Nymeria (metalupo)

Da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - Wiki.
Nymeria
Nymeria.jpg
Nymeria da una scena della serie tv

Affiliazione

Arya Stark

Razza

Metalupo

Nascita

298 CA nel Nord

Libri

Il Trono di Spade - appare
Lo scontro dei re – menzionata
Tempesta di Spade – appare
Il banchetto dei corvi – appare
La Danza dei Draghi - appare


Nymeria è il metalupo di Arya Stark. Fa parte della stessa cucciolata di Vento Grigio, Lady, Estate, Cagnaccio e Spettro. Viene chiamata così in onore della regina Nymeria di Rhoyne.[1]

Indice

Aspetto

Nymeria ha occhi dorati[2] e la pelliccia grigia.[3]

Eventi Recenti

Il Trono di Spade

Nymeria viene trovata da Robb Stark e Jon Snow in mezzo alla neve insieme ai suoi fratelli e sorelle, dopo che loro madre è stata uccisa da un cervo.[4]Arya non la lascia mai sola, permettendole addirittura di dividere il letto con lei.[1] La metalupa accompagna la sua padrona nel viaggio verso Approdo del Re. Quando Joffrey Baratheon e Sansa incontrano Arya e Mycah che si esercitano con le spade, Joffrey sfida il ragazzo, ferendolo. Rifiutandosi di smettere di combattere, nonostante la sua spada sia in metallo e non in legno, Arya lo colpisce, facendolo arrabbiare e inducendolo a scagliarsi contro di lei. Nymeria interviene e morde Joffrey. Il ragazzo si allontana e Arya, piuttosto che vedere morire la metalupa, la caccia via.[3]

Lo scontro dei re

Mentre di dirige a nord insieme a Yoren, Arya viene a sapere di un branco di lupi che si aggira senza paura degli uomini per Occhio degli Dei guidato da una metalupa . Lord William Mooton e suo figlio vanno a caccia del gruppo di animali, ma sono costretti a ritirarsi perdendo anche i loro segugi.[5]

Tempesta di Spade

Arya vede un branco di lupi durante la ricerca di Delta delle Acque. Il più grande dei lupi risponde alla sua chiamata quando lei urla contro di loro. Più tardi, sogna che Nymeria attacca Iggo dei Guitti Sanguinari e lo uccide.[6] Attraverso il suo legame metamorfo con Nymeria, Arya trova il corpo di Catelyn Stark in un fiume. La trascina a riva e cerca di svegliarla, ma si rende conto che è morta.[7]

Il banchetto dei corvi

A Braavos, Arya fa un sogno nel quale guida un branco di lupi.[8] Il septon Maribald racconta di un branco composto da cento lupi che presidia il Tridente.[9] Ser Danwell Frey si lamenta di un numero senza precedenti di lupi nelle Terre dei Fiumi e dice a Jaime che branchi di lupi hanno attaccato le loro provviste mentre viaggiavano verso le Torri Gemelle.[10] Mentre Ser Dermot di Bosco delle Piogge è in esplorazione vicino a Delta delle Acque dice che la zona è piena di lupi e che questi hanno perfino ucciso due delle sue sentinelle. Uno degli uomini morenti ha detto che il branco è stato condotto da "una lupa di dimensioni mostruose. Una metalupa, per la precisione".[11]

La Danza dei Draghi

Spettro vede Nymeria cantare sotto la luna e cento suoi più piccoli cuginetti grigi del suo branco cantare con lei. Era sulle colline, dove fa più caldo che alla Barriera e dove è pieno di cibo.[12] Quando Arya è con Beth la Cieca, sogna di vedere il cielo notturno del Continente Occidentale. Durante questi sogni Arya vede la prima nevicata nelle Terre dei Fiumi e nota come le prede siano più scarse da quando la neve ha cominciato a scendere. Nymeria e il branco banchettano su un pastore, i suoi cani e pecore. Alcuni dei suoi “cuginetti grigi” hanno paura degli uomini, quelli morti; ma la superano perché “la carne è pur sempre carne”.[13]

Citazioni

Siamo stati costretti a tirarle contro dei sassi. Io le avevo detto di andare, di essere libera, che non la volevo più. C’erano altri lupi con i quali poteva stare, avevamo udito i loro ululati. Jory disse che le foreste erano piene di selvaggina e che Nymeria per nutrirsi avrebbe potuto cacciare. Ma lei invece continuò a seguirci. Così fummo costretti a lanciarle contro delle pietre. Io l’ho colpita…Due volte! Lei mi ha guardata…ha uggiolato…io mi sono così vergognata…ma era la cosa giusta da fare. Non è vero, padre? La regina l’avrebbe uccisa.
Arya Stark

[14]


Note e Riferimenti

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti