Lommy

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
Lommy
Lommy Greenhands TheMico.jpg
Lommy ©TheMico

Alias

Lommy Maniverdi

Cultura

Terre della Corona

Morto

nel 299 CA nelle Terre dei Fiumi

Libri

Il trono di spade -
Lo scontro dei re - Appare
Tempesta di spade - Menzionato
Il banchetto dei corvi - Menzionato
La danza dei draghi -

Serie TV

Stagione 1 Stagione 2

Interpretato da

Eros Vlahos

Lommy Maniverdi è uno degli orfani che Yoren recluta per i Guardiani della Notte ad Approdo del Re [1]. Con il resto del gruppo, parte alla volta della Barriera.[2] Nella serie tv è interpretato da Eros Vlahos.

Lommy (Eros Vlahos) nella serie tv

Indice

Aspetto

Lommy ha le braccia verdi fino ai gomiti e quando ride raglia come un asino.[2] Tende a parlare molto, anche durante i pasti.[3]


Storia

Lommy era apprendista tintore prima di venire sorpreso a rubare.[2]


Eventi recenti

Lo scontro dei re

Poco dopo la partenza del gruppo di Yoren da Approdo del Re, Lommy e Frittella iniziano a prendere in giro Arry perché membro più piccolo e giovane della compagnia, oltre al più taciturno, anche se in questo caso sta solo seguendo il consiglio di Yoren per non far scoprire la sua vera identità. I due bambini le rendono la vita difficile e la prendono in giro anche quando piange (non sapendo che in realtà, le lacrime che versa, sono dovute alla recente morte di suo padre). Lommy la soprannomina Bitorzolo (usato anche da Frittella e ripreso poi da Rorge), che Arry considera un nome peggiore di “Arya Facciadacavallo”, come la chiamavano a Grande Inverno. Arry è particolarmente scocciata quando i due bambini la deridono per Ago e le chiedono se sia una spada vera e come abbia fatto a entrarne in possesso. Quando Lommy sostiene che dovrebbe darla a Frittella, che dice di aver ucciso un ragazzo in passato e cerca di rubarle l'arma, Arry si divincola e inizia a picchiarlo selvaggiamente fino a farlo sanguinare con la spada di legno per l'addestramento. Quando si gira verso Lommy lui è spaventato e le urla di stare lontana. Da quel momento il bambino cerca di starle il più lontano possibile.[2][3]

Quando il gruppo raggiunge la tomba appena scavata di un bambino al lato della Strada del Re, Lommy vuole prendere il cristallo che segna il sepolcro, ma Gendry gli dice che è meglio lasciare in pace i morti.[4] Dopo un incontro con le cappe dorate che avevano con loro un mandato di arresto per Gendry firmato dalla regina Cersei Lannister, gli orfani iniziano a trattare Gendry come se fosse una persona speciale e Lommy suggerisce che potrebbe essere il bastardo di Eddard Stark, facendo infuriare Arry. Il gruppo evita la Strada del Re e si dirige verso nord-ovest lungo strade secondarie dell'Occhio degli Dèi. Quando bevono in un ruscello dove l'acqua ha un sapore strano, Lommy dice che è dovuto ai cadaveri in decomposizione alla fonte, un commento per cui viene quasi colpito da Frittella, prima che Reysen li separi.[4]

Più avanti trovano un soldato morto nel fiume a sud dell'Occhio degli Dèi e Lommy si raccomanda di far notare che aveva ragione. Mentre Yoren e gli altri cercano un punto dove guadare il fiume, Lommy e Tarber si spogliano e si gettano nell'acqua: Lommy lancia anche del fango a Frittella, chiamandolo Frittella di Fango. Quello stesso giorno il gruppo raggiunge un villaggio sulla riva meridionale dell'Occhio degli Dèi dove Yoren vuole noleggiare delle barche per attraversare il lago, ma gli abitanti sono fuggiti. Assegnato a un gruppo per trovare delle barche sulle rive del lago, guidato a Woth, Lommy, supportato da Frittella, propone di cercare una locanda con cibo e birra, ma Woth reagisce bruscamente. Quando non trovano barche, ma solo vele, Lommy dice che potrebbero costruire loro le barche, ma Yoren lo fa tacere quando gli chiede se sa qualcosa sulla costruzione di barche. Vuole passare la notte nella locanda, ma Yoren decide di sistemarsi nella fortezza abbandonata del villaggio. Arry suggerisce di lasciare immediatamente quel luogo e Lommy le dà della codarda, ma il villaggio viene dato alle fiamme quella stessa notte dagli uomini di ser Amory Lorch.[3]

Arry è la prima ad accorgersi grazie a un lupo ululante che le appare in sogno, ma Lommy si prende gioco di lei dicendole che ha i lupi in testa. Il timore di Arry è però giustificato e ben presto gli uomini di Lorch attaccano la fortezza. Uno dei soldati si arrampica sulle mura e lotta con Dobber sulla passerella: a un certo punto lo colpisce con una coltellata nella pancia, uccidendolo. Lommy rompe la testa dell'altro uomo con un sasso ed esulta per la sua vittoria, fino a quando si accorge che anche Dobber è morto. Poco dopo Lommy viene ferito al polpaccio da un colpo di lancia: quando Arry e Gendry, per ordine di Yoren, cercano di radunare i superstiti per fuggire attraverso un tunnel nel granaio della fortezza, trovano Lommy e lo portano con loro.[3]

Viaggia con Arya, Frittella e Gendry per un po', fino a quando non vengono catturati da alcuni uomini di ser Gregor Clegane. Quando Lommy dice di non poter camminare e di dover essere trasportato, Raff Dolcecuore gli perfora la gola con una lancia, uccidendolo.[5]


Fonti e note

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti