Meraxes

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
Meraxes
Meraxes.jpg
Rhaenys Targaryen cavalca Meraxes in battaglia – by Feliche

Affiliazione

Rhaenys Targaryen

Razza

Drago

Luogo di nascita

Roccia del Drago

Data e luogo di morte

10 CA, Hellholt, Dorne

Libri

Il mondo del ghiaccio e del fuoco – Menzionata
La principessa e la regina – Menzionata
Il Trono di Spade – Menzionata
Lo scontro dei re – Menzionata
La danza dei draghi - Menzionata

Diversi articoli hanno lo stesso nome dell'articolo che stai leggendo! Visita la pagina di disambiguazione per visualizzarli. Disambig.png


Meraxes è uno dei tre grandi draghi scatenati da Aegon I Targaryen e le sue sorelle nella Guerra di Conquista. È una femmina e il nome le deriva da una divinità valyriana. È la storica cavalcatura della regina Rhaenys Targaryen.[1]


Indice


Descrizione

Più grande di Vhagar ma più piccola di Balerion[2], Meraxes può ingoiare un cavallo intero.[1] Ha occhi dorati e scaglie d’argento.[3]


Storia

Morte di Meraxes - by Chase Stone

Meraxes nasce da un uovo schiusosi a Roccia del Drago. Una volta che essa ha raggiunto l’età adulta ed è stata addestrata al combattimento, Rhaenys Targaryen la cavalca per accompagnare Orys Baratheon nella sua missione, che ha come fine la sottomissione dell’orgoglioso Argilac Durrandon, l’ultimo Re della Tempesta. Nella Battaglia dell’Ultima Tempesta, il vento e la pioggia costringono il drago e la sua amazzone a restare a terra, ma Meraxes si dimostra letale anche quando non è in volo, uccidendo moltissimi soldati grazie al fuoco con cui avvolge l’armata nemica e i cavalieri della guardia personale di Argilac.[3]

Durante la battaglia presso il Campo di Fuoco, Meraxes, Balerion e Vhagar si alzano tutti e tre in volo, attaccando simultaneamente. Circa 4000 uomini ardono vivi. Perisocno anche re Mern e i membri della sua casata. L'esercito nemico è dunque sconfitto ed Aegon conquista la vittoria.[2]

Meraxes e Rhaenys trovano la morte presso Hellholt, nella Prima Guerra di Dorne, quando il dardo di ferro di uno scorpione colpisce il drago ad un occhio. Il teschio della bestia uccisa è in seguito portato ad Aegon da un gruppo di delegati.[4] Esso viene appeso nella sala del trono della Fortezza Rossa assieme ad altri diciotto teschi di draghi dei Targaryen. Al termine della Guerra dell’Usurpatore, re Robert Baratheon li fa rimuovere tutti, confinandoli nelle cripte del castello.




Personaggi che cavalcano Meraxes


Fonti e note


Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti