Harys Swyft

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
512px-House Swyft.png
Harys Swyft
512px-House Swyft.png
970110 1331202195900 full.jpg
Harys Swyft by FFG

Titolo

Ser
Maestro del Conio (Lord tesoriere)
Primo Cavaliere del Re (precedentemente)

Affiliazione

Casa Swyft

Cultura

Terre dell'Ovest

Libri

Il gioco del trono - compare
Lo scontro dei re - compare
Tempesta di spade - compare
Il banchetto dei corvi - compare
La danza dei draghi - compare
The Winds of Winter - compare

Ser Harys Swyft è un cavaliere e capo della Casa Swyft, suocero di ser Kevan Lannister.


Indice

Aspetto e carattere

Harys ha un mento molto piccolo,[1] è pelato ed ha una corta barba bianca.[2] Secondo Tyrion Lannister è un vigliacco e un leccapiedi che è riuscito ad affiancarsi ai Lannister solo grazie al matrimonio della figlia Dorna con ser Kevan Lannister.[1]


Eventi recenti

Il gioco del trono

Ser Harys fa parte dell'esercito guidato da lord Tywin Lannister nelle Terre dei Fiumi[3] e partecipa alla Battaglia della Forca Verde. Quando un messaggero arriva all'accampamento portando la notizia della sconfitta dei Lannister nella Battaglia degli Accampamenti, e della fine dell'assedio di Delta delle Acque, Harys mette in discussione le capacità tattiche di ser Jaime Lannister, che aveva diviso il suo esercito in tre gruppi: Tyrion Lannister pensa tra sé e sé che le parole di accusa di Harys contro Jaime non abbiano alcun peso, soprattutto dette da un vigliacco idiota come Harys, uno spudorato leccapiedi la cui maggiore impresa era stata dare in sposa la figlia a ser Kevan Lannister, riuscendo in quel modo ad aggregarsi ai Lannister.[1]

Ed è proprio ser Kevan a rispondere alle critiche, dicendo che Jaime non aveva alternative e che lui avrebbe fatto lo stesso e facendo notare ad Harys che non non conoscendo la posizione di Delta delle Acque, non può esprimere critiche. Harys sottolinea però che la cattura di Jaime e la liberazione di Delta delle Acque sono una catastrofe per i Lannister e ser Addam Marbrand lo riprende, ringraziandolo per aver sottolineato l'ovvio. Harys allora insiste nel chiedere la pace, ma lord Tywin risponde che Robb Stark non accetterà mai i termini di pace ora che suo padre è stato giustiziato ad Approdo del Re. Più avanti Harys suggerisce di chiedere alla corona altre truppe e di raccogliere altri soldati a Castel Granito, ma lord Tywin mette fine alla discussione chiedendo a tutti di andarsene, tranne ser Kevan e Tyrion.[1]


Lo scontro dei re

Hays è nell'esercito guidato da lord Tywin Lannister che occupa Harrenhal e durante la sua permanenza della fortezza riesce a farsi odiare dai cuochi, che gli sputano sempre nel piatto. Il suo scudiero viene ucciso durante una discussione sulla presunta morte di lord Beric Dondarrion da uno dei Bravi Camerati. Arya Stark lo vede baciare Vargo Hoat su ordine di lord Tywin per sancire la pace e lasciare il conflitto alle spalle.[4]

Durante la Battaglia delle Acque Nere, ser Harys rimane intrappolato sotto il cavallo che gli cade addosso. Viene soccorso da uno dei suoi armigeri, Willit, che lo difende dai nemici, procurandosi gravi ferite.[5]


Tempesta di spade

Harys fa parte del gruppo dei nobili che accompagnano Tyrion Lannister ad accogliere i dorniani giunti nella capitale per le nozze di re Joffrey Baratheon e Margaery Tyrell.[6]


Il banchetto dei corvi

Harys viene nominato Primo Cavaliere del Re dalla regina Cersei Lannister: la scelta ricade su di lui perché è un uomo debole e perché è un possibile ostaggio da usare contro ser Kevan Lannister.[2] Dopo la morte di lord Gyles Rosby, Harys viene declassato a Maestro del Conio.[7] Alla notizia dell'arresto di Margaery Tyrell, ser Harys è terrorizzato dalla reazione di lord Mace Tyrell, nonostante le sue paure rimangano inascoltate. Quando Cersei viene arrestata, lui e il gran maestro Pycelle prendono in custodia re Tommen Baratheon e chiedono a ser Kevan di tornare ad Approdo del Re e assumere il ruolo di reggente.[8]


La danza dei draghi

Harys continua a servire nel Concilio Ristretto come Maestro del Conio. Per placare la Banca di Ferro di Braavos, scrive ai banchieri di Myr nella speranza di ottenere un prestito e ser Kevan Lannister gli suggerisce di scrivere anche ai magistri di Pentos. Kevan si rifiuta di accogliere la richiesta di Harys di aumentare le tasse, visto che ci sono già molti disordini nel regno e metà dei lord non vedono la differenza tra un aumento delle tasse e la tirannia. Kevan suggerisce ad Harys di andare lui stesso a Braavos per trattare di persona con la banca.[9]


The Winds of Winter

A Braavos, ser Harys assiste a uno spettacolo teatrale in compagnia della Perla Nera di Braavos e una scorta di soldati Lannister, tra cui Raff Dolcecuore.


Citazioni su Harys

Suo fratello aveva perso Delta delle Acque, certo, ma lo faceva infuriare che Jaime venisse offeso da idioti come Harys Swyft: uno spudorato leccapiedi la cui maggiore impresa era stata dare in sposa la figlia, senza mento quanto lui, a ser Kevan riuscendo in quel modo ad aggregarsi ai Lannister.
Pensieri di Tyrion Lannister [1]



Dovrebbe essere Kevan il Primo Cavaliere di Tommen. Harys Swyft è un essere spregevole e mia sorella è una stolta se non lo capisce.
Pensieri di Jaime Lannister [10]



Avrebbe fatto meglio a risparmiare la torre e a bruciare il Primo Cavaliere. Harys Swyft? Se c'è un uomo che merita il simbolo che ha sullo stendardo, quello è ser Harys.
Genna Lannister a Jaime Lannister [11]


Il Cavaliere del Gallo. Dovresti sceglierti come emblema un verme, ser. Un gallo è troppo audace per te.
Pensieri di Cersei Lannister[8]



Famiglia

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Harys
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Kevan Lannister
 
Dorna
 
 
 
 
 
Steffon
 
Shierle
 
Melwyn Sarsfield
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Lancel Lannister
 
Willem Lannister
 
Martyn Lannister
 
Janei Lannister
 
Joanna
 
 
 
 


Fonti e note


Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti