Il campione

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
Il campione
Oberyn.jpg
Episodio Stagione 4, Episodio #
Cronologia episodi (List)
← Precedente Successivo →
"La legge degli dei e degli uomini" "La vipera e la montagna"

Il campione (titolo originale: Mockingbird) è il settimo episodio della quarta stagione della serie tv Il trono di spade. Della durata di 52 minuti, l'episodio va in onda per la prima volta il 18 maggio 2014 negli Stati Uniti. In Italia la puntata viene trasmessa per la prima volta il 30 maggio 2014 sul canale satellitare Sky Cinema. L'episodio è stato scritto da David Benihoff e D.B. Weiss e diretto da Alik Sakharov.

Tyrion Lannister trova un alleato inaspettato. Daario Naharis convince Daenerys Targaryen a fargli fare ciò che sa fare meglio. Gli avvertimenti di Jon Snow sulla debolezza della Barriera rimangono inascoltati. Brienne di Tarth e Podrick Payne seguono una nuova pista d'indizi.


Indice

Trama

Ad Approdo del Re

Nella sua cella, Tyrion e Jaime Lannister discutono del rifiuto del primo di ammettere la propria colpevolezza e della possibilità di essere mandato alla Barriera. Tyrion confessa di non essere riuscito a sopportare le menzogne di Shae e di essere innamorato di lei. Jaime gli racconta quindi dell'accordo raggiunto con loro padre: lui erede di Castel Granito e Tyrion lontano dalla sua vista alla Barriera. Tyrion osserva che loro padre è disposto a sacrificarlo, sebbene sappia che è innocente, e Jaime risponde che lord Tywin non sacrificherebbe nessuno dei propri figli, ma Tyrion ribatte che qualunque cosa faccia Jaime (uccidere il re, andare a letto con la sorella, perdere una mano), sarà sempre il preferito di lord Tywin.

Mentre discutono del Processo per singolar tenzone di Tyrion, Jaime gli dice che non riesce a combattere bene, quindi non potrà essere il suo campione. Tyrion allora gli chiede di andare a cercare Bronn per fargli la proposta. Quando chiede poi chi sarà il campione di Cersei, convinto possa essere ser Meryn Trant, Jaime è costretto a dirgli la verità.

Nel frattempo, Cersei Lannister dà il benvenuto a ser Gregor Clegane, la Montagna che Cavalca, ringraziandolo di essere giunto nella capitale così in fretta. Quando l'uomo chiede chi sarà il suo avversario nel duello, Cersei dice che non è importante e che lo sconfiggerà comunque.

Bronn fa visita a Tyrion qualche giorno dopo Jaime. Si presenta con nuovi abiti e annuncia il suo fidanzamento con Lollys Stokeworth, una decisione che, come Tyrion intuisce, è stata voluta dalla sorella Cersei. Ricorda quindi a Bronn che Lollys ha una sorella maggiore, Falyse, ma il mercenario risponde che, se Falyse morisse, sarebbe Lollys a ereditare Stokeworth. Tyrion cerca di convincere Bronn a passare dalla sua parte, suggerendogli che, se sposasse Sansa Stark un giorno potrebbe dominare il Nord, ma l'uomo vede troppe incertezze in questo piano e, soprattutto, teme ser Gregor. Rifiuta infine la proposta di Tyrion, dicendogli che gli piace, ma si piace di più lui e non rischierà la vita contro la Montagna che Cavalca.

Tyrion riceve poi una terza visita, il principe Oberyn Martell. Oberyn racconta di come, qualche giorno prima, Cersei abbia cercato di portarlo dalla sua parte dicendosi profondamente preoccupata per la figlia Myrcella, non riuscendo però nel suo intento. Tyrion gli confessa che la sorella lo vuole morto da tempo e Oberyn gli racconta di quando, da piccolo, si è recato in visita con la famiglia a Castel Granito e di come Cersei ha torturato Tyrion, ancora neonato ma già deforme, dicendo che sarebbe morto a breve. Il racconto, che fa emozionare il Folletto, lo conduce all'amara considerazione che Cersei ottiene sempre quello che vuole. Anche Oberyn vuole ottenere però giustizia per quello che è accaduto alla sorella e ai suoi figli e afferma che tutti quelli che devono pagare per il fatto si trovano proprio lì, in quel momento, ad Approdo del Re. Per questo annuncia a Tyrion che sarà il suo campione.


Nelle Terre dei Fiumi

Arya Stark e Sandor Clegane giungono in un villaggio devastato, nella speranza di trovare cibo, ma trovano un uomo morente. Non appena il Mastino lo uccide, viene assalito da Mordente, che lo morde sul collo, mentre Rorge interviene dicendogli che re Joffrey Baratheon è morto e che c'è una taglia sulla sua testa. Arya si ricorda di Rorge dal viaggio con Yoren, ma ammette che non è nella sua lista perché non sa il suo nome. Quando l'uomo glielo rivela, la bambina ringrazia e lo colpisce al cuore con Ago, uccidendolo.

Sandor, spaventato dal fuoco, si rifiuta di farsi curare la ferita da Arya e racconta di quando il fratello gli ha bruciato metà del volto da bambini. Arya si limita allora a lavare la ferita e a ricucirla.

Nel frattempo, Brienne di Tarth e Podrick Payne si fermano in una locanda, dove un ragazzo di nome Frittella serve loro da mangiare. Frittella si siede con loro e racconta di essere originario di Approdo del Re. Brienne dice che loro sono alla ricerca di Sansa Stark, rivelando inoltre il giuramento fatto a Catelyn Tully e Frittella, che riconosce il nome "Stark", non dà informazioni utili. Quando i due lasciano la locanda, Podrick suggerisce a Brienne di non parlare apertamente della loro missione: Frittella si avvicina e rivela quindi di aver conosciuto Arya Stark: travestita da ragazzo, si faceva chiamare "Arry". Racconta quindi che sono stati catturati dalla Fratellanza senza Vessilli e che avevano intenzione di riscattare Arya a Delta delle Acque. Rivela inoltre che anche Sandor Clegane era prigioniero della Fratellanza.

Poiché la madre e il nonno di Arya sono morti e lord Walder Frey è il nuovo signore di Delta delle Acque, Podrick suggerisce di andare a Nido dell'Aquila, dove si trova Lysa Arryn, zia di Arya, nonché nemica dei Lannister.


Alla Barriera

I ranger dei Guardiani della Notte tornano dal Castello di Craster. I confratelli in nero si radunano e Jon Snow racconta quanto accaduto: l'esercito di Mance Rayder si sta avvicinando e sarà alla Barriera molto presto. Insiste quindi che si preparino all'attacco, ma ser Alliser Thorne ribadisce che i preparativi sono già in corso e rifiuta ogni suggerimento di Jon, ribadendo che la Barriera regge da migliaia di anni e che i tunnel di collegamento con i territori a nord non sono mai stati chiusi, come vorrebbe Jon, che risponde che le porte soltanto non fermeranno i giganti. Ser Alliser ricorda a Jon di essere un semplice attendente e non è suo compito pensare ai tunnel, quindi lo manda insieme a Samwell Tarly di guardia in cima alla Barriera.


A Meereen

Daenerys Targaryen trova, a sorpresa, Daario Naharis nelle sue stanze private. La regina, scocciata, cerca di cacciarlo, ma Daario dice di avere un favore da chiederle. Rivela quindi che i suoi due talenti principali sono le donne e la battaglia e che a Meereen non riesce a farli fruttare. Daenerys gli ricorda che i Secondi Figli hanno l'incarico di controllare le strade e che la città è piena di donne, ma il mercenario ribatte che a lui ne interessa solo una, ma che lei non lo vuole. La prega allora di mandarlo in guerra, ma Daenerys si concentra sul suo secondo talento e gli ordina di spogliarsi.

La mattina dopo, Daario incontra ser Jorah Mormont, che intuisce subito quanto accaduto. Il cavaliere dice che non approva, né ha fiducia di Daario, ma Daenerys lo tranquillizza dicendogli di aver ordinato ai Secondi Figli di riconquistare Yunkai e che, quindi, Daario sarà lontano. Ser Jorah osserva che i maestri di Yunkai non si piegheranno al volere dei mercenari e la regina aggiunge di aver ordinato a Daario di uccidere tutti i maestri, perché trattano gli uomini come bestie. Ser Jorah, però, le fa notare che lei sta facendo lo stesso e che, se vuole che gli schiavi liberati imparino, deve lei stessa mostrare gentilezza.

Daenerys decide quindi che Hizdahr zo Loraq accompagnerà i Secondi Figli a Yunkai per spiegare che hanno una scelta: vivere nel nuovo mondo creato da lei o morire. Incarica quindi ser Jorah di portare a Daario il suo nuovo ordine.


A Roccia del Drago

La regina Selyse Florent fa visita a Melisandre. Quando la sacerdotessa fa una battuta, la regina non sembra apprezzarla e dice che è meglio evitare le menzogne, ma Melisandre non è d'accordo e sostiene che gran parte delle sue pozioni sono menzogne, trucchi usati per convincere gli uomini. Selyse allora confessa che Stannis vuole portare con sé Shireen nel suo viaggio, ma lei non è d'accordo. Melisandre allora la rassicura che non può lasciare indietro Shireen, perché quella è la volontà del Signore della Luce.


A Nido dell'Aquila

Sansa Stark sta passeggiando per il cortile di Nido dell'Aquila coperto di neve. Quando arriva Robert Arryn, è impegnata a ricostruire Grande Inverno con la neve. Il bambino inizia a discutere con la cugina, distruggendo il castello: Sansa, arrabbiata, gli tira allora uno schiaffo e Robert se ne va piangendo.

Petyr Baelish, che ha assistito alla scena, la rassicura dicendole di non preoccuparsi della zia e che, anzi, Robert avrebbe bisogno di un po' di disciplina. Sansa gli chiede se è stato lui a uccidere Joffrey Baratheon, ma Petyr si limita ad ammettere che era molto innamorato di sua madre Catelyn e che, in un mondo più giusto, lei sarebbe stata loro figlia. Prima che lei possa ribattere, l'uomo la bacia, mentre Lysa Arryn li osserva da lontano.

Più tardi, Lysa convoca Sansa e le spiega i dettagli delle atroci esecuzioni attraverso la Porta della Luna. La ragazza è convinta che la zia sia arrabbiata per lo schiaffo dato a Robert, ma Lysa dice di aver visto che baciava Petyr e che l'immagine l'ha resa furente. Afferra quindi Sansa, presa dall'ira, tenendola affacciata sulla Porta della Luna, fino a quando non interviene Petyr, che le separa. Lysa scoppia a piangere e dice che Sansa, come Catelyn, non lo amerà mai e che invece lei ha mentito e ucciso per lui. Ditocorto promette quindi che manderà via Sansa e stringe a sé la moglie, assicurandole che in vita ha amato una sola donna: sua sorella Catelyn. Spinge quindi Lysa giù dalla Porta della Luna.


Produzione

Il campione è stato scritto da David Benihoff e D.B. Weiss basandosi sulle opere originali di George R.R. Martin: Tempesta di Spade, Il banchetto dei corvi e La danza dei draghi. Nel dettaglio:

Da Tempesta di spade:


Da Il banchetto dei corvi:


Da La danza dei draghi:


Titolo

Il titolo originale Mockingbird (usignolo) si riferisce al sigillo personale che Petyr Baelish si è scelto per rappresentarsi. Dato che è anche l'unico membro della Casa Baelish di Harrenhal, l'usignolo è anche simbolo della casata.

La versione italiana del titolo fa invece riferimento alla scelta del campione per il Processo per singolar tenzone contro Tyrion Lannister.


Casting

Da questo episodio, il ruolo di ser Gregor Clegane è interpretato dall'atleta islandese Hafþór Júlíus Björnsson. Björnsson è la terza persona a interpretare ser Gregor dopo Conan Stevens e Ian Wythe. L'episodio è anche il debutto di Brian Fortune nel ruolo di Othell Yarwyck, che prima d'ora è apparso come un personaggio senza nome dei Guardiani della Notte. Nella Stagione 1, era addirittura indicato come Bowen Marsh.


Guest star


Accoglienza

Ascolti

Il campione è stato visto da circa 7,20 milioni di spettatori durante la prima messa in onda negli Stati Uniti, un nuovo record per la serie televisiva.[1]


Critica

L'episodio è stato generalmente accolto con commenti positivi. Il sito Rotten Tomatoes ha riportato un punteggio di 100% basato su 31 commenti degli spettatori. Il consenso del sito sostiene che: "Sebbene sia un episodio di transizione che prepara eventi futuri, è comunque pieno zeppo di azione, suspence, sorpresa ed emozioni crude".[2]


Fonti e note

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti