Maestro

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
(Reindirizzamento da Maestri)

I Maestri sono un ordine composto da studiosi, guaritori, messaggeri e scrittori che escono dalla scuola della Cittadella. La Casa Hightower è stata parte fondante della Cittadella e tutt’ora continua a patrocinarne l’ordine. Come consiglieri della nobiltà del Continente Occidentale, i Maestri hanno soppiantato la Gilda degli Alchimisti. A volte vengono chiamati i “Cavalieri della mente”.[1]

Indice


La Cittadella

La Cittadella è una struttura imponente posizionata all’interno di Vecchia Città ed è considerata l’abitazione dei Maestri. Qui gli uomini vengono istruiti da quanto arrivano come Novizi fino a quando raggiungono lo stato di Maestri. All’entrata della Cittadella sono posizionate delle sfingi di marmo verde.


Organizzazione

I Maestri sono studiosi, scienziati, preparati per elargire consigli alla nobiltà e, occasionalmente, pseudo-religiosi e ricercatori dell’occulto. Uomini di qualsiasi età possono essere addestrati per diventare Maestri mentre alle donne non è permesso unirsi all’ordine e studiare. Le famiglie nobili, spesso inducono gli ultimi nati a unirsi all’ordine; spesso anche i bastardi raggiungono la Cittadella per diventare Maestri e sfuggire al destino di rinnegati. I Maestri, così come i Guardiani della Notte, sono un ordine dedito a servire il regno intero e, tecnicamente, non possono avere alleanze politiche. Dopo aver terminato il corso di studi, ogni Maestro viene assegnato a un castello, a una fortezza o a una tenuta e diventa fedele alla famiglia che la dirige. Qui è mentore, guaritore e consigliere indipendentemente dai colori della casata di appartenenza. A questo punto, il Maestro che abbia forgiato la catena, viene privato del suo cognome e viene riconosciuto esclusivamente con il suo primo nome. In realtà, molti Maestri mantengono e promuovono alleanze con case specifiche.


Gran Maestro

Gran Maestro Pycella nella serie TV HBO interpretato da Julian Glover
Il Gran Maestro è considerato il membro più anziano dell’ordine ed è il rappresentante dello stesso presso il re. Può essere nominato e ritirato solo dal Conclave. [2] Egli siede nel Concilio Ristretto come consigliere del re e indossa diverse catene intrecciate tra loro a simboleggiare il suo massimo grado ma non sempre queste ricalcano i suoi studi. Queste catene sono spesso decorate con pietre preziose incastonate[3].

Il Gran Maestro Pycelle serve la Fortezza Rossa per oltre quarant’anni sebbene la sua lealtà si dimostri più vicina ai Lannister che verso il reame. La sua età avanzata ne ha rallentato i movimenti e la concentrazione, tanto da arrivare ad addormentarsi spesso durante le sedute del Concilio Ristretto. Viene imprigionato nei sotterranei della Fortezza Rossa da Tyrion Lannister, ma suo padre lo riporta al suo dovere quando sembra che la Cittadella sia intenzionata a sostituirlo con Maestro Gormon, precedentemente della Casa Tyrell. Cersei nota un certo peggioramento nella personalità dell’uomo a seguito del periodo trascorso in prigionia ma, sebbene non sia mai stato molto presente e attento agli intrighi di corte, riesce con successo a mantenere il controllo del piccolo Tommen quando la madre viene imprigionata dall’Alto Septon e il ruolo di reggente viene assegnato a Kevan Lannister. Mentre cercano di porre un freno alle azioni sconsiderate di Cersei, sia Pycelle che Kevan vengono uccisi da Varys, il precedente Maestro dei Sussurri. [4]

Arcimaestri

Gli Arcimaestri sono quei Maestri la cui padronanza di una determinata materia è universalmente riconosciuta e sono gli unici che possono donare agli studenti l’anello della propria materia. Gli Arcimaestri possiedono l’anello, una maschera e una bacchetta del materiale dedicato al loro elemento. Per esempio, l’Arcimaestro specializzato nella cura dei corvi possiede un anello, una maschera e una bacchetta di ferro nero. Gli Arcimaestri sono i membri anziani dell’ordine e hanno il diritto di sedere nel Conclave. Il Conclave è il gruppo che dirige la Cittadella ed è lo stesso organo che sceglie il Gran Maestro. Tutti gli incontri del Conclave sono di natura confidenziale e sono condotti all’interno delle porte chiuse nella Cittadella. [2] Marwyn il Mago è il deputato dell’ordine per quanto riguarda l’occulto e la magia. A causa dei suoi strani interessi e delle sue maniere rudi, viene ostracizzato dal resto della Cittadella.[5]


Siniscalco

Il Siniscalco è scelto tra gli Arcimaestri. Un nuovo Arcimaestro viene eletto ogni anno e il suo dovere è quello governare la Cittadella. Per molti Arcimaestri è più un peso che un onore che oltre tutto li allontana dal loro vero compito. [6]


Tradizioni e Culture

I Maestri cominciano il loro addestramento come novizi alla Cittadella. Una volta che i loro studi sono iniziati, le loro capacità cominciano ad emergere. Quando lo studente eccelle in una determinata materia, gli viene consegnato un anello forgiato con l’elemento simbolo di quell’insegnamento a indicare le sue capacità e conoscenze. Gli studenti in possesso di anelli vengono chiamati “accoliti” finché non completano la catena che, indossata attorno al collo, conferirà loro lo status di Maestri. La notte prima che l’accolito pronunci i suoi voti per diventare un Maestro a pieno titolo, deve trascorrere la notte sveglio a vigilare la Candela di Vetro in una segreta completamente buia. Non gli sono permesse lanterne o altri tipi di luce. A meno che non riesca ad accenderla, è condannato a restare nell’oscurità tutta la notte. [5] Voci vogliono che i Maestri posseggano molto più potere e controllo di quello che siano disposti ad ammettere. L’Arcimaestro Marwyn sospetta che siano loro gli artefici dell’estinzione dei draghi della Casa Targaryen. [6] Altri, invece, sono categoricamente contro la magia e i suoi usi nel Continente Occidentale.

Immagine di una Catena indossata dai Maestri

La Catena

La possessione della Catena simboleggia che i Maestri non servono più se stessi, ma sono a servizio dei Sette Regni. La catena è composta da diversi anelli di differenti materiali. Le catene sono costituite da ogni metallo conosciuto all’uomo ma quasi nessun Maestro riesce a raccogliere tutti i metalli. Ai Maestri non è consentito rimuovere la catena nemmeno quando dormono. [7] Secondo fonti semi ufficiali, è possibile possedere più anelli dello stesso metallo. [8]

Tra i vari metalli, sono presenti:

  • Ferro scuro (Cura dei Corvi)
  • Ottone
  • Bronzo (Astronomia)
  • Rame (Storia)
  • Elettro [9] (Astrologia)
  • Oro Giallo (Economia)
  • Ferro (Guerra)
  • Piombo
  • Acciaio chiaro (Forgiatura)
  • Peltro
  • Platino
  • Oro Rosso
  • Argento (Medicina e guarigione)
  • Acciaio
  • Stagno
  • Acciaio di Valyria (Magia e Occulto) – Solo un Maestro su cento possiede un anello in Acciaio di Valyria; lo studio della magia viene infatti guardato dall’alto in basso dagli altri Maestri. [10]


Pratiche e Osservanze

I Maestri comunicano con facilità attraverso i corvi. Questi corvi sono addestrati specificatamente per essere viaggiatori; per esempio, se un Maestro deve inviare un messaggio a Castello Nero, verrà usato un corvo dalla gabbia dedicata a Castello Nero. Una delle pratiche più comuni per i Maestri è quella di prendersi cura dei corvi. Una qualità speciale di corvi è quella dei corvi bianchi che sono più grandi e più intelligenti della media dei corvi addestrati alla Cittadella. Inoltre, i Maestri sono deputati all’osservazione del tempo e al conseguente susseguirsi delle stagioni. Quando queste son sul punto di cambiare, sono i corvi bianchi che spediscono l’informazione in tutto il regno. [11]

I Maestri portati per l’osservazione degli astri, spendono parecchio tempo ad osservare le stelle e le costellazioni. Quando la Cometa Rossa appare nel cielo durante la Guerra dei Cinque Re, i Maestri sono i primi a notarlo.

Membri Noti

Arcimaestri

  • Arcimaestro Norren, Siniscalco dell’anno appena trascorso il cui anello, maschera e bacchetta sono di Elettro.
  • Arcimaestro Theobald, Siniscalco dell’anno appena cominciato il cui anello, maschera, e bacchetta sono di Piombo.
  • Arcimaestro Ebrose, il guaritore, il cui anello, maschera e bacchetta sono d’argento.
  • Arcimaestro Marwyn, chiamato “Marwyin il Mago”, il cui anello, maschera e bacchetta sono di Acciaio di Valyria.
  • Arcimaestro Vaellyn, detto "Vaellyn Aceto", l'astronomo, i cui anello, bacchetta e maschera sono di bronzo.
  • Arcimaestro Ryam, i cui anello, bacchetta e maschera sono di oro giallo.
  • Arcimaestro Walgrave, uomo anziano dalla mente incerta, i cui anello, bacchetta e maschera sono di ferro nero.

Gyldayn, Gallard, Castos, Zarabelo, Benedict, Garizon, Nymos, Cetheres, Willifer, Mollos, Harodon, Guyne, Agrivane e Ocley sono tutti degli Arcimaestri.


Maestro Luwyn al lavoro


Maestri


Accoliti e Novizi

  • Accolito Leo Tyrell, soprannominato “Leo il pigro”, un seguace di Marwyn.
  • Accolito Robert Frey; accolito di secondo rango.
  • Accolito Armen, chiamato “l’Accolito”, accolito di quarto rango.
  • Accolito Alleras, detto “la Sfinge”, un accolito di terzo rango devoto a Marwyn.
  • Accolito Lorcas, di nono legame, in servizio presso il siniscalco.
  • Accolito {Pate}, assistente dell’Arcimaestro Walgrave. Alla sua morte viene sostituito dall’Alchimista. Alcuni pensano che Jaqen H’gar sia l’Alchimista e che abbia assunto l’identità del giovane dopo averlo ucciso.
  • Novizio Samwell Tarly, confratello dei Guardiani della Notte e studente di Maestro Aemon.
  • Novizio Mollander, nato con il piede equino.
  • Novizio Roone


Membri Storici


Citazioni

«Alcuni chiamano il mio ordine "i cavalieri della mente”. E tu sei un ragazzo incredibilmente intelligente, Bran, quando ti applichi. Hai mai pensato a indossare la catena dei maestri? Non c'è limite a ciò che potresti imparare. Posso insegnarti la storia, i metodi per guarire, la conoscenza delle erbe. Posso insegnarti il linguaggio dei corvi, come si costruisce un castello e come fanno i naviganti a guidare ì vascelli seguendo le stelle. Posso insegnarti a misurare i giorni e a definire le stagioni. E la Cittadella di Vecchia Città ti può insegnare mille altre cose ancora. Ma mi dispiace, Bran, nessuno può insegnarti la magia.» [1]
Maestro Luwyn a Bran Stark


«E non è astuto che i maestri si facciano chiamare con un solo nome, perfino quelli che arrivano per la prima volta alla Cittadella ne hanno due? Così non possiamo sapere chi sono realmente, né da dove arrivano... »[12]
Lady Barbrey Dustin a Theon Greyjoy


Fonti e Note

  1. 1,0 1,1 Il gioco del trono, Capitolo 53, Bran.
  2. 2,0 2,1 Tempesta di spade, Capitolo 12, Tyrion.
  3. Il gioco del trono, Capitolo 20, Eddard.
  4. Epilogo.
  5. 5,0 5,1 Prologo.
  6. 6,0 6,1 Il banchetto dei corvi, Capitolo 45, Samwell.
  7. Il gioco del trono, Capitolo 47, Eddard.
  8. So Spake Martin: Dragon Limbs and Gender, Valyrian Weapons and Maesters' Chains (April 16, 2008)
  9. Lega d’oro e d’argento
  10. Lo scontro dei re, Capitolo 28, Bran.
  11. Lo scontro dei re, Prologo.
  12. La danza dei draghi, Capitolo 37, Il Principe di Grande Inverno (Reek IV).
Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti