Nagga

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
Il drago Nagga (by HBO)

Nagga è un leggendario drago marino che si dice sia vissuto durante l'Età degli Eroi e sia morta per mano del Re Grigio.[1]

Indice

La leggenda

Secondo gli Uomini di Ferro, Nagga è il primo drago marino in grado di mangiare kraken, leviatani e inabissare isole quando arrabbiata. Il Re Grigio, con l'aiuto del Dio Abissale, riesce a ucciderla sulle coste di Vecchia Wyk, dove poi erige il suo castello su un'altura utilizzando le ossa del mostro: la sua mandibola diventa il trono e le fauci sono utilizzate per creare la corona, mentre il suo fuoco vivo riscalda la sala. Quando però il Re Grigio muore, il Dio della Tempesta spegne il fuoco di Nagga e fa inabissare il trono. Ora rimangono solo le costole della bestia, un tempo le colonne della sala, a ricordare le origini del luogo.[1]

L'isola di Vecchia Wyk, la Sala del Re Grigio e la Culla di Nagga sono tuttora considerate un luogo sacro, dove si tiene l'Acclamazione di Re.[2][3]


Eventi recenti

Il banchetto dei corvi

Euron Greyjoy viene scelto come Re delle Isole di Ferro dopo un'Acclamazione di Re alla Sala del Re Grigio, situata sulla Culla di Nagga.[1]


Fonti e note

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti