Il banchetto dei corvi-Capitolo 41

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.


Alayne 
Il banchetto dei corvi
Affc.jpg
PDVAlayne
LuogoNido dell'Aquila - Porte della Luna
Cronologia dei capitoli (Tutti)


La Principessa nella Torre  ← Alayne   → Brienne  


Alayne Stone si prepara ad abbandonare Nido dell’Aquila per dirigersi nella valle a trascorrere l’inverno. Con lei, tutta la corte del castello compie il tragitto verso la dimora di lord Nestor Royce. Il loro arrivo combacia con il ritorno di lord Petyr Baelish dal suo viaggio a Città del Gabbiano, da cui porterà una sorpresa per Alayne.


Indice

Sinossi

Alayne sta cercando di convincere un petulante e nervoso lord Robert a vestirsi per intraprendere il viaggio verso le Porte della Luna. Con l’inverno in avvicinamento, il seggio della Casa Arryn diventa inospitale e l’intera corte viene fatta trasferire a valle, dove la temperatura è più mite. Suo “padre” si trova al matrimonio di lord Lyonel Corbray e una ricca popolana, matrimonio di cui lui stesso è l'artefice. Con lui, tra le file dei suoi recenti sostenitori come Lord Protettore della Valle sono presenti alle nozze Lord Benedar Belmore, ser Symond Templeton di Nove Stelle e lady Anya Waynwood. Alla fine, Alayne riesce a convincere il piccolo lord a prepararsi per la discesa ma maestro Colemon è preoccupato che le soluzioni mediche con cui stanno aiutando lord Robert siano troppo invasive. Alla fine, il mastro cede alla richiesta della giovane, consapevole che l’unico modo per permettere una discesa abbastanza sicura sia aiutare il ragazzo. Dopo essere scesi nella cesta seguiti dal resto della servitù, il gruppo si prepara a cavalcare i muli per la discesa guidato da Mya Stone.

Ad aggiungersi in questo tratto di cammino arriva la figlia di lord Nestor Royce, Myranda Royce. La ragazza è una giovane chiacchierona e racconta tutto quello che sa sul matrimonio di Lord Corbray. La giovane apprende che la cerchia dei sostenitori di lord Petyr si è nettamente allargata, che la guerra a est sta proseguendo con la caduta di Delta delle Acque e la resistenza stoica di Roccia del Drago e Capo Tempesta, e che i Guardiani della Notte hanno un nuovo giovane lord comandante: il figlio di Eddard Stark. Sebbene Alayne sia molto misurata con le parole, non riesce a non farsi sfuggire il nome del fratello e ripensa a lui, alla condizione di bastardi che ora li accomuna e a quanto le piacerebbe poter rivedere l’unico fratello vivo che le è rimasto. Randa, così la giovane si fa chiamare, le racconta della recente investitura da cavaliere di ser Harrold Hardyng e della sua rumoreggiata paternità bastarda. La giovane non ha una grande opinione del cavaliere soprattutto perché lei stessa era stata rifiutata tempo prima come sposa da lady Waynwood, protettrice del giovane. Il loro discorso si sposta poi verso Mya e verso la sua virtù. Randa sostiene che la giovane l’abbia persa con ser Mychel Redfort, ora sposato a una delle figlie di lord Yohn Royce. Alayne rivela di aver notato un certo interesse per Mya da parte di ser Lothor Brune ma non crede che la figlia bastarda di Robert Baratheon se ne sia accorta.

Dopo il difficoltoso attraversamento di un valico, dove Alayne trasporta il tremante Robert fino dall’altra parte, il gruppo raggiunge Porte della Luna. Qui scopre che suo padre ha fatto ritorno e si reca da lui immediatamente. Nello studio in cui alloggia sono presenti tre cavalieri di ventura, tra cui ser Shadrich di Valle Ombrosa. Dopo avere allontanato i tre uomini, Petyr le racconta cosa sta avvenendo nella capitale: il declino di Cersei Lannister è sempre più rapido e la sua ossessione a circondarsi di persone inette non fa che peggiorare la situazione. Ditocorto aveva sperato in almeno quattro o cinque anni di pace per poter piantare alcuni semi e vederne sbocciare i frutti, ma si rende conto le sue aspirazioni sono senza futuro. Si compiace di essere in grado di poter prosperare durante i periodi di caos e teme che ciò che è rimasto dalla Guerra dei Cinque Re possa non sopravvivere alle Tre Regine. Sansa non capisce a cosa si riferisca Petyr ma è consapevole che lui le dirà solo ciò che vuole, e non fa domande. Subito dopo, Petyr annuncia di avere un regalo per lei: un contratto di matrimonio con Harry l’erede. Prima di renderlo ufficiale, servirà l’approvazione del ragazzo; cosa che Ditocorto spera possa allungare le pratiche abbastanza per fare concludere il suo matrimonio con la morte di Tyrion Lannister. L’uomo sana i dubbi di Alayne spiegandole che Lady Waynwood ha accettato la proposta di una “bastarda” in quando, oltre a non essere una bastarda qualunque ma la figlia del lord protettore della valle, è anche una notevole fonte di ricchezza per una casa ricoperta di debiti (molti dei quali stipulati con lord Baelish stesso). Quando Alayne gli domanda come possa Harry essere l’erede se la donna possiede altri tre figli, Petyr le comunica che Harry è in realtà l’erede di lord Jon Arryn.

Egli spiega che il padre di lord Jon, Jasper Arryn ha generato due figli e una figlia. Il primogenito, Jon, era diventato Lord e aveva lasciato un solo figlio piuttosto malato, Robert. Il fratello di Jon, Ronnel, era stato ucciso al momento della nascita di suo figlio il quale era stato poi ucciso da Aerys II. La sorella di Jon, Alys, sposata con Elys Waynwood zio dell’attuale Lady Waynwood, ha generato invece otto figlie e un figlio. A causa di una serie di sfortunati eventi, il ragazzo e quattro delle ragazze sono morti in gioventù mentre una quinta ha avuto un figlio morto in tenera età. La sesta era diventata una septa e la settima una Sorella del Silenzio. L’ultima e più giovane era morta poco dopo aver dato alla luce Harrold, lasciando così Robert e Harrold unici discendenti ed eredi di Jasper Arryn.

Alayne capisce subito che solo la morte di Robert Arryn potrebbe portare Harry ad essere l’erede. Petyr risponde alla sua preoccupazione dicendo:

«Non se, ma quando. Il nostro povero, coraggioso Pettirosso è un bambino così malaticcio, purtroppo è solo questione di tempo. E quando Robert morirà, Harry l'Erede diventerà lord Harrold, protettore della Valle e lord di Nido dell'Aquila. I sostenitori di Jon Arryn non mi ameranno mai, né ameranno il nostro sciocco e tremolante Robert, ma ameranno il loro Giovane Falco... e quando si riuniranno per il suo matrimonio e tu uscirai con i tuoi lunghi capelli ramati, e con il manto virginale bianco e grigio con l'emblema del meta-lupo... be', tutti i cavalieri della Valle impegneranno la loro spada per riconquistare per te il tuo diritto di nascita. Ecco i regali che ti offro, mia dolce Sansa: Harry, Nido dell'Aquila e Grande Inverno



Personaggi apparsi e menzionati

Apparsi

Menzionati


Luoghi e Termini Menzionati

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti