Maestro del Conio

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
(Reindirizzamento da Maestro del conio)

Il maestro del conio è il responsabile delle finanze, consigliere del re in materia economica e membro del Concilio Ristretto di Approdo del Re. Durante il regno di re Tommen Baratheon, il ruolo cambia nome in lord tesoriere su ordine della reggente, la regina Cersei Lannister.


Indice

Doveri

Tra gli incarichi del maestro del conio vi sono tenere i conti delle spese della tesoreria reale, ricevere i resoconti degli ufficiale della corona, supervisionare la riscossione di tasse e gli affari doganali, gestire la tesoreria reale e supervisionare le tre zecche del regno. Il maestro del conio è responsabile di molti altri uffici minori tra cui i quattro Custodi delle Chiavi, il Contabile reale, il Pesatore reale, i funzionari responsabili di controllare le zecche, gli ufficiali portuali, gli esattori fiscali agrari, i sergenti delle dogane, i fattori della lana, gli agenti di pedaggio, i mediatori e i sensali di vino [1]


Storia

Durante la Guerra di Conquista, Crispian Celtigar serve re Aegon I Targaryen come primo maestro del conio nella storia dei Sette Regni. Circa due secoli dopo, nonostante il ruolo fosse ricoperto da Ronnel Penrose, tutti sapevano che in realtà era la moglie, Elaena Targaryen, ad occuparsi dei doveri economici della corona.[2]


Eventi recenti

Il gioco del trono

Lord Petyr Baelish continua a servire come maestro del conio. Si occupa di trovare i soldi per pagare le stravaganze di re Robert Baratheon, chiedendoli spesso in prestito a lord Tywin Lannister.


Lo scontro dei re

Lord Petyr Baelish viene mandato ad Alto Giardino a negoziare l'alleanza tra la Casa Lannister e la Casa Tyrell.


Tempesta di spade

Quando lord Petyr Baelish lascia Approdo del Re per andare a corteggiare Lysa Tully, Tyrion Lannister viene scelto come nuovo maestro del conio e ha l'incarico di trovare fondi per finanziare il matrimonio reale. Dopo l'incarcerazione di Tyrion, accusato dell'omicidio di re Joffrey Bartheon, lord Tywin Lannister offre il titolo di maestro del conio a Garth Tyrell.


Il banchetto dei corvi

Dopo la morte di lord Tywin Lannister, la regina Cersei Lannister cambia il nome all'ufficio, facendolo diventare lord tesoriere, secondo il modello delle Città Libere[3] e Lancia del Sole.[4] Per evitare che Garth Tyrell entri nel Concilio Ristretto, Cersei sceglie come nuovo lord tesoriere lord Gyles Rosby.[5] Quando lord Rosby muore, la regina lo rimpiazza con ser Harys Swyft.[6]


La danza dei draghi

La preoccupazione principale di ser Harys Swyft è l'enorme debito della corona nei confronti della Banca di Ferro di Braavos.[7]


The Winds of Winter

Ser Harys Swyft si reca a Braavos per trattare con la Banca di Ferro in persona.


Maestri del conio conosciuti


Citazioni

Il maestro del conio si limita a trovare i fondi necessari. Il re e il Primo Cavaliere li spendono.
Petyr Baelish a Eddard Stark[11]


Il maestro del conio dev'essere frugale.
Varys a Eddard Stark[12]


Al momento, dobbiamo a lord Tywin qualcosa come tre milioni di dragoni. Che differenza potranno mai fare altri centomila?
Petyr Baelish[11]



Fonti e note

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti