Garth Manoverde

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
Garth Manoverde
Garth Gardener.jpg

Regno

Durante l'Età degli Eroi

Alias

Garth Capelliverdi
Garth il Verde

Titolo

Alto re dei Primi Uomini

Cultura

Primi Uomini

Libri

Il mondo del ghiaccio e del fuoco - Menzionato
La spada giurata - Menzionato
Tempesta di spade - Menzionato

Garth Manoverde, anche detto Garth Capelliverdi e Garth il Verde, è un leggendario re dei Primi Uomini. Si racconta che sia l'antenato di molte nobili casate dell'Altopiano. Il suo primogenito, Garth il Giardiniere, fonda la Casa Gardener dei re dell'Altopiano.[1]

Si dice che Garth porti una corona di tralci e di fiori intrecciati e, inoltre, che sia una divinità in grado di far germogliare la terra.[2]


Indice


La leggenda

Secondo la leggenda, Garth Manoverde è l'Alto re che guida i Primi Uomini in Occidente attraversando il Braccio di Dorne. In altri racconti si riporta, invece, che sia colui che ha predetto l'arrivo dei Primi Uomini. Sempre secondo questi racconti, Garth, capace d'interagire con i Figli della Foresta e con i giganti, è l'unico umano presente nelle terre occidentali prima che giungano i Primi Uomini. Viene talvolta presentato come una divinità che, stando alle leggende più antiche, chiede ai suoi seguaci sacrifici di sangue per garantire un raccolto abbandonate. Il dio verde muore ogni autunno per poi rinascere con l'avvento della primavera. In certi racconti si dice che Garth abbia corna di cervo e mani (o tutto il corpo) e capelli verdi.[1]

Si dice sia stato Garth ad insegnare agli uomini l’agricoltura, mostrando loro come piantare e seminare, far crescere le messi e mietere il raccolto. Si narra ch'egli abbia cercato d'istruire anche le specie più antiche: i giganti gli hanno scagliato addosso dei macigni ed i Figli della Foresta hanno riso e detto che il loro sostentamento viene dagli dèi del bosco.[1]

Ovunque Garth si diriga, spuntano fattorie, orti e villaggi. La divinità porta in spalla una sacca di tela piena di semi, che egli lascia cadere mentre cammina. La borsa non si svuota mai e contiene i semi di tutti gli alberi, i cereali, i frutti e i fiori del mondo.[1]

Garth Manoverde porta fertilità non solo alla terra ma anche alle donne, perfino a quelle sterili e alle anziane, il cui ciclo di luna si è interrotto da tempo. In sua presenza e con la sua benedizione, le fanciulle nubili maturano, le madri aspettavano due o tre gemelli e le giovani rifioriscano. Lord e popolani gli offrono le loro figlie vergini affinché i raccolti giungano a maturazione e gli alberi portino i frutti.[1]

In alcuni racconti, Garth è contemporaneo di Brandon il Costruttore o di Durran Pena degli Dèi, mentre in altri ne è l'antenato. I maestri lo ritengono un semplice re guerriero che ha condotto in Occidente il primo gruppo di Primi Uomini.[1] Nel Nord si racconta invece che sia stato il Primo Re, e non Garth, ad attraversare il mare con i Primi Uomini.[3][4]

Garth pianta una quercia dalla quale nasce il Trono di Quercia, lo scranno dei re Gardener.[5]


Discendenti

Garth ha numerosi discendenti, pari alla metà dei nobili dell'Altopiano. Fra di essi, vanno annoverati i membri delle case Tyrell e Florent.[6]

Fra i più celebri figli di Garth vi sono[1]:


Citazioni

A Garth, dicono, piaceva parecchio piantare il suo seme in terreno fertile. Non dovrei meravigliarmi se, oltre alle mani, aveva qualcosa d'altro di verde.[6]
Olenna Redwyne rivolta a Sansa Stark.



Fonti e note

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti