Lord Comandante dei Guardiani della Notte

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
Jeor Mormont, il 997° Lord Comandante dei Guardiani della Notte - by Rene Aigner©

Lord Comandante dei Guardiani della Notte è il titolo detenuto dall'ufficiale più importante dei Guardiani della Notte. Il Lord Comandante dei Guardiani della Notte risiede al Castello Nero e, in quanto suprema autorità della confraternita, supervisiona i compiti degli altri membri e l'intera organizzazione. È assistito dal maestro del Castello Nero, dal primo ranger, dal lord attendente, dal primo costruttore e da altri ufficiali a lui subordinati. Il Lord Comandante resta in servizio sino alla morte. Si riporta ci siano stati 998 Lord Comandanti dei Guardiani della Notte, sebbene l'elenco più completo esistente ne citi 667.[1]


Indice


Elezione

Alla morte di un Lord Comandante, qualsiasi confratello dei Guardiani della Notte, indipendentemente dalla carica ricoperta al momento, può candidarsi ed essere eletto dai compagni. Per vincere le elezioni, il candidato deve ottenere i due terzi della totalità dei voti.[2]

Nel caso nessun candidato riceva i due terzi dei voti, le elezioni si riterranno il giorno seguente, senza alcun limite di tempo. Si riporta un caso di elezioni protrattesi per ben due anni, per un totale di 700 voti in tutto. Ogni confratello ha diritto ad esprimere il proprio voto ma, dato che risulta impossibile permettere a tutti di partecipare, i capitani della guarnigione sono incaricati di consegnare il voto degli assenti.[2]


Lord Comandanti de Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco


Noti Lord Comandanti della Storia

  • Lord Comandante Qorgyle, 996° Lord Comandante. Appartenente alla Casa Qorgyle. Il suo nome è sconosciuto. Muore nel 288 CA.
  • Brynden Rivers, detto 'Corvo di Sangue', uno dei Grandi Bastardi di re Aegon IV Targaryen, Primo Cavaliere dei re Aerys I e Maekar I. È fatto arrestare da Aegon V alla conclusione del Gran Concilio del 233, con l’accusa d’aver ordito l’assassinio di Aenys Blackfyre. Condannato a morte, è graziato e inviato alla Barriera nel 233 CA insieme al pronipote Aemon e a numerosi suoi tiratori scelti, le Zanne del Corvo. Diviene Lord Comandante nel 239 CA. Scompare durante un’escursione, nell’anno 252 CA.
  • Jack Musgood, soprannominato 'Jack l’Addormentato' per essersi assopito durante la guardia alla Barriera nel 226 CA ed aver così lasciato passare il re Oltre la Barriera, Raymun Barbarossa, fatto che ha provocato la Battaglia di Lago Lungo.
  • Orbert Caswell, detto "il Centauro Nero". Mantiene la posizione per nove anni.
  • Lord Comandante Hoare, un membro della Casa Hoare dal nome sconosciuto. Si rifiuta categoricamente di coinvolgere i Guardiani della Notte in un conflitto contro gli invasori Targaryen, anche se questo significherà rinunciare a difendere la propria famiglia. Il fratello, re Harren il Nero, è infatti ucciso insieme ai suoi figli nel Rogo di Harrenhal.
  • Robin Hill, uno dei tre Lord Comandanti che rischiano di comportare lo scioglimento della confraternita dimenticandosi del proprio giuramento accecati da orgoglio e ambizione.
  • Tristan Mudd, uno dei tre Lord Comandanti che rischiano di comportare lo scioglimento della confraternita dimenticandosi del proprio giuramento accecati da orgoglio e ambizione.
  • Marq Rankenfell, uno dei tre Lord Comandanti che rischiano di comportare lo scioglimento della confraternita dimenticandosi del proprio giuramento accecati da orgoglio e ambizione.
  • Osric Stark, il fratello o il figlio di un re del Nord. Eletto all’età di dieci anni, è il più giovane Lord Comandante dei Guardiani della Notte. Resta in servizio per 60 anni.[3]
  • Rodrik Flint, che soppesa l’idea di autoproclamarsi re Oltre la Barriera.
  • Runcel Hightower, il quale cerca di rendere la nomina a Lord Comandante ereditaria per poter passare il titolo al proprio figlio.
  • Il re della Notte, 13° Lord Comandante. Trasforma i Guardiani della Notte nel suo esercito personale, che guida contro il re del Nord e Joramun, il re Oltre la Barriera.


Fonti e note

This page uses content from the English Wikipedia. The original content was at Night's Watch. The list of authors can be seen in the page history of Night's Watch. As with Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki, the content of Wikipedia is available under the Creative Commons Attribution-ShareAlike License.

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti