Il gioco del trono-Capitolo 18

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.


Catelyn IV
Il trono di spade
Agot.jpg
PDVCatelyn
LuogoA bordo della nave Danzatrice delle Tempeste, nella Baia delle Acque NereApprodo del Re
Cronologia dei capitoli (Tutti)


Bran III ← Catelyn  IV → Jon  III


Catelyn e Ser Rodrik arrivano in nave ad Approdo del Re. Durante un incontro segreto con Petyr Baelish e Varys, Catelyn scopre che la daga dell'assassino appartiene a Tyrion Lannister

Sinossi

Quando la nave Danzatrice delle Tempeste si appresta ad ormeggiare a Approdo del Re, Rodrik Cassel raggiunge Catelyn e il capitano Moreo Tumitis sul ponte, e lei nota che Ser Rodrik ha un aspetto migliore rispetto ai giorni precedenti. Ser Rodrik infatti ha sofferto il mal di mare durante tutto il viaggio, e i continui conati avevano reso disgustosi i suoi formidabili baffi, che è stato quindi costretto a farsi rasare. Dopo che il capitano li lascia da soli, Catelyn e Rodrik discutono su come proseguire l'indagine sulla daga. Catelyn suggerisce di parlare con il maestro d'armi della Fortezza Rossa, Ser Aron Santagar, che potrebbe riconoscere l'arma. Se Rodrik ricorda a Catelyn che devono prestare attenzione per evitare che ella venga riconosciuta. Queste parole la fanno immediatamente pensare a Petyr Baelish, il Maestro del Conio del re. Baelish, ancora conosciuto con il soprannome di "Ditocorto" datogli da suo fratello Edmure, era cresciuto con lei a Delta delle Acque come protetto di suo padre. Catelyn racconta che lei e Petyr erano stati molto uniti, almeno fino al momento in cui Ditocorto non aveva sfidato a duello Brandon Stark per la sua mano, dopo aver ricevuto notizie del fidanzamento di lei con il primogenito degli Stark. Brandon ha risparmiato Petyr soltanto perché Catelyn ha implorato per la sua vita, ma non senza lasciargli qualche ferita. Dopo essersi ripreso, Petyr viene mandato lontano e Catelyn non lo vede da quel giorno. Ser Rodrik propone di andare lui stesso alla Fortezza Rossa, poiché dopo essersi tagliato i baffi, risulta irriconoscibile anche ai pochi che avrebbero potuto conoscerlo.

Dopo essere sbarcati, Catelyn e Ser Rodrik si sistemano in un'antica e modesta taverna consigliata dal capitano della nave. In seguito alla partenza di Ser Rodrik, Catelyn prova a dormire, ma viene svegliata dalla Guardia Cittadina di Approdo del Re. Le mostrano un sigillo di lacca grigia con impresso un usignolo, il simbolo di Petyr Baelish, e le dicono di aver ricevuto l'ordine di portarla dal Maestro del Conio. Mentre si prepara per seguire le guardie, che non la riconoscono, Catelyn si domanda come abbia fatto Petyr a sapere che fosse ad Approdo del Re e individua il colpevole nel capitano Moreo Tumitis.

Catelyn viene scortata nella stanza di una torre occupata da Petyr. Quando lei gli chiede come facesse a sapere del suo arrivo in città, lui replica che Varys è a conoscenza di qualsiasi cosa accada in città. Ammette però che Varys non conosce il motivo della visita di Catelyn. Lei mente dicendo che desiderava semplicemente vedere il marito e le figlie, ma Petyr non le crede per un attimo e le chiede di lasciare che lui l'aiuti.

Prima che Catelyn possa rispondere, vengono raggiunti da Varys che, dopo essersi profuso in cortesie, chiede di vedere l'arma. Catelyn rimane incredula nel constatare che Varys conosce cose che nessuno potrebbe neanche immaginare, poi gli mostra la daga per fargliela ispezionare. Dopo aver esaminato l'arma, Petyr rivela che un tempo essa apparteneva a lui stesso, ma l'aveva persa quando aveva scommesso su Ser Jaime Lannister in un torneo. Petyr spiega che quando Jaime era stato disarcionato da Ser Loras Tyrell, Tyrion Lannister aveva vinto la daga.

Lista dei Personaggi Apparsi/Menzionati


Luoghi Menzionati


Note e Riferimenti

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti