Hizdahr zo Loraq

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
Hizdahr zo Loraq
Hizdahr1.jpg
Hizdahr by Enife

Durata del suo regno

300 CA - 300 CA

Nome completo

Hizdhar zo Loraq, Quattordicesimo del suo nobile nome [1]

Altri titoli

Re di Meereen
Figlio di Ghis
Ottarca dell’Antico Impero
Padrone dello Skahazadhan
Consorte dei Draghi
Sangue dell’Arpia [1]

Cultura

Ghiscari

Casata Reale

Stirpe dei Loraq

Predecessore

Daenerys Targaryen

Regina

Daenerys Targaryen

Libri

La Danza dei Draghi - Apparizione

Interpretato da

Joel Fry

Serie TV

Stagione 4

Hizdahr zo Loraq, quattordicesimo del suo nobile nome, è un nobile ghiscariano della città di Meereen. È molto benestante e può contare tra i suoi antenati diversi insigni cittadini Ghiscariani, come: Mazdhan il Magnifico, Hazrak il Bello e Zharaq il Liberatore. [2]

Indice


Aspetto

Hizdahr è alto e magro, dalla liscia pelle ambrata. I suoi capelli, rossi e neri, sono pettinati alla moda Ghiscari a formare due ali, ma li rasa per compiacere Daenerys Targaryen. [3]

Eventi Recenti

La Danza dei Draghi

Hizdahr (Joel Fry) nella serie TV

Dopo aver conquistato Meereen, Daenerys ordina la chiusura delle fosse da combattimento. Hizdahr le compra ad un prezzo ridotto e prega Daenerys numerose volte affinché le riapra. [3] La settima volta che si presenta, porta con sé gli ex gladiatori Khrazz, Barsena la Mora, Camarron del Conteggio, Goghor il Gigante, Gatto Maculato, Ithoke l’Impavido e Belaquo Spaccateste, nella speranza che possano riuscire loro a convincere la regina a riaprire le fosse. [4] Con i Figli dell’Arpia che continuano a causare agitazioni nelle strade, l’alta Sacerdotessa di Meereen, la Grazia Verde, consiglia a Daenerys di scegliere un marito tra i pretendenti Ghiscariani per placare i Meereenesi, e le suggerisce Hizdahr. [2] Sebbene Daenerys sia riluttante, chiede a Hizdahr di darle 90 giorni di pace, senza nessuna uccisione da parte dei Figli dell’Arpia, perché lei prenda in considerazione l’idea del matrimonio. Hizdahr accetta [2] e tiene fede alla sua parte dell’accordo donando a Daenerys la pace che desidera. Skahaz mo Kondaq suggerisce però a Daenerys che forse è lo stesso Hizdahr a comandare i Figli dell’Arpia, spiegando così come mai questi smettano immediatamente di uccidere. [5] Daenerys lo ignora e sposa Hizdahr nonostante non provi nessun desiderio per lui. Ella ne ha infatti un bisogno disperato per la pace a Meereen. [5][6] Per celebrare il matrimonio, le fosse vengono riaperte con una serie di combattimenti tenuti nella Fossa di Daznak. Daenerys non è contenta della cosa, ma Hizdahr sostiene che tutti i combattenti sono volontari in cerca di gloria. Mentre assistono agli scontri, Hizdahr offre a Dany delle locuste sotto miele, che lei rifiuta, ed è Belwas il Forte, invece, a mangiarle. Durante un combattimento tra un cinghiale e Barsena la Mora, Drogon compare nel cielo, attirato dall’odore del sangue e dal rumore della folla. Hizdahr diventa un re senza regina quando Daenerys decide di volare via insieme al drago.[7] Nel frattempo, Belwas rischia la morte per aver mangiato le locuste piene di veleno.[8] Hizdahr cerca di prendere il controllo di Meereen dopo la scomparsa di Daenerys, ma Verme Grigio e i suoi Immacolati si rifiutano di obbedirgli e Ser Barristan Selmy lo giudica debole e vanesio. Hizdahr rimuove Skahaz dal comando delle Belve d’Ottone e mette al suo posto il cugino Marghaz zo Loraq. Durante l’assenza di Daenerys, prende residenza nel cuore della Grande Piramide. Molti dei sostenitori di Dany, tra cui Ser Barristan e Skahaz, sospettano che Hizdahr stesso abbia avvelenato le locuste per liberarsi di Daenerys, dato che durante il combattimento gliele aveva offerte senza però toccarle. Quando i signori Yunkai, insieme a Barba Insanguinata, si presentano a Hizdahr con la testa di Groleo, esigendo la morte dei draghi in cambio degli ostaggi Meereenesi, Hizdahr dichiara di dover prendere in considerazione la richiesta. Barristan, che è presente all’incontro e ha già servito sotto tre re (Robert, Aerys e Jaehaerys), pensa che nessuno di loro sarebbe rimasto mite quanto Hizdahr di fronte a una tale minaccia. [1] La delicata situazione politica porta Ser Barristan a cospirare con Skahaz mo Kandaq il Testarasata[1][9] prima e con Verme Grigio poi, contro l’attuale re Meerneese.[10] Insieme, catturano Hizdahr, ma Barristan si rifiuta di ucciderlo finché non è sicuro della sua colpevolezza. Dalla cattura di Hizdahr i Figli dell’Arpia ricominciano la loro guerra fantasma e Yunkai prosegue il suo assedio contro Meereen.

Citazioni di Hizdahr zo Loraq

”Gli uomini sono nati per lottare e per soffrire. I nostri affanni svaniscono solo con la nostra morte.”[2]
Hizdahr a Daenerys Targaryen


”Prima del tuo arrivo, Meereen stava morendo. I nostri governanti erano vecchi con il cazzo avvizzito e vecchie le cui fiche raggrinzite erano asciutte come la polvere. Sedevano in cima alle piramidi a sorseggiare vino d'albicocche e a parlare delle glorie dell'antico impero, mentre i secoli scorrevano l'uno dopo l'altro e i mattoni della loro stessa città si sbriciolavano.”[2]
Hizdahr a Daenerys Targaryen


”Tutti un giorno devono morire, ma rimuginare sulla morte non serve. Preferisco prendere ogni giorno così come viene.”[2]
Hizdahr a Daenerys Targaryen


Citazioni su Hizdahr zo Loraq

”Devo fidarmi di Hizdahr.”
Daenerys Targaryen


”Nella vasca sulla terrazza i pesciolini le avrebbero mordicchiato le gambe mentre stava a mollo. Perfino loro baciavano con più fervore di Hizdahr zo Loraq.”[2]
Daenerys Targaryen


”Gli uomini nudi si sentono vulnerabili, e meno inclini a compiere atti di eroismo suicida.”
Il giudizio che, prendendo nota del suo aspetto, Barristan Selmy esprime su Hizdahr zo Loraq, appena prima di catturarlo.[9]



Fonti e Note

  1. 1,0 1,1 1,2 1,3 La danza dei draghi, Capitolo 59, Il Cavaliere Rifiutato (Barristan II).
  2. 2,0 2,1 2,2 2,3 2,4 2,5 2,6 La danza dei draghi, Capitolo 23, Daenerys.
  3. 3,0 3,1 La danza dei draghi, Capitolo 2, Daenerys.
  4. La danza dei draghi, Capitolo 11, Daenerys.
  5. 5,0 5,1 La danza dei draghi, Capitolo 30, Daenerys.
  6. La danza dei draghi, Capitolo 43, Daenerys.
  7. La danza dei draghi, Capitolo 52, Daenerys.
  8. La danza dei draghi, Capitolo 55, La Guardia della Regina (Barristan I).
  9. 9,0 9,1 La danza dei draghi, Capitolo 67, Il Distruttore di Re (Barristan III).
  10. La danza dei draghi, Capitolo 70, Il Primo Cavaliere della Regina (Barristan IV).


Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti