Hodor

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
Walder
Bran Stark and Hodor.jpg
Hodor con Bran Stark ed Estate ©Amoka

Alias

Hodor

Affiliazione

Casa Stark

Cultura

Uomini del Nord

Libri

Il trono di spade - Appare
Lo scontro dei re - Apparizione
Tempesta di spade - Apparizione
Il banchetto dei corvi - Menzionato
La danza dei draghi - Apparizione

Serie TV

Stagione 1 Stagione 2 Stagione 3 Stagione 4

Interpretato da

Kristian Nairn

Hodor è un ragazzo di stalla in servizio a Grande Inverno. [1] Il suo vero nome è Walder.


Indice

Aspetto e carattere

Hodor è un ragazzo massiccio dalla mente semplice, ma gentile e leale alla famiglia Stark. “Hodor” è l'unica parola che sa dire. [2] I giovani Stark credono sia il suo vero nome, ma la Vecchia Nan, la sua bisnonna, rivela loro che il vero nome del ragazzo è in realtà Walder. [3]

Hodor supera i due metri d'altezza, ha gli occhi e la barba castani. [4] [5] Osha crede che la sua stazza considerevole sia dovuta alla discendenza dai giganti. [2]


Eventi recenti

Il trono di spade

Bran e Hodor nella serie TV

Dopo essere caduto dalla torre, Bran Stark ha bisogno di qualcuno che lo trasporti per potersi spostare all'interno di Grande Inverno. Maestro Luwin crea un cesto da legare alla schiena di Hodor all'interno del quale Bran può sedersi: da quel momento, Hodor diventa il mezzo di trasporto di Bran. Il ragazzo dalla mente semplice, però, spesso si dimentica della presenza di Bran nel cesto, cosa che può portare a incidenti dolorosi per il bambino. [2]


Lo scontro dei re

Quando Theon Greyjoy conquista Grande Inverno, Hodor si nasconde nelle cripte con Osha, Bran, Rickon e i fratelli Meera e Jojen Reed. Gli occupanti e gli abitanti della fortezza credono invece che il gruppo sia riuscito a fuggire. Appena lasciano le cripte, per uscire allo scoperto, trovano il castello distrutto. Dopo aver parlato con Maestro Luwin, ormai morente, si decide di separare Bran e Rickon: Hodor si dirige verso la Barriera con Bran, Meera e Jojen. [6]


Lo scontro dei re

Dopo essere miracolosamente fuggiti all'attacco di un gruppo di bruti, il gruppo raggiunge il Forte della Notte, dove incontra Samwell Tarly dei Guardiani della Notte. Il ragazzo li guida attraverso un'apertura segreta situata in fondo a un pozzo che li porta oltre la Barriera, dove incontrano Manifredde, una misteriosa figura dalla fedeltà incerta. [7]


La danza dei draghi

Hodor e gli altri raggiungono la Caverna del Corvo con Tre Occhi, ma poco prima di riuscire a entrare sono attaccati da un gruppo di non-morti. Bran sfrutta le sue abilità da metamorfo per impossessarsi del corpo di Hodor e combattere i nemici, ma poi perde il contatto all'improvviso e si risveglia all'interno della caverna.

Quel luogo è protetto da Estranei e non-morti, per questo Manifredde non può guidarli al suo interno, dove il gruppo incontra gli ultimi sopravvissuti dei Figli della Foresta e il Corvo con Tre Occhi. [8] Mentre si trova nella caverna, Bran continua a prendere possesso del corpo di Hodor per esplorare i cunicoli più profondi. Hodor si è abituato alla presenza di Bran nella sua mente, anche se è ancora piuttosto impaurito, tanto che quando la avverte si rifugia in un luogo dove neppure Bran riesce a raggiungerlo. [9]


Citazioni di Hodor

Hodor!



Fonti e note

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti