Figli del Guerriero

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.

Il Nobile e Potente Ordine dei Figli del Guerriero è un ordine di cavalieri che hanno giurato fedeltà al Culto dei Sette Dèi. Fanno parte del Credo Militante e sono altresì conosciuti come "Le Spade", la controparte dei Poveri Compagni. Eseguono gli ordini e rispondono delle loro azioni esclusivamente all'Alto Septon poiché credono che egli parli in nome dei Sette.


Indice


Informazioni

L'ordine dei Figli del Guerriero non è più presente nel regno dai tempi di re Jaehaerys I Targaryen. Dopo la Guerra dei Cinque Re, però, il sovrano in carica, re Tommen Baratheon, firma un editto voluto dalla madre, la regina reggente Cersei Lannister, che annulla le leggi di Maegor I Targaryen che proibivano ai membri del credo di portare armi, decretando così la rinascita dell'ordine. Finora, più di cento cavalieri si sono presentati per entrare nelle fila del Figli del Guerriero e obbedire al nuovo Alto Septon, detto Alto Passero.

Solo chi ha ricevuto il cavalierato può far parte dei Figli del Guerriero. Molti membri sono infatti cavalieri erranti, cavalieri fedeli a un lord, ma altri hanno origini nobili, come figli minori di lord o lord anziani che desiderano chiedere perdono per i propri peccati: alcuni lord hanno persino rinunciato ai propri titoli, castelli e domini per poter servire nei Figli del Guerriero, come Lancel Lannister. I compiti dei Figli del Guerriero sono spesso di sorvegliare i templi sacri o scortare i devoti nel regno, proteggendoli da briganti, fuorilegge e infedeli.

Il primo ordine aveva reputazione di essere composto da fanatici con un odio feroce nei confronti degli infedeli e dei nemici del Credo e vedevano come un falso e maligno chiunque venerasse un'altra divinità. Si dice fossero uomini di fede, asceti, stregoni, sterminatori di draghi e cacciatori di demoni.[1]


Equipaggiamento

I Figli del Guerriero indossano armature ricoperte d'argento e una cappa arcobaleno. Portano spade con incisa la stella a sette punte del Credo sull'elsa.


Membri conosciuti


Membri storici


Fonti e note

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti