Ladro di Pecore

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
Ladro di Pecore
Sheepstealer.png
Nettles porta un montone a Ladro di Pecore
Illustrazione di Ashley Rice

Affiliazione

Nettles

Razza

Drago

Libri

La principessa e la regina – Menzionato
Il mondo del ghiaccio e del fuoco - Menzionato

Ladro di Pecore è un drago allo stato brado che vive al tempo della Danza dei Draghi e che ha una certa predilezione per la carne d’ovino (da ciò gli deriva l’azzeccato nome, datogli dal popolino di Roccia del Drago).[1] Costruitosi una tana sul Monte del Drago, caccia a volontà fra Driftmark e il Wendwater. Insieme al Cannibale e Spettro Grigio, è uno dei draghi che i neri cercano di domare per l’impiego in battaglia.[1]

Indice


Aspetto

Ladro di pecore è di un brutto “marrone fango”. Nasce quando re Jaehaerys I Targaryen è ancora giovane, per cui ha all’incirca ottant’anni durante la Danza dei Draghi.[1]


Storia

Allo scoppio della guerra civile, Jacaerys Velaryon si mette in cerca di nuovi cavalieri di draghi da reclutare in battaglia. Fra gli altri, si fa avanti Denys l'Argenteo, un uomo che sostiene di discendere da Maegor I Targaryen e che tenta di domare Ladro di Pecore. La bestia gli strappa un braccio ma, prima che possa ucciderlo, è scacciato dal Cannibale, che divora Denys e i di lui figli, accorsi in suo aiuto.[1]

Nel difendersi da chi tenta d’addomesticarlo, Ladro di Pecore uccide più ”semi” degli altri due draghi selvaggi messi assieme. Anche Alyn di Hull entra nella sua tana per provare a cavalcarlo, ma in risposta ottiene un mantello incendiato e ustioni su schiena e gambe.[1]

Una ragazza bastarda di nome Nettles riesce infine a domare la bestia, portandole una pecora ogni mattino. Assieme agli altri cavalieri di draghi al servizio di Rhaenyra Targaryen, Nettles e Ladro di Pecore prendono parte alla Battaglia del Condotto e al breve conflitto che porta alla Caduta di Approdo del Re.[1]

Quando Rhaenyra accusa Nettles di tradimento per essere andata a letto con suo marito Daemon Targaryen, alla ragazza è concesso di fuggire da Maidenpool. Il drago e la giovane che lo cavalca sono avvistati per l’ultima volta mentre sorvolano la Baia dei Granchi. Sono in molti a pensare che, in preda alla disperazione, Nettles sproni la creatura a volare sull'oceano aperto finché essa non può più continuare e i due annegano. Secondo i cantastorie, la ragazza e Ladro di Pecore sarebbero invece segretamente fuggiti insieme al principe Daemon, il quale sarebbe miracolosamente sopravvissuto alla Danza su Harrenhal per poi dileguarsi con la sua amante. Non si sa se la leggenda dica il vero o il falso, ma è certo che si perde ogni traccia di Nettles e Ladro di Pecore e che essi non hanno più parte nella guerra.[1]


Personaggi che cavalcano Ladro di Pecore


Fonti e note


Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti