Forte Terrore

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
Forte Terrore
Castello
350px-Dreadfort Big.jpg
Forte Terrore © Fantasy Flight Games

Posizione

Continente Occidentale, Nord

Governo

Casa Bolton

Religione

Antichi Dei

Forte Terrore è un castello nel Nord e seggio della Casa Bolton. È situato sulle sponde del fiume Acqua Piangente, più vicino alla costa orientale del continente, a nord di Hornwood e a sud di Ultimo Focolare. [1]


Indice

Storia

Forte Terrore ha una reputazione sinistra perché si dice che i Bolton abbiano ancora delle stanze per le torture e una sala speciale dove tengono le pelli tolte ai nemici, tra cui quelli di alcuni re della Casa Stark. [2] Secoli or sono, i Bolton si sono ribellati al governo di re Harlon Stark e Forte Terrore è stato assediato per due anni, prima di accettare la resa. [3]


Struttura

Forte Terrore è un castello solido, con alte mura e merli triangolari che sembrano affilati denti di pietra. Le mura sono spesse e le torri massicce. [3] La sala grande è buia e piena di fumo, con file di torce che vanno da destra a sinistra sorrette da braccia scheletriche sporgenti dalle pareti. Davanti alla pedana ci sono dei tavoli lunghi. Il soffitto della volta alto e ricoperto di travi di legno annerite dal fumo. [4]


Eventi recenti

Il trono di spade

I soldati di Forte Terrore, guidati da lord Roose Bolton, si uniscono all’esercito richiamato da Robb Stark a Grande Inverno. [2]


Lo scontro dei re

Lady Donella Hornwood viene a sapere che Ramsay Snow, il figlio illegittimo di Roose Bolton, sta radunando le truppe a Forte Terrore. La donna è preoccupata, poiché le terre della Casa Hornwood confinano con i domini dei Bolton. [5] Di ritorno da Grande Inverno, lady Donella viene rapita e obbligata a sposare Ramsay. In risposta a ciò, lord Wyman Manderly prende il controllo delle terre degli Hornwood per evitare che vengano conquistate dai Bolton [6] e gli uomini di Porto Bianco si scontrano con quelli di Forte Terrore nelle foreste intorno a Hornwood. La notizia giunge anche a Grande Inverno, ma ser Rodrik Cassel non ha abbastanza uomini per porre fine alle schermaglie. [7]

Ser Rodrik cattura “Reek”, un servo dei Bolton, poco dopo l’apparente morte di Ramsay. A seguito della Battaglia di Grande Inverno, Reek si schiera dalla parte di Theon Greyjoy: poiché il principe non dispone degli uomini necessari a controllare la fortezza, permette a Reek di andare a Forte Terrore e cercare rinforzi. [8] Il servitore torna però con seicento uomini, attacca Rodrik e le forze leali agli Stark e si rivela essere Ramsay Snow, saccheggiando infine Grande Inverno stessa. [9]


Tempesta di spade

Secondo una lettera che Lothar Frey invia a Robb Stark a Delta delle Acque, le donne e i bambini sopravvissuti all’attacco, falsamente attribuito agli Uomini di Ferro, sono stati portati a Forte Terrore da Ramsay Snow. [10]

Durante la Guerra dei Cinque Re, i Bolton si alleano segretamente con i Frey e massacrano gli Stark alle Nozze Rosse. [11] Per decreto di re Tommen Baratheon, Roose Bolton viene nominato nuovo Protettore del Nord e Ramsay viene riconosciuto come Ramsay Bolton. [12] Poiché la maggior parte dell’esercito dei Bolton è bloccato a sud di Moat Cailin, Forte Terrore è sotto il controllo di Ramsay.


La danza dei draghi

Theon Greyjoy è tenuto prigioniero nelle prigioni sotterranee del castello, dove viene scuoiato vivo da Ramsay dal giorno del suo arrivo, subito dopo il Sacco di Grande Inverno. [4] Arnolf Karstark scrive a Stannis Baratheon che Forte Terrore non è ben difeso e che al momento ci sono solo meno di cinquanta uomini, metà dei quali servitori. Jon Snow riesce però a convincere Stannis a cambiare idea spiegandogli che Forte Terrore è un castello solido e lo convince a marciare invece verso Deepwood Motte. [3]


Capitoli che si svolgono a Forte Terrore


Fonti e Note


Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti