Il banchetto dei corvi-Capitolo 26

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.


Samwell 
Il banchetto dei corvi
Affc.jpg
PDVSamwell
LuogoBraavos
Cronologia dei capitoli (Tutti)


Brienne  ← Samwell   → Jaime  


Sam, Aemon e Gilly si trovano in una locanda a Bravos e attendono Daeron, che li ha abbandonati per passare tempo nei bordelli di Braavos. Gilly è inconsolabile e Mestro Aemon è sempre più debole. Come se non bastasse, Sam ha speso tutti i suoi risparmi per acquistare un passaggio su una nave e del vino dei sogni per Aemon. Tuttavia, il gruppo non è mai salito a bordo a causa della salute del Maestro. Aemon prega Sam di recarsi alle banchine e di raccogliere informazioni sui draghi e mormora queste parole: 


I draghi sono stati il dolore e la gloria della mia casata…Li vedo ancora in sogno, Sam. Vedo nel cielo una stella che sanguina. Ricordo ancora il rosso. Vedo le loro ombre sulla neve, sento lo schiocco delle ali di dura membrana, avverto il loro torrido respiro. Anche i miei fratelli sognavano i draghi e quei sogni li hanno uccisi, l'uno dopo l'altro. Sam, noi tremiamo in bilico su profezie semidimenticate, di meraviglie e terrori che nessun vivente può sperare di comprendere. Non mi sarei dovuto allontanare dalla Barriera.Il fuoco consuma, ma il freddo preserva. La Barriera... ormai è troppo tardi per tornare indietro



Sam esce a cercare Daeron, ma viene fermato da due mercenari a causa della spada che porta. Viene salvato dalla Gatta dei Canali che gli dice che il suo confratello è a Porto Felice e sta per sposare la Moglie del Marinaio. Quando Sam lo trova, Daeron gli dice chiaramente di non voler avere più nulla a che fare con i Guardiani della notte, con lui, con Aemon e con Gilly. Così, Sam lo colpisce, ma viene gettato nel canale da alcuni uomini. Viene salvato mentre sta per annegare da Xhondo, un uomo delle Isole dell’Estate che dice di sapere qualcosa sui draghi.

Sinossi

Sta calando il crepuscolo e Dareon non ha ancora fatto ritorno al bordello dove Sam, Gilly con il bambino e Maestro Aemon alloggiano. Daeron, infastidito dal pianto del bambino e di Gilly, preferisce passare il suo tempo tra i bordelli di Braavos. Jon lo ha inviato insieme a Sam affinché narrasse, con le sue canzoni, le gesta dei Guardiani della Notte, ma il confratello sembra preferire canzoni su mercenari e cortigiane. 
Sam è arrabbiato con Jon per quello che ha fatto a Gilly e si chiede da quando il cuore del suo amico si è trasformato in pietra. Una volta, rivolge quella domanda a maestro Aemon che gli risponde che Jon è diventato così da quando Sam lo ha elevato al rango di lord comandante. Un boato sordo riecheggia su tutta Braavos e il bambino si sveglia. Le urla del neonato svegliano anche Aemon. Negli ultimi giorni Aemon risulta sempre meno lucido e Sam deve spesso ricordargli chi è e dove sono. L’anziano maestro si lamenta per il freddo e Sam ripensa che forse avrebbe dovuto spendere gli ultimi pezzi d’argento per acquistare della legna invece che per un guaritore della Casa delle Mani Rosse e per una fiaschetta di vino dei sogni. Il viaggio aveva infatti indebolito ancora di più Aemon. 
Sam pensa di rimettersi in viaggio verso Vecchia Città una volta che il maestro si fosse rimesso in forze. Aemon chiede con insistenza di essere portato alle banchine, ma Sam gli ricorda che è ancora troppo debole per uscire. L’anziano dice che sa che a breve morirà, ma vuole delle notizie sui draghi e chiede a Sam di andare lui stesso alle banchine e di informarlo al ritorno. Sam gli dice che sono solo storie raccontate da Daeron e l’anziano gli dice che in ogni storia, anche la meno verosimile, c’è un minimo di verità.
Sam decide quindi di accontentare il maestro che sta per morire ed esce con l’intento di trovare prima Daeron e poi di recarsi al porto per scoprire qualcosa sui draghi. Si dirige vero il Porto degli Stracci dove spera di poter trovare il suo confratello. Sam viene avvicinato da due mercenari,Terro e Orbelo. I due lo scambiano per un lord, ma una [[|Arya Stark|ragazzina]] fa notare loro che non è un Lord, bensì un uomo dei Guardiani della Notte. La bambina dice anche ha visto un altro confratello a Porto Felice che canta delle canzoni alla Moglie del Marinaio.
I due mercenari chiedono a Sam la sua cappa, ma la bambina lo esorta a non farlo. Terro e il compagno minacciano la bambina, ma questa mostra loro un coltello con una lama sottile e i due si allontano. 
Sam la ringrazia e la bambina che gli dice di non aver mai visto un confratello come lui e gli chiede se è diretto alla Barriera. Sam gli chiede chi è e la bambina risponde di essere Gatta.
La ragazzina dice poi di aver visto Daeron a Porto Felice e che questi sta per sposare la Moglie del Marinaio, così Sam la saluta in tutta fretta e si dirige verso il bordello nel quale avrebbe poi trovato il suo confratello. 
All’ingresso viene accolto da delle prostitute, ma Sam dice loro che non è interessato. Vede Daeron seduto con la faccia affondata nel collo della donna che teneva in braccio e che indossava la cappa dei Guardiani della Notte. Sam intima al compagno di lasciare tutto e di seguirlo, avevano poco tempo e maestro Aemon stava morendo. Daeron dice di non volerne più sapere né di Aemon, né dei Guardiani della Notte e tira a Sam la cappa nera. Sam lo invita un’ultima volta a seguirlo, ma all’ennesimo rifiuto, lo colpisce. I due iniziano a prendersi pugni, finché Sam non viene colpito da qualcuno alla testa. Si ritrova fuori dal bordello e viene gettato nel canale, in poco tempo sta per annegare. 
Quando Sam riapre gli occhi è steso sulla schiena e un abitante delle Isole dell’Estate lo sta colpendo all’addome per cercare di farlo rinvenire. Il suo salvatore si chiama Xhondo, parla poche lingue, ha riso nel vedere Sam picchiare il cantastorie e soprattutto, sa dei draghi.

Lista dei Personaggi

Apparsi:

Menzionati

Luoghi e ordini menzionati

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti