La Principessa e la Regina, Ovvero i Neri e i Verdi (Gyldayn)

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.

La Principessa e la Regina, Ovvero i Neri e i Verdi - Una storiografia delle cause, origini, battaglie e tradimenti del grandemente tragico spargimento di sangue conosciuto come Danza dei Draghi è la cronaca della guerra civile conosciuta come Danza dei Draghi, che ha luogo nel Continente Occidentale alla morte di re Viserys I Targaryen. L’opera è vergata dall’Arcimaestro Gyldayn della Cittadella di Vecchia Città. [1] Nella stesura del volume, l’arcimaestro ha preso come riferimento il libro di Maestro Munkun intitolato Danza dei Draghi, la Vera Storia ed i resoconti di Septon Eustace.


Citazioni

Nella lunga storia dei Sette Regni, la Danza fu diversa da qualsiasi guerra mai combattuta prima. Per quanto eserciti abbiano marciato e si siano scontrati in battaglie feroci, gran parte dei massacri ebbe luogo sulle acque e... soprattutto... in aria, quando draghi affrontarono altri draghi con zanne, artigli e fiamme. Ma la Danza fu una guerra segnata anche da intrighi, assassini e tradimenti, una guerra combattuta fra le ombre e lungo scale a spirale, in sale di concilio e in cortili di castelli, servendosi di pugnali e menzogne e veleni.[1]



Curiosità

Il testo di Gyldayn è stato pubblicato da George R. R. Martin nella novella intitolata La Principessa e la Regina, contenuta nell’antologia Storie di Donne Pericolose.


Fonti e note

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti