrivere una lettera a Stannis Baratheon per chiedergli di tornare ad Approdo del Re data l'imminente morte di re Robert. [1]

Desmond viene ucciso durante il massacro dei servitori della Casa Stark dopo l'arresto di lord Eddard. Arya trova il suo cadavere nella stalla, vicino al copro di un soldato Lannister. Arya capisce che Desmond ha ucciso un solo Lannister e si ricorda che lui le aveva però assicurato che non sarebbe successo nulla a suo padre e che ogni uomo del nord ne valeva dieci del sud. In un impeto di rabbia, Arya da un calcio al corpo di Desmond e gli da del bugiardo. [7]


Fonti e note

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti