Guardia Reale

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
(Reindirizzamento da Guardia reale)

La Guardia Reale, conosciuta anche come ”Spade Bianche” o “Cappe Bianche”, è composta dalle guardie reali del sovrano seduto sul Trono di Spade. Teoricamente dovrebbero essere i migliori cavalieri dei Sette Regni. Essi giurano di proteggere il re e la famiglia reale a costo della propria vita, di obbedire ai suoi comandi e di mantenere i suoi segreti. Il loro giuramento è per la vita e gli è proibito di possedere terre, prendere moglie e generare figli.[1]

Indice


Storia

La Guardia Reale viene fondata da Aegon il Conquistatore della Casa Targaryen, come un élite privata di guardie del corpo per i possessori di sangue reale. Composta da sette cavalieri giurati, i membri devono servire per la vita a dispetto dell’età o di eventuali disturbi fisici o psichici. Nel caso in cui un membro sia impossibilitato a compiere i suoi doveri, di questi si prendono cura i suoi confratelli. [2] Durante il loro servizio, ai membri non è concesso possedere terre, generare bambini, sposarsi o giurare fedeltà se non al monarca. Alcuni dei più grandi guerrieri, spadaccini, e famose figure storiche della storia del Continente Occidentale hanno servito nella Guardia Reale, inclusi membri della stessa Casa Targaryen. Tutti i membri devono essere stati nominati cavalieri. [3]

La Guardia Reale indossa mantelli bianchi, porta armature bianche e, tranne per alcune sporadiche eccezioni, non porta ornamenti alcuni o sigilli di appartenenza alla famiglia d’origine. Questo abbigliamento semplice ma suggestivo, permette loro di essere sempre presenti, ma con riservatezza, fino a quando la loro presenza non venga richiesta esplicitamente. Discrezione e saggezza sono importanti quanto la bravura con la spada che ci si aspetta abbiano dovendo passare con i re e le regine ogni minuto del loro tempo e ascoltando così segreti, strategie e ogni aspetto della loro vita personale. La Guardia Reale esiste dai tempi della conquista di Aegon I. E’ una storia ininterrotta che viene registrata nel Libro Bianco, un volume che curato dal capo dei confratelli, conosciuto come Lord Comandante, e che si trova nella Sala Rotonda della Torre delle Spade Bianche, una struttura di tre piani che si erge sull’angolo delle mura della Fortezza Rossa che danno verso la baia di Approdo del Re. A ogni membro della Guardia viene dedicata una pagina del Libro Bianco, ufficialmente chiamato Il libro dei confratelli, nella quale vengono narrate le sue gesta e la sua storia. A causa del suo stato di guardia privata del re e delle figure rimarchevoli che l’hanno composta, la confraternita è stata coinvolta in numerosi eventi che hanno fatto la storia del Continente Occidentale. Nonostante le Spade Bianche non possano possedere terre, alcuni titoli vengono mantenuti o donati durante il loro servizio. Aemon il Cavaliere del Drago e Lewyn Martell mantengono il titolo di “Principi”, mentre il Lord Comandante Criston Cole e Ryam Redwyne esercitano anche come Primo cavaliere del Re. Dopo la Guerra dell’Usurpatore, il nuovo re, Robert Baratheon mantiene la tradizione della Guardia Reale elevando a Lord Comandante Ser Barristan Selmy, ex-membro della Guardia Reale di Aerys II Targaryen. Selmy conserva il titolo fino a quando Joffrey Baratheon, il nuovo re, lo destituisce, azione senza precedenti. Dopo il suo allontanamento, l’unico membro attivo anche sotto Aerys II, lo zio di Joffrey ser Jaime Lannister, viene nominato Lord Comandante. Sandor Clegane viene quindi scelto per riempire lo spazio lasciato vacante da ser Barristan, diventando il primo membro a non essere mai stato nominato Cavaliere.

Rituali

Il rito per nominare nuovi membri delle Cappe Bianche può variare. Di fisso sembra esserci il fatto che sia un evento molto solenne e formale, in cui il cavaliere si inchina di fronte al re per pronunciare i giuramenti e riceve il mantello bianco dal Primo Cavaliere del Re o dal Lord Comandante in persona. [4][5]
Armatura della Guardia Reale nella serie televisiva HBO

Il Lord Comandante viene sempre scelto dal re secondo diversi criteri, in cui esperienza e abilità hanno una piccola parte nella decisione. [6]

Armatura

La Guardia Reale indossa un’armatura d’acciaio smaltata di bianco con guarnizioni argentate. [7][3] Al braccio sinistro portano uno scudo smaltato di bianco [8] e sulle spalleil famoso Mantello Bianco.

Membri Storici

Lord Comandanti

  • Principe Aemon, conosciuto come il Cavaliere del Drago. Ucciso mentre difendeva il fratello, re Aegon IV dal tentato assassinio da parte di due fratelli della Casa Toyne.
  • Il Demone di Darry
  • Ser Rymar Redwyne, riconosciuto come il miglio cavaliere e il peggior Primo Cavaliere del Re che il Continente Occidentale abbia mai visto.
  • Ser Alyn Connington, soprannominato il Grifone Pallido.
  • Ser Criston Cole, soprannominato il Creatore di Re. Serve sotto Viserys e Aegon II. [9] La sua decisione di incoronare Aegon II contro la volontà del defunto re, porta alla guerra civile conosciuta come la Danza dei Draghi. Questa decisione lo rende una figura controversa.
  • Ser Duncan l’alto, un famoso cavaliere di umili origini. In gioventù Aegon V è lo scudiero di Ser Duncan. Muore nella Tragedia di Sala dell’estate.
  • Ser Addison Hill, riesce ad entrare nella Guardia Reale e a diventarne Lord Comandante pur essendo un figlio illegittimo. [9]
  • Ser Robert Flowers, riesce ad entrare nella Guardia Reale e a diventarne Lord Comandante pur essendo un figlio illegittimo. E’ conosciuto con il nome di Robert Flowers il Rosso. [9]

Membri

Sotto Viserys I

I Sette di Viserys si sciogono dopo la sua morte durante la guerra conosciuta come la Danza dei Draghi.

Sotto Aerys II prima della guerra dell’Usurpatore

Guardia Reale di Aerys II. Da sinistra Ser Jaime Lannister lo Sterminatore di re, Ser Barristan Selmy il Valoroso, Ser Oswell Whent, Lord Commander Ser Gerold Hightower il Toro Bianco, Ser Arthur Dayne la Spada dell'alba, Principe Lewyn Martell e Ser Johnotor 'Jon' Darry; by acidfusion©

Membri Recenti

Sotto Robert I

Va reso noto che, dopo la Guerra, Re Robert si trova ad avere non uno, ma ben cinque posti vacanti nella Guardia Reale. Questo, insieme alle nomine palesemente politiche fatte da sua moglie, la regina Cersei Baratheon, porta ad uno dei momenti più bassi della storia della Guardia Reale a livello qualitativo. La tenuta di Jaime Lannister nonostante il tradimento ai danni di Aerys II viene visto come l’inizio del declino da tutti coloro che si trovano fuori dalla ristretta cerchia dei Lannister.

Una muraglia di carta. [8]
La Guardia Reale di Robert secondo Varys


Sotto Joffrey I

Dopo la morte di re Robert, la Guardia Reale diventa ancora più discutibile. Il suo erede, re Joffrey, espelle il Lord Comandante Selmy, cosa senza alcun precedente nella storia della Guardia Reale, in modo da creare uno spazio nelle Cappe Bianche per la sua guardia, Sandor Clegane. Questo, e la decisione di includere membri leali ai Lannister come Loras della Casa Tyrell, può essere visto come un tentativo di creare nomine puramente politiche volte al consolidamento del potere dei Casa Lannister di Castel Granito.

Sotto Tommen I

Il Lord Comandante Ser Jaime Lannister, torna dalla sua prigionia nelle Terre dei Fiumi dopo la morte di re Joffrey Baratheon. Qui si rende conto che la Guardia Reale ha ormai toccato il fondo e guarda ai suoi confratelli con disgusto e scontento, pensando a quella che un tempo era la più onorevole confraternita del regno. Nonostante non possa fare nulla per cambiare i suoi confratelli, cerca di istruire Loras Tyrell che riconosce incosciente e arrogante ma al contempo non privo di meriti. Tuttavia, Jaime viene mandato nelle Terre dei Fiumi per porre fine all’Assedio di Delta delle Acque, e Loras a combattere nell’assedio di Roccia del Drago dove viene quasi ucciso.

Guardia Reale di Aegon VI

Dopo l’arrivo nel Continente Occidentale della Compagnia Dorata, Aegon nomina il suo amico Rolly Duckfield nella sua nuova Guardia Reale [13]. Jon Connington non approva questa scelta e chiede a Aegon di lasciare gli altri sei posti liberi per cavalieri validi e figli di grandi lord che potrebbero portare lustro alla sua causa.

  • Lord Comandante (aperto)
  • Ser Rolly Duckfield
  • (aperto)
  • (aperto)
  • (aperto)
  • (aperto)
  • (aperto)

Vedi Anche

Citazioni

«La Guardia reale non fugge.»[14]
Ser Gerold Hightower, il Toro Bianco


«Secondo la vecchia Nan, erano le spade più formidabili del regno. Sette, erano soltanto in sette, portavano armature bianche, non avevano moglie né figli e vivevano per un unico scopo: vegliare sul re. Bran conosceva tutte le storie, tutte le leggende che li riguardavano. [15]
Bran Stark mentre pensa alla Guardia Reale


«Noi non c'inginocchiamo facilmente.»[14]
Ser Arthur Dayne


«Un uomo cambia, quando si mette quel mantello sulle spalle.»[16]
Ser Jaime Lannister


Bran Stark: Sono davvero i più valorosi cavalieri dei Sette Regni?

Eddard Stark: «Non più. Ma un tempo erano una meraviglia, un luminoso esempio per il mondo intero.»[17]


«Essere un cavaliere è un dono raro e prezioso. Dono ancora più raro e prezioso è essere un cavaliere della Guardia reale. Un dono concesso a pochi, che tu hai disprezzato e infangato.»[18]
Brienne di Tarth a Ser Jaime Lannister


«Jaime si domandò che cosa avrebbe detto ser Arthur Dayne di quella masnada. Molto probabilmente: "Come è caduta in basso la Guardia reale”[19]
Pensieri di Jaime Lannister riguardo alla Guardia Reale


Fonti e Note

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti