Meribald

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
FaithStar.png
Meribald
FaithStar.png
Septon Meribald TheMico.jpg
Meribald by TheMico

Titolo

Septon

Affiliazione

Culto dei Sette Dèi

Nato

nel 247 CA o 248 CA

Cultura

Terre dei Fiumi

Libri

Il banchetto dei corvi - compare

Septon Meribald è un septon itinerante delle Terre dei Fiumi.


Indice

Aspetto e carattere

Meribald è alto sei piedi e cammina aiutandosi con un bastone. Ha mani grandi e nodose e grandi piedi segnati. Il volto è rugoso e rovinato, con spessi capelli grigi.[1]


Storia

Da ragazzo, Meribald combatte nella Guerra dei Re da Nove Soldi con i suoi fratelli: suo fratello maggiore Willam ha accettato, per scherzo, di volere Meribald come scudiero. Durante la guerra, però, sia Willam sia Robin, un altro fratello, muoiono a causa di una febbre, mentre Owen, l'ultimo fratello, viene ucciso in battaglia e Jon Pox, amico di Owen, viene impiccato per stupro. Meribald sarebbe potuto diventare un fuorilegge perché rimasto solo. Ora ha deciso di camminare per il mondo a piedi nudi per espiare i suoi peccati commessi da giovane, quando usava la sua posizione di septon giramondo per convincere le fanciulle ad andare a letto con lui.[1]

Meribald è nato e ha vissuto quasi per tutta la vita nelle Terre dei Fiumi. Non sa né leggere né scrivere, ma conosce a memoria i passaggi della Stella a Sette Punte, che apparentemente lo rende idoneo a ricoprire il ruolo di ministro del Culto dei Sette Dèi per il popolino delle Terre dei Fiumi. Vaga nelle campagne della regione come septon itinerante in cambio di cibo e riparo da quasi quarant'anni ormai.

Il percorso abituale di Meribald lo porta a fare il giro delle campagne delle Terre dei Fiumi, partendo e tornando sempre da Maidenpool e si dice ci vogliano almeno sei mesi per completare tutto il giro. Poiché provvede ai bisogni del popolino in paeselli, villaggi e fortini, Meribald non conosce bene il Tridente e i suoi castelli, mentre non ha problemi con stradine, sentieri, ruscelli e grotte non segnalati sulle mappe.

Di solito Meribald viaggia da solo, con la sola compagnia del suo cane, Cane, e un asino per trasportare il carico pesante, che comprende cibo e merci per i poveri dei villaggi che attraversa.[1]


Eventi recenti

Il banchetto dei corvi

Septon Meribald guida Brienne di Tarth, Podrick Payne e ser Hyle Hunt nelle Terre dei Fiumi fino a Padelle Salate, dove si ferma per la prima tappa del suo giro. Durante il viaggio spaventa Podrick con storie riguardo al fango nelle paludi del Tridente in grado di intrappolare e inghiottire i viaggiatori incauti e di un'enorme, mostruosa lupa simile a un demone che mangia gli umani alla guida di un branco di lupi che sta seminando il terrore nella regione intorno al Tridente.

Meribald racconta anche la sua storia, spiegando come è diventato septon e perché ha deciso di aiutare il popolino delle Terre dei Fiumi. Durante il viaggio, il gruppo discute inoltre di questioni di teologia: Brienne dice che a Evenfall Hall, il septon di suo padre diceva sempre che c'era un solo dio, al che Meribald risponde:

Un dio con sette aspetti. È così, mia signora, e hai ragione a sottolinearlo, ma il mistero dei Sette Che-sono-uno non è facile da comprendere per la gente semplice, e io sono il primo dei semplici, per cui parlo di sette dèi.[1]


Meribald guida poi Brienne e i suoi compagni all'Isola Silenziosa per incontrare il Confratello Anziano.[2]

Non si sa cosa succeda a Meribald dopo lo scontro tra Brienne e Mordente alla Locanda dell'Incrocio.[3] La Fratellanza senza Vessilli dice solo che gli ha permesso di continuare il suo viaggio.[4]


Citazioni di Meribald

Ser Hyle:«La guerra dei re Novesoldi?»

Meribald: «La chiamarono così, anche se io non vidi mai un re, e non ricevetti neanche un soldo. Però fu una guerra. Questo sì.»

Meribald a Hyle Hunt[1]



Fonti e note

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti