Il banchetto dei corvi-Capitolo 7

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.


Cersei 
Il banchetto dei corvi
Affc.jpg
PDVCersei
LuogoApprodo del Re
Cronologia dei capitoli (Tutti)


Arya I ← Cersei   → Jaime  


La regina Cersei e il figlio Tommen raggiungono il Grande Tempio di Baelor per la cerimonia in onore del defunto lord Tywin Lannister. Al termine, la regina è costretta a incontrare nobili e cavalieri decisi a omaggiarla e lord Mace Tyrell, che le ricorda subito le promesse fatte da suo padre: Cersei però è decisa ad allontanare tutti i Tyrell dal potere e l'incontro lascia l'amaro in bocca a Mace. Ser Kevan Lannister, tutt'altro che convinto delle sue capacità di governo, mette in discussione le decisioni della regina e il suo ruolo nel futuro del regno.


Indice

Sinossi

Cersei arriva al Grande Tempio di Baelor per la veglia di suo padre, ma è preoccupata. Tommen sembra avere un raffreddore e l'attuale Alto Septon è stato nominato da [[Tyrion Lannister|Tyrion], per cui si chiede se non sia opportuno sostituirlo. Sia Tommen sia Cersei notano il fetore emanato dal cadavere di Lord Tywin. Dopo la funzione, una processione di persone in lutto vengono a offrire le loro condoglianze a Cersei. Il primo è Falyse Stokeworth, il quale afferma che la sorella è pronta a dare alla luce un bambino e la famiglia vorrebbe chiamarlo Tywin. Cersei è offesa e, bruscamente, glielo vieta. Segue poi Lancel, ancora in pessime condizioni fisiche. Mentre comincia a parlare del suo amore e della sua fede ritrovata, Cersei lo dirige fuori dicendo:

«Il modo migliore per fare ammenda è la preghiera. La preghiera silenziosa.»


L'unica visita che Cersei apprezza è quella di Taena Merryweather, che garantisce alla regina che tutti i suoi amici nelle Città Libere sono stati informati della fuga di Tyrion e sono quindi invitati a segnalare un suo avvistamento. E’ poi la volta di Mace Tyrell, che la informa del fatto che suo zio Garth Tyrell sta per recarsi ad Approdo del Re per ricoprire la carica di Maestro del Conio. La regina reggente, non volendo vedere un altro Tyrell nel Concilio Ristretto, gli comunica subito che l’incarico è stato affidato a Gyles Rosby. Questo sconvolge il Tyrell e sua madre, che ricorda a Cersei che Tywin voleva fosse Garth a ricoprire quella posizione. La Regina di Spine poi sottolinea il terribile odore all’interno del tempio, e Cersei non desidera altro che liberarsi di quella “vecchia e scaltra donna”. Lady Olenna non partirà però fino a quando Margaery non sarà sposata a Tommen. Lasciando il Grande Tempio, Cersei cavalca verso la Fortezza Rossa con Gyles Rosby, chiedendogli, in ritardo, di essere il suo nuovo Maestro del Conio; l'uomo accetta. Una volta tornata nelle sue stanze, Qyburn le porge una visita. Durante il colloquio le rivela che ha trovato nelle segrete una moneta d'oro risalente agli antichi re di Alto Giardino e dell’Altopiano. Ancora una volta, Cersei sospetta che i Tyrell abbiano aiutato Tyrion a scappare dopo l'omicidio di Tywin. Qyburn poi le chiede se può utilizzare per degli esperimenti il corpo morente di Gregor Clegane, essendo lui il migliore maestro del campo di tutta la Cittadella. Lei è d'accordo con la sua richiesta, ma gli dice di preservare la testa di Gregor, visto che, una volta morto, deve essere spedita a Dorne come promesso da suo padre. Infine, incontra a cena suo zio Kevan. Cersei gli chiede di essere il Primo Cavaliere di Tommen ma Kevan prima la ammonisce per aver fatto fare a Mace Tyrell la figura del pazzo di fronte a metà della corte, poi la informa che preferirebbe aiutare suo figlio Lancel a prendere il controllo del castello di Darry. Accetterebbe solo a condizione che Cersei lasci Approdo del Re per tornare a Castel Granito. Cersei è infuriata e nell’accesa discussione che ne segue, minaccia Kevan. Impassibile, egli le consiglia di nominare Randyll Tarly o Mathis Rowan come Primo Cavaliere. Essendo entrambi due uomini dei Tyrell, Cersei si arrabbia ancora di più, accusando lo zio di volere abbandonare il suo re. Mentre si allontana, Kevan rivela che lui sa chi sia veramente il padre di Tommen.

Lista dei Personaggi

Apparsi

Menzionati


Luoghi e termini menzionati

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti